Mercoledì 08 Luglio 2020 | 13:24

NEWS DALLA SEZIONE

il caso
Potenza, giallo mascherine: blitz Finanza al San Carlo

Potenza, giallo mascherine: blitz Finanza al San Carlo

 
per 24 tifosi
Tifoso Vultur Rionero investito: gup Potenza accoglie istanze per messa alla prova

Tifoso Vultur Rionero investito: gup Potenza accoglie istanze per messa alla prova

 
Randagismo
Potenza, adotti Fido e gli dai un tetto? Meno tasse e una card-bonus

Potenza, adotti Fido e gli dai un tetto? Meno tasse e una card-bonus

 
Giustizia
Potenza, processo Eni. Chieste condanna per 112 anni e sequestri per 150 milioni

Potenza, processo Eni: chieste condanne per 112 anni e sequestri per 150 milioni

 
L'intervista
Basilicata, strutture ricettive lucane a giugno occupate al 50%

Basilicata, strutture ricettive lucane a giugno occupate al 50%

 
Sanità
Potenza, il gioco dell'oca delle prescrizioni: le strutture possono rifiutarle

Potenza, il «gioco dell'oca» delle prescrizioni: le strutture possono rifiutarle

 
Temporali
Maltempo, 9 allagamenti nel Potentino: 9 squadre dei vigili del fuoco

Maltempo, allagamenti nel Potentino: 9 squadre dei vigili del fuoco a lavoro

 
Controlli della polizia
Potenza, spaccia nel parco e scappa alla vista della polizia: arrestato 20enne

Potenza, spaccia nel parco e scappa alla vista della polizia: arrestato 20enne

 
Sanità
Potenza, visite ed esami arretrati: smaltiteli in 30 giorni

Potenza, visite ed esami arretrati: smaltiteli in 30 giorni

 
Viabilità
Potenza, raccordo autostradale. Slitta la fine dei lavori

Potenza, raccordo autostradale: slitta la fine dei lavori

 
sicurezza
Potenza, Tempa Rossa: «risultati analisi non concordanti»

Potenza, Tempa Rossa: «Risultati analisi non concordanti»

 

Il Biancorosso

Serie C
Manuel Scavone

Bari, tanti uomini-spareggio: l'ultimo miglio non fa paura

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatLa sentenza
Trani, assolto 4 volte dipendnte comunale: risarcito con 30mila euro

Trani, assolto 4 volte dipendente comunale: risarcito con 30mila euro

 
Baridopo la sanificazione
Bari, torna attività chirurgica in padiglione Asclepios, ex Covid-hospital

Bari, torna attività chirurgica in padiglione Asclepios, ex Covid-hospital

 
Foggiaaeroporto
Foggia, riaperto il cantiere del Gino Lisa: la pista rifatta per intero

Foggia, riaperto il cantiere del Gino Lisa: la pista rifatta per intero

 
MateraLa battaglia Legale
Matera, l'ex casello conteso resta in mano al Comune

Matera, l'ex casello conteso resta in mano al Comune

 
LecceSanità
Asl Lecce, bilancio in rosso: c'è una perdita di 19 milioni

Asl Lecce, bilancio in rosso: c'è una perdita di 19 milioni

 
Potenzail caso
Potenza, giallo mascherine: blitz Finanza al San Carlo

Potenza, giallo mascherine: blitz Finanza al San Carlo

 
BrindisiE' ricoverato
Da Milano in vacanza a Villanova: turista va in ospedale, positivo al Covid

Da Milano in vacanza a Villanova: turista va in ospedale, positivo al Covid

 
TarantoPreso dai Cc
Taranto, spacciatore tradito da un incidente: aveva droga in auto

Taranto, spacciatore tradito da un incidente: aveva droga in auto

 

i più letti

VIOLENZA

Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

All’uomo sono stati inflitti 4 anni e 6 mesi, dopo il giudizio in primo grado

Lagonegro, tentò di violentare la figlia dell'amante, condannato

LAGONEGRO - Tentò di violentare la figlia della sua convivente. Una violenza non consumata per la reazione della vittima che costrinse alla fuga l’uomo. Con questa accusa è stato condannato a quattro anni e sei mesi, in primo grado, un uomo di origine romena, residente a Lagonegro, arrestato dopo un paio di giorni dal tentativo di stupro. Il pubblico ministero aveva chiesto una pena molto più severa: dieci anni e mezzo.
Le motivazioni della sentenza saranno rese note entro trenta giorni. Il processo si è svolto con rito abbreviato davanti al gup Ennio Trivelli. Per il 55enne rumeno è scattata anche l’interdizione dai pubblici uffici per cinque anni e l’interdizione perpetua dalla tutela e curatela. Il 55enne venne incastrato dalla testimonianza della stessa vittima della tentata violenza che raccontò tutto ai carabinieri. La donna vive a Lagonegro con il marito e la figlia.

L’uomo aveva tentato anche di far perdere le sue tracce perché dopo l’aggressione (avvenuta il 21 ottobre dell’anno scorso) non tornò nella casa della compagna. Venne rintracciato e bloccato da una pattuglia dei carabinieri nella notte tra il 22 e il 23 dopo che a piedi aveva raggiunto una località distante una decina di chilometri da Lagonegro.

L’uomo grazie ad uno stratagemma, nella mattinata del 21 ottobre, era riuscito ad introdursi nella casa della figlia della sua convivente con il pretesto di dover fare alcuni lavori. In quel momento la donna, 25 anni, era sola in casa e l’uomo cercò di approfittarne. Lei reagì, gridò e si divincolò così da mettere in fuga il 55enne.

Nella colluttazione la giovane riportò alcune escoriazioni ed ecchimosi. Nei confronti dell'uomo scattò un provvedimento di fermo per violenza sessuale e lesioni poi convalidato dal gip.

Da qui è partito l’iter giudiziario conclusosi in questi giorni con il processo di primo grado, celebrato con il rito abbreviato, al termine del quale il gup ha condannato l’imputato a quattro anni e sei mesi.
Il difensore del 55enne, l’avvocato Carmine Giordano, ha preannunciato ricorso contro la sentenza .

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie