Lunedì 30 Marzo 2020 | 12:58

NEWS DALLA SEZIONE

Il personaggio
Camillo Pace esorcizza il Covid 19:  con contrabbasso e jazz nell’anima di cantautore

Camillo Pace esorcizza il Covid 19: con contrabbasso e jazz nell’anima di cantautore

 
La conferma
Taranto, operaio ex Ilva si sente male in fabbrica: è positivo al Coronavirus

Taranto, operaio ex Ilva si sente male in fabbrica: è positivo al Coronavirus. Isde: «Fermare produzione»

 
le dichiarazioni
Mittal, sindaco Taranto: stop impianti entro 30 giorni

Mittal, sindaco Taranto: stop impianti entro 30 giorni

 
era del Tarantino
Nicaragua, 54enne di Martina Franca ucciso: 3 condanne

Nicaragua, 54enne di Martina Franca ucciso: 3 condanne

 
emergenza coronavirus
Taranti, reparti del «Moscati» trasferiti in cliniche private

Taranto, reparti del «Moscati» trasferiti in cliniche private

 
pericolo contagio
Mittal Taranto, caso sospetto Coronavirus: operaio attende tampone

Mittal Taranto, caso sospetto Coronavirus: operaio attende tampone

 
La denuncia
Emergenza coronavirus, a Taranto troppi lavoratori esposti

Emergenza coronavirus, a Taranto troppi lavoratori esposti

 
emergenza coronavirus
Mittal Taranto, si valuta riduzione numero operai

Mittal Taranto, si valuta riduzione numero operai

 
l'operazione
Taranto, carabinieri arrestano 30enne rumena in casa con connazionali: ricercata dal 2015

Taranto, carabinieri arrestano 30enne rumena in casa con connazionali: ricercata dal 2015

 
Solidarietà
Taranto, comunità cinese dona 8mila mascherine per emergenza Covid 19

Taranto, comunità cinese dona 8mila mascherine per emergenza Covid 19

 
emergenza coronavirus
Castellaneta, pericolo focolaio ospedale «Aspettiamo esito tamponi. Situazione insostenibile»

Castellaneta, pericolo focolaio ospedale «Aspettiamo esito tamponi»

 

Il Biancorosso

le dichiarazioni
Angelozzi e la grande paura: «Senza calcio manca l'aria»

Angelozzi e la grande paura: «Senza calcio manca l'aria»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barila denuncia
Adelfia, Comune devastato dopo raid notturno di ladri-piromani

Adelfia, Comune devastato dopo raid notturno di ladri-piromani

 
Foggiala decisione
Sequestro conti Tirrenia, stop collegamenti con le Tremiti

Sequestro conti Tirrenia, stop collegamenti con le Tremiti

 
PotenzaLa decisione
Truffa parchi fotovoltaici in Basilicata, confermati sequestri

Truffa parchi fotovoltaici in Basilicata, confermati sequestri

 
Materacontrolli
Matera, a spasso con l'eroina: arrestato pusher

Matera, a spasso con l'eroina: arrestato pusher

 
Batemergenza coronavirus
Trani, Ordine avvocati: «Pieno sostegno al mondo della Sanità»

Trani, Ordine avvocati: «Pieno sostegno al mondo della Sanità»

 
Hometragedia sfiorata
Galatina, fiamme al materasso, divampa incendio in stanza ospedale

Galatina, paura in ospedale: a fuoco materasso, fiamme in una stanza

 
TarantoIl personaggio
Camillo Pace esorcizza il Covid 19:  con contrabbasso e jazz nell’anima di cantautore

Camillo Pace esorcizza il Covid 19: con contrabbasso e jazz nell’anima di cantautore

 

i più letti

La sentenza d'appello

Taranto e bilanci fasulli, ex sindaco Di Bello non dovrà risarcire Comune

I giudici: in una «situazione di disordine contabile e di mancanza di flussi informativi con l’ufficio Ragioneria" non si può «comprendere se le omissioni contabili di quelle poste attive e passive contestate (nei bilanci ndr) agli imputati siano state dolose o colpose

Taranto e bilanci fasulli, ex sindaco non dovrà risarcire Comune

La sezione distaccata di Lecce della Corte d’Appello di Taranto ha rigettato la richiesta di risarcimento danni da mezzo milione di euro presentata dal Comune di Taranto nei confronti dell’ex sindaco Rossana Di Bello (eletta nelle liste di Forza Italia), dell’ex vice sindaco Michele Tucci (ex deputato Udc per due legislature), dell’ex dirigente del settore Risorse Finanziarie Luigi Lubelli e dei sei ex revisori dei conti Osvaldo Negro, Eugenia Carelli, Cosimo Orlando, Carlo Aprile, Vincenzina Cilio e Mauro Ingrosso.

Il processo civile riguardava le statuizioni civili disposte il 28 novembre 2008, nell’ambito del processo penale di primo grado sui bilanci comunali del periodo 2000-2004, dal giudice Martino Rosati. In quella occasione gli imputati furono condannati a pene comprese fra uno a tre anni di reclusione per l’ipotesi di falso in atto pubblico. Secondo l’accusa, nei bilanci sarebbero stati nascosti debiti e inseriti crediti inesistenti per ottenere l’approvazione del Consiglio comunale. La sentenza fu ribaltata in appello l’8 ottobre 2010 con l’assoluzione di tutti gli imputati.

Il 2 febbraio del 2012 la Corte di Cassazione annullò con rinvio le assoluzioni e ordinò di celebrare un nuovo processo d’appello che si concluse il 23 maggio 2014 con il non doversi procedere per avvenuta prescrizione del reato, ma con la conferma dei risarcimenti.

Con sentenza del 12 luglio 2016 la Corte di Cassazione annullò la sentenza della Corte d’Appello sostenendo che il giudice di secondo grado sarebbe incorso in errore «non esaminando i motivi di appello ai fini della responsabilità civile» e rinviando la decisione a un’altra sezione di giudici. Si è così arrivati all’ultima sentenza sulle statuizioni civili e il rigetto della domanda di risarcimento del Comune. Il collegio di giudici presieduto da Pietro Genoviva (relatore Michele Campanale, consigliere Ettore Scisci) è peraltro entrato nel merito della sentenza del processo penale, rilevando che a causa di «una situazione di disordine contabile e di mancanza di flussi informativi con l’ufficio Ragioneria" non si può «comprendere se le omissioni contabili di quelle poste attive e passive contestate (nei bilanci ndr) agli imputati siano state dolose o colpose o indotte incolpevolmente da tali situazioni. Consegue la mancanza di prova anche dell’elemento soggettivo dei reati contestati».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie