Giovedì 25 Febbraio 2021 | 23:56

Il Biancorosso

Biancorossi
Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIn via Crispi
Taranto, agguato in serata: grave un 20enne ferito all'addome

Taranto, agguato in serata: grave un 20enne ferito all'addome

 
LecceNella notte
Surano, la banda del buco svaligia due negozi in centro commerciale

Surano, la banda del buco svaligia due negozi in centro commerciale

 
FoggiaIl sindaco
San Marco in Lamis, Covid tra i giovani: 11 positivi tra 1 e 25 anni

San Marco in Lamis, Covid tra i giovani: 11 positivi tra 1 e 25 anni

 
PotenzaL'incidente
San Severino, pescatore precipita in Bosco Magnano: soccorso dai pompieri

San Severino, pescatore precipita in Bosco Magnano: soccorso dai pompieri

 
BariIl progetto
Bari, Finacantieri investe 26mln: punta su meccatronica e innovazione

Bari, Finacantieri investe 26mln: punta su meccatronica e innovazione

 
BatNella Bat
Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

 
BrindisiIl caso
Brindisi, giudice arrestato: riesame rigetta ricorso, Galiano resta in carcere

Brindisi, giudice arrestato: riesame rigetta ricorso, Galiano resta in carcere

 

i più letti

Calcio / Serie C1B - Disordini durante Cavese-Taranto: partita sospesa per 45 minuti

Polizia allo stadio NAPOLI - A Cava dei Tirreni la partita tra Cavese e Taranto si è conclusa in ritardo, dopo essere stata sospesa per incidenti scoppiati sugli spalti. Incidenti che hanno reso necessaria la sospensione dell'incontro di calcio per 45 minuti.
Le due tifoserie - a match concluso - hanno lasciato lo stadio "Simonetta Lamberti" senza problemi di ordine pubblico.
L'incontro era stato sospeso durante il primo tempo sul punteggio di 0-0 a causa dei tafferugli scoppiati tra i tifosi tarantini e le forze di Polizia. raggiunte dagli oggetti scagliati dagli spalti occupati dai tifosi pugliesi.
Le forze dell'ordine hanno risposto con cariche di alleggerimento e lanciando alcuni lacrimogeni. A quel punto l'arbitro, il signor Cavarretta di Trapani, ha ordinato il rientro negli spogliatoi.
Alla ripresa del gioco, dopo circa 45 minuti, la Cavese è passata in vantaggio per poi chiudere la partita sul 2-0 finale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400