Martedì 23 Aprile 2019 | 05:53

NEWS DALLA SEZIONE

arresto da Reggio Calabria
Scommesse, preso a Malta un barese: era ricercato da novembre

Clan scommesse, preso a Malta un barese: era ricercato da novembre

 
Degrado in città
Bari, cassonetti strapieni in C.so Vittorio Emanuele: denunciati 2 commercianti

Bari, cassonetti strapieni in C.so Vittorio Emanuele: denunciati 2 commercianti

 
Il caso
Taranto, ricoverato dopo incidente si getta dalla finestra dell'ospedale: morto 29enne

Taranto, ricoverato dopo incidente si getta dalla finestra dell'ospedale: morto 29enne

 
I controlli su strada
S. Pancrazio Salentino, beccato con mazza da baseball in auto: denunciato

S. Pancrazio Salentino, beccato con mazza da baseball in auto: denunciato

 
A Ugento
Lecce, picchia e spara ad un 28enne poi punta l'arma contro i cc: arrestato

Lecce, picchia e spara ad un 28enne poi punta l'arma contro i cc: arrestato

 
Gli eventi in città
Bari, domenica c'è il Gran Premio: occhio ai divieti anche per il Bif&st

Bari, domenica c'è il Gran Premio: occhio ai divieti anche per il Bif&st

 
Il ciak
Cambio set per Checco Zalone: da Gravina si sposta ad Acquaviva

Cambio set per Checco Zalone: da Gravina si sposta ad Acquaviva

 
Tutela ambientale
Lecce, scatta il divieto di accensione dei fuochi e barbecue nei boschi

Lecce, scatta il divieto di accensione dei fuochi e barbecue nei boschi

 
Stalking
Brindisi, molestava l'ex compagna e la figlioletta: arrestato 48enne

Brindisi, molestava l'ex compagna e la figlioletta: arrestato 48enne

 
La tragedia
Monopoli, si soffoca con un boccone di carne: morto 26enne

Monopoli, si soffoca con un boccone di carne: morto 26enne

 
Il colpo di fortuna
Mola, tra i rifiuti trova gratta e vinci fortunato: 100mila euro a ex pescatore

Mola, tra i rifiuti trova gratta e vinci fortunato: 100mila euro a ex pescatore

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa raccolta differenziata
Bari, arriva il porta a porta: da domani kit nei rioni San Paolo e Stanic

Bari, arriva il porta a porta: da domani kit nei rioni San Paolo e Stanic

 
TarantoIl caso
Taranto, ricoverato dopo incidente si getta dalla finestra dell'ospedale: morto 29enne

Taranto, ricoverato dopo incidente si getta dalla finestra dell'ospedale: morto 29enne

 
BrindisiMolestie in famiglia
Turturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

Tuturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

 
LecceA Ugento
Lecce, picchia e spara ad un 28enne poi punta l'arma contro i cc: arrestato

Lecce, picchia e spara ad un 28enne poi punta l'arma contro i cc: arrestato

 
BatLa sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
FoggiaSpaccio
San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

 
PotenzaLa nuova giunta
Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

 
MateraDai Carabinieri
Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

 

impresa

I vessilli di Trani e Molfetta
sul monte più alto d'Europa

trani e Molfetta sul monte Bianco

TRANI - Dal livello del mare, anzi da due città di mare, alla vetta del Monte Bianco, a 4810 metri di altitudine. Così Angelo Nigretti e Antonio Albanese hanno fatto vivere alle rispettive città, Trani e Molfetta, un momento di gloria con i rispettivi vessilli sbandierati sulla bianca vetta del monte più alto d’Europa, al termine di una scalata durata complessivamente quattro giorni tra ascesa e discesa.
La partenza della cordata, formata di cinque alpinisti, è avvenuta da Chamonix lo scorso 25 agosto, l’arrivo alla punta più alta alle 7 di domenica scorsa, 28 agosto, dopo essere partiti alle 3 di notte con le torce frontali. L’ascesa al Monte Bianco è stata progressiva, anche per le necessità di acclimatarsi evitando problemi di carattere fisico. Così, la prima tappa ha portato la cordata a 2400 metri (rifugio Nido d’angelo), la seconda a 3180 (Tete rousse), la terza a 3800 (rifugio Gouter). Da qui la partenza per la cima più alta, che Nigretti ha toccato per primo, facendosi subito immortalare con il gagliardetto che riproduce il gonfalone della città di Trani. Albanese, da lì a poco, s’è a sua volta ha fatto fotografare con la sciarpa del Molfetta.

Nel giro di pochi minuti è arrivata anche una cordata francese, che ha festeggiato insieme con gli italiani stappando e condividendo una bottiglia di champagne. Il tempo di riprendere fiato ed è iniziata la discesa, durata poco più di un giorno.
Non è la prima impresa sportiva dello scalatore tranese, ma questa rappresenta la vetta più alta raggiunta, seguita dal Monte Rosa, insieme con gli amici e soci del Club alpino italiano Treviso, del quale Albanese è diventato nel frattempo vice presidente. Dopo i tempi in cui Alberto Tomba trionfava nello sci, pur provenendo dalla pianeggiante Bologna, adesso, in cima alle vette più alte d’Europa, arrivano anche gli «insospettabili» del mare Adriatico. [Nico Aurora]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400