Venerdì 07 Maggio 2021 | 02:46

NEWS DALLA SEZIONE

La diretta
Con Toti e Tata San Nicola in tempi di Covid

Con Toti e Tata San Nicola in tempi di Covid. Rivedi la puntata

 
Corruzione
«Scarcerate De Benedictis e Chiariello»

«Scarcerate De Benedictis e Chiariello»

 
Covid
Vaccini: in Puglia l'84,3% delle dosi somministrate

Vaccini: in Puglia l'84,3% delle dosi somministrate

 
Covid
Basilicata, ultimi giorni in arancione

Basilicata, ultimi giorni in arancione.
Ma otto comuni restano rossi

 
Mafia
Cantieri edili a Bari nelle mani di Savinuccio

Cantieri edili a Bari nelle mani di Savinuccio

 
Lotta al virus
Bari, familiare di un paziente Covid entra in visita in terapia intensiva: è la prima volta

Bari, familiare di un paziente Covid entra in visita in terapia intensiva: è la prima volta

 
il bollettino
Coronavirus, in Puglia 877 nuovi casi su quasi 12mila test (7,3%). Altri 27 decessi, continua il calo dei contagi

Coronavirus, in Puglia 877 nuovi casi su quasi 12mila test.  Altri 27 decessi, continua il calo dei contagi Imminenti le vaccinazioni under 60 

 
il bollettino
Coronavirus, in Basilicata 140 positivi e un decesso nelle ultime 24 ore

Coronavirus, in Basilicata 140 positivi e un decesso nelle ultime 24 ore

 
Nel Brindisino
Ostuni, 39enne marocchino ucciso in casa: killer preso a Bari, stava scappando

Ostuni, 39enne marocchino ucciso in casa: killer preso a Bari, stava scappando

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Terrani spinge l Bari: «Coraggio, puoi farcela!»

Terrani spinge l Bari: «Coraggio, puoi farcela!»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariCorruzione
«Scarcerate De Benedictis e Chiariello»

«Scarcerate De Benedictis e Chiariello»

 
NewsweekLa curiosità
Barletta, ecco “Adoc” il cane che si morde la coda

Barletta, ecco “Adoc” il cane che si morde la coda

 
FoggiaCovid
Vaccini: in Puglia l'84,3% delle dosi somministrate

Vaccini: in Puglia l'84,3% delle dosi somministrate

 
PotenzaCovid
Basilicata, ultimi giorni in arancione

Basilicata, ultimi giorni in arancione.
Ma otto comuni restano rossi

 
LecceL'iniziativa
Lequile, la festa della mamma con le piantine di “Genitori e Poi”

Lequile, la festa della mamma con le piantine di “Genitori e Poi”

 
PotenzaL'iniziativa
Satriano di Lucania, valorizzati a fini turistici i 140 murales

Satriano di Lucania, valorizzati a fini turistici i 140 murales

 
TarantoLa città invivibile
Taranto, gira tra auto con una sfera in metallo50enne denunciato dalla Polizia di Stato

Taranto, gira tra auto con una sfera in metallo
50enne denunciato dalla Polizia di Stato

 
BrindisiNel Brindisino
Ostuni, 39enne marocchino ucciso in casa: killer preso a Bari, stava scappando

Ostuni, 39enne marocchino ucciso in casa: killer preso a Bari, stava scappando

 

ianugurazione

A Taranto un «Cubo»
per le imprese del futuro

incubatore imprese a Taranto

di GIACOMO RIZZO

TARANTO - La chiamano impresa del futuro. Fuori non c’è nemmeno l’asfalto, dentro c’è un progetto ambizioso che consente a liberi professionisti, startup e piccole aziende di lavorare insieme allo stesso tavolo, pur svolgendo attività differenti. C’erano anche il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, e il sindaco, Ippazio Stefàno, ieri all’inaugurazione del «Cubo», lo spazio di coworking che vede la luce nell’area Pip (insediamenti produttivi) di Talsano, all’interno della struttura Impr&Tal (Imprese e talenti), l’aggregazione di piccole e medie imprese nata nel 2000 con l’obiettivo - hanno spiegato Antonio De Padova e Cinzia Cardone, ideatori del progetto - di realizzare e condividere un programma congiunto di sviluppo. Oltre alla conferenza di presentazione, la mattinata è stata dedicata all’accoglienza e all’incontro tra studenti e aziende. Nel pomeriggio, invece, si è svolto un incontro formativo a cui ha preso parte Francesco Boccia, presidente della commissione Bilancio della Camera.

La struttura si caratterizza per modernità e stile architettonico curato nei particolari con l’attenzione all’ecocompatibilità e all’utilizzo di fonti rinnovabili.
«Questo spazio - ha precisato Luca Grillo, responsabile dell’attività di Coworking - è rivolto a giovani, startupper, associazioni e professionisti. All’interno del Cubo Lab vogliamo far nascere nuove collaborazioni, nuove imprese, nuovi network. Partiamo mettendo in contatto i giovani con le aziende. Al momento sono 19 quelle insediate, ma puntiamo ad arrivare a 100 nei prossimi cinque anni. Quello che vogliamo fare è dare una serie di spazi condivisi e servizi a bassissimo costo, consulenza gratuita sullo sviluppo di nuove idee imprenditoriali e favorire questo dialogo per la creazione di nuove startup». È un’occasione «anche per le aziende del territorio - ha chiarito ancora - che hanno necessità di innovarsi».

Cardone (progetto Impr&Tal) ha illustrato l’iter che ha portato alla realizzazione dei capannoni nell’area Pip di Talsano in un comparto attrezzato dotato di centro direzionale capace di valorizzare le peculiarità delle aziende. «Dopo questo lungo percorso durato 18 anni, vogliamo lasciare - ha rammentato - questo modello di sviluppo realmente concreto in eredità ai giovani e alle donne su cui puntiamo. Una iniziativa che mi sta particolarmente a cuore è il progetto “Donne al cubo”, ideato da me e reso possibile grazie alla partecipazione di un gruppo di donne che sono mamme, impegnate con le proprie famiglie. E il primo problema è proprio il coordinamento tra il lavoro e la famiglia. Ci siamo dette: mettiamoci insieme per aiutare altre donne».
Il «Cubo», ha proseguito De Padova, è «un contenitore, un centro servizi. Il coworking ospiterà 50 giovani che potranno fittare la loro scrivania innanzitutto per incontrarsi, non solo attraverso i social, e poi per avere assistenza. In questi mesi sono già nati i primi quattro progetti. Anche gli enti locali devono sostenere lo sforzo di questi giovani che, anzichè scappare via da Taranto, si stanno mettendo in gioco».

All’interno della struttura ci sono spazi e contesti che consentono di sviluppare progetti, cooperare, socializzare ed entrare in contatto con le realtà imprenditoriali del territorio, condividendo progetti innovativi.
Il sindaco Stefàno, accompagnato dagli assessori comunali Cataldino e Guttagliere, ha parlato di «una bella realizzazione e un bell’esempio. Quando si lavora insieme per il bene comune, quando i giovani sono preparati e costanti nella loro azione, i risultati si ottengono. Questa - ha auspicato - è la partenza per la realizzazione di un grande sogno».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie