Domenica 24 Gennaio 2021 | 20:41

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, al San Nicola i biancorossi affondano il Francavilla con un secco 4-1

Bari calcio, al San Nicola i biancorossi affondano il Francavilla con un secco 4-1

 

NEWS DALLE PROVINCE

Covid news h 24Emergenza contagi
Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

 
Foggiala tragedia
San Severo, carambola tra auto sulla Sp 109: due le persone morte

San Severo, carambola tra auto sulla Sp 109: il bilancio è di due morti

 
Leccela polemica
Lecce, melodia tipica salentina usata per canzone che inneggia a malavitosi: «La musica è cosa seria»

Lecce, melodia tipica salentina usata per canzone che inneggia a malavitosi: «La musica è cosa seria»

 
MateraIl mistero
Rotondella, omicidio ingegnere: eseguita autopsia. L'amico ferito è in coma

Rotondella, omicidio ingegnere: eseguita autopsia. L'amico ferito è in coma

 
Batviabilità
Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

 
Baricontagi coronavirus
Emergenza Covid, 12 positivi su 3.533 test compiuti in scuole del Barese

Emergenza Covid, 12 positivi su 3.533 test compiuti in scuole del Barese

 
Potenza«silver economy»
Crisi economica da pandemia: la Basilicata fa leva sui pensionati

Crisi economica da pandemia: la Basilicata fa leva sui pensionati

 

i più letti

Perrone: rifarei tutto

BARI - La sua grande passione è la politica, una passione che viene da lontano, dal nonno Paolo che negli anni sessanta è stato assessore e prosindaco del Comune di Lecce e da Enzo, suo padre, che è stato consigliere comunale, provinciale e deputato della Repubblica. A loro, e alla sua propensione al dialogo con i cittadini, Paolo Perrone, 48enne, fittiano, da otto anni e mezzo sindaco di Lecce, deve il riconoscimento ottenuto: è il primo cittadino 'più amatò d’Italia.

Si è piazzato al primo posto della speciale graduatoria 'Governance Poll 2015' sul gradimento degli amministratori locali stilata dall’Istituto demoscopico IPR Marketing per 'Il Sole 24 Orè e pubblicata oggi dallo stesso quotidiano. Perrone ha incrementato di due punti il consenso ottenuto lo scorso anno, balzando al 62,5.


«Oggi - ha scritto sulla sulla pagina facebook e in una nota diffusa dal suo ufficio stampa - mi sono svegliato con il primo posto nella classifica dei sindaci più apprezzati. E devo dire che, dopo otto anni e mezzo di governo, e entusiasmi di luna di miele finiti da un pezzo, è un grande risultato che condivido prima di ogni cosa con i miei concittadini». «Lecce - aggiunge - è cresciuta tanto, il mondo intero ce lo riconosce; ci sono ancora delle questioni irrisolte, certo, ma ci impegneremo a chiuderle. Posso dire con serenità che rifarei tutto quello ho fatto, ogni passo, dalle promesse che sono riuscito a mantenere, ai 'nò scomodi che ho dovuto pronunciare, strumentalizzati da chi, con l’obiettivo di screditare me e il mio operato, non ha esitato a mettere in cattiva luce la nostra città».

Il suo mandato è in scadenza nel 2017 e il sindaco di Lecce si appresta ad avviare la macchina organizzativa della campagna elettorale "per riconsegnare la città - assicura - al centrodestra».


A cosa deve Perrone il 'podiò della Governance Poll conquistato? L’On. Rocco Palese (Cor), salentino, vicepresidente della Commissione Bilancio della Camera, non ha dubbi: «alla sua passione per la buona politica, all’amore per la propria Città, al Governo del fare e alla capacità di continuare a fare il Sindaco, dopo otto anni, con lo stesso entusiasmo del primo giorno, riuscendo sempre a restare in sintonia con la 'pancià dei cittadini senza mai perdere il contatto con la realtà e con i problemi di ogni giorno, pensando alle grandi opere, agli investimenti culturali ma anche alle questioni banali della vita quotidiana».

«I leccesi - è certo anche il deputato del Conservatori e Riformisti, Roberto Marti - lo rivoterebbero all’istante. Ed è un risultato eccezionale, più unico che raro per un sindaco al termine del secondo mandato. Un messaggio della comunità leccese forte e chiaro: il primo cittadino di Lecce ha lavorato bene e il suo operato viene pienamente riconosciuto dalla sua comunità».
Perrone di certo nella sua città gode di molta simpatia e alcune delle sue numerose 'trovatè di marketing hanno lasciato il segno: come quando si fece ritrarre in slip per dimostrare che non aveva niente da nascondere e sul sito web architettò anche una opzione interattiva che consentiva di 'spogliarlò con un clic o come quando si è addirittura cimentato in una prova d’attore nel video di 'Beddrhu Lecce stylè, rivisitazione tutta leccese del successo del rapper coreano Psy 'Gangnam stylè.


In Puglia il sindaco di Bari, Antonio Decaro, invece, è risultato sedicesimo con un indice di gradimento del 58,5 (nel 2015 era al secondo posto). A metà classifica, 52esimo posto, c'è il sindaco di Andria, Nicola Giorgino, con 54 punti e alla fine della classifica i sindaci di Foggia, Franco Landella (89esimo posto), Taranto Ezio Stefàno (95esimo) con 48 punti e Brindisi Mimmo Consales, 95esimo con 47 punti. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400