Lunedì 22 Aprile 2019 | 23:57

NEWS DALLA SEZIONE

A Ugento
Lecce, picchia e spara ad un 28enne poi punta l'arma contro i cc: arrestato

Lecce, picchia e spara ad un 28enne poi punta l'arma contro i cc: arrestato

 
Tutela ambientale
Lecce, scatta il divieto di accensione dei fuochi e barbecue nei boschi

Lecce, scatta il divieto di accensione dei fuochi e barbecue nei boschi

 
Il caso
Lo operano per un'ernia, gli tolgono un testicolo: risarcito

Lo operano per un'ernia, gli tolgono un testicolo: risarcito

 
Inchiesta Favori & giustizia
Pm Arnesano resta ai domiciliari: ma farà Pasqua con i suoi

Pm Arnesano resta ai domiciliari: ma farà Pasqua con i suoi

 
Nel Salento
Gallipoli, carabinieri portano uova di Pasqua ai bimbi ricoverati in ospedale

Gallipoli, carabinieri portano uova di Pasqua ai bimbi ricoverati in ospedale

 
Il caso
Taviano, entra in chiesa per rubare le offerte, ma i fedeli chiamano i cc

Taviano, entra in chiesa per rubare le offerte, ma i fedeli chiamano i cc

 
Lite in famiglia
Aradeo, colpisce con un coltello da cucina la cognata: arrestato

Aradeo, colpisce con un coltello da cucina la cognata: arrestato

 
Il caso
Parabita, dopo le minacce arriva lo scudo dello Stato

Parabita, dopo le minacce arriva lo scudo dello Stato

 
La decisione
Lecce, accusati di aver causato morte 87enne: assolti 4 medici

Lecce, accusati di aver causato morte 87enne: assolti 4 medici

 
Verso il voto
«Santini» elettorali per strada, a Lecce appello al senso civico

«Santini» elettorali per strada, a Lecce appello al senso civico

 
Nel Leccese
Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa raccolta differenziata
Bari, arriva il porta a porta: da domani kit nei rioni San Paolo e Stanic

Bari, arriva il porta a porta: da domani kit nei rioni San Paolo e Stanic

 
TarantoIl caso
Taranto, ricoverato dopo incidente si getta dalla finestra dell'ospedale: morto 29enne

Taranto, ricoverato dopo incidente si getta dalla finestra dell'ospedale: morto 29enne

 
BrindisiMolestie in famiglia
Turturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

Tuturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

 
LecceA Ugento
Lecce, picchia e spara ad un 28enne poi punta l'arma contro i cc: arrestato

Lecce, picchia e spara ad un 28enne poi punta l'arma contro i cc: arrestato

 
BatLa sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
FoggiaSpaccio
San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

 
PotenzaLa nuova giunta
Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

 
MateraDai Carabinieri
Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

 

Il caso

Muore il primo giorno di ferie: donati tutti gli organi
Prof Gesualdo: «Fegato e reni restano in Puglia»

Prelevati cuore, fegato e reni a un turista siracusano 41enne in vacanza in Salento

ospedale Vito Fazzi di Lecce

LECCE - Muore a causa di una grave patologia durante il suo primo giorno di vacanza in Salento: così cuore, fegato e reni sono stati prelevati e donati. E' successo a un turista 41enne originario di Siracusa. Il prelievo multiorgano è stato eseguito all'ospedale Vito Fazzi di Lecce dove i familiari, nel primo pomeriggio di oggi, hanno acconsentito alla donazione. Cuore, fegato e reni dell’uomo saranno quindi prelevati e destinati, dopo l’iter previsto per verificarne la compatibilità, ai diversi Centri specializzati in cui sono in lista d’attesa pazienti bisognosi di trapianto d’organi. L’uomo era arrivato oggi in Salento con la moglie e il figlio piccolo.

Il prof. Loreto Gesualdo presidente della Scuola di Medicina dell'Università di Bari e coordinatore del Centro Regionale Trapianti ha poi commentato: «Si tratta di un grande gesto d'amore che la famiglia in un momento di così grande dolore ha compiuto. Il paziente è morto a causa di un aneurisma cerebrale, proprio mentre era in vacanza qui da noi. Abbiamo prelevato a Lecce cuore, fegato e reni. Il cuore, organo delicatissimo, purtroppo non era compatibile, altrimenti sarebbe tornato in Sicilia visto che a Palermo c'era un'urgenza, mentre fegato e reni resteranno qui in Puglia e permetteranno ad altri pazienti di vivere meglio». «Si tratta - conclude poi Gesualdo - del secondo caso di decesso e di donazione di organi avvenuto questa estate. Il primo ha riguardato qualche giorno fa una turista proveniente dalla Lombardia. Non possiamo che essere grati alle famiglie per queste scelte così altruiste». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400