Lunedì 13 Luglio 2020 | 23:46

NEWS DALLA SEZIONE

calcio
Bari-Ternana 1-1 Biancorossi in semifinale play-off

Bari-Ternana 1-1 Biancorossi in semifinale play-off

 
l'agenzia regionale
Puglia, assunzioni Arif sindacati lamentano incertezze

Puglia, assunzioni Arif sindacati lamentano incertezze

 
1970-2020
Bari, 50 anni del Consiglio Regionale della Puglia: inaugurata mostra

Bari, 50 anni del Consiglio Regionale della Puglia: inaugurata mostra

 
la denuncia
Coronavirus in Puglia, «11 giorni per ottenere esito tamponi: un altro triste primato»

Coronavirus in Puglia, «11 giorni per ottenere esito tamponi: un altro triste primato»

 
fase 3
Puglia, tamponi su base volontaria per chi rientra in regione

Puglia, tamponi su base volontaria per chi rientra in regione

 
il caso
Manifesto elettorale troppo osé: polemiche nel Tarantino

Manifesto elettorale troppo osé: polemiche nel Tarantino

 
Sanità
Puglia, aumentano i posti letto nella terapia intensiva

Puglia, aumentano i posti letto nella terapia intensiva: saranno 275 in più

 
Economia
Turismo, Puglia e Basilicata salvate dal mare

Turismo, Puglia e Basilicata salvate dal mare

 
il bollettino
Puglia ancora Covid-free: 837 test negativi, 68 ancora contagiati

Puglia ancora Covid-free: 837 test negativi, 68 malati in tutta la regione

 
truffa
Da Cerignola in Campania per vendere olio extravergine contraffatto: denunciato imprenditore

Da Cerignola in Campania per vendere olio extravergine falso: denunciato imprenditore

 

Il Biancorosso

calcio
Bari-Ternana 1-1 Biancorossi in semifinale play-off

Bari-Ternana 1-1 Biancorossi in semifinale play-off

 

NEWS DALLE PROVINCE

Bariil decreto
Petruzzelli Bari, ministro Franceschini ratifica nomina sovrintendente Biscardi

Petruzzelli Bari, ministro Franceschini ratifica nomina sovrintendente Biscardi

 
TarantoProroga cig
Mittal Taranto, incontro azienda-sindacati Usb: «Nessuna prospettiva»

Mittal Taranto, incontro azienda-sindacati Usb: «Nessuna prospettiva»

 
Lecceil rogo
Gallipoli, vasto incendio vicino Lido Conchiglie, in azione canadair

Gallipoli, vasto incendio vicino Lido Conchiglie, in azione canadair

 
PotenzaTragedia sfiorata
Potenza, si ribalta autoarticolato carico di legname: conducente salvo per miracolo

Potenza, si ribalta autoarticolato carico di legname: conducente salvo per miracolo

 
Bat5 anni fa la tragedia
BAT, Flai e Cgil ricordano Paola Clemente vittima di caporalato

BAT, Flai e Cgil ricordano Paola Clemente vittima di caporalato

 
Materain zona san pardo
Matera, gestiva un'officina di riparazioni auto e moto totalmente abusiva: scoperto dai cc

Matera, gestiva un'officina di riparazioni auto e moto totalmente abusiva: scoperto dai cc

 
BrindisiTrasporti
Brindisi, «Disservizi per navi e passeggeri. Si apra tavolo di concertazione»

Brindisi, stagione crocieristica: dopo luglio cancellati anche attracchi di agosto

 

i più letti

Il caso nel Barese

Calcio, l'allenatore: «Via i calciatori rissosi». Il club: «Te ne vai tu»

Angelo Corti, tecnico del Rutigliano, squadra che milita in promozione, è stato messo alla porta dalla società che ha preferito tenersi i giocatori.... vivaci

Calcio, l'allenatore: «Via i calciatori rissosi». Il club: «Te ne vai tu»

Un allenatore nel pallone. Meglio: un allenatore finisce metaforicamente nel pallone per colpa letteralmente del pallone.
Ci arriviamo.

Chi l'ha detto che il destino sappia sempre dove andare a srotolare i panni? Piuttosto, la vita riserva assai spesso quel che non t'aspetti. E il ronzio della fregatura, che vorresti fosse solo un bruscolino da scacciare con una strizzatina di palpebra, si trasforma in un distacco di retina che ti lascia al buio senza nemmeno orizzonti di pensiero. È la vita? È il calcio.

La storia che fa riflettere, per l’eterogenesi dei fini, arriva dai campi minori che spesso ha sussulti maggiori rispetto al calcio stellare del barnum mediatico. Ed è una storia la cui sintesi perfetta è nel titolo di un cult degli Anni Ottanta, L’allenatore nel pallone, appunto. Non c’è un Lino Banfi che interpreta Oronzo Canà e nemmeno bizone e moduli marziani. Il paesaggio calcistico è comunque pugliese: i tendoni dell’uva di Rutigliano e le percoche di Canosa.

Il fatto: domenica scorsa, Canosa-Rutigliano, partita valida per la sesta giornata del girone A del campionato di Promozione Pugliese, finisce con la vittoria per tre reti a zero a favore degli ofantini. Fine gara da vergogna: è rissa. Impossibile un barometro della violenza; stabilire le gradazioni serve a poco. Fatto sta che un nugolo di calciatori da entrambi le parti mette in scena il peggio di sé. Le punizioni del giudice sportivo parlano da sole e pendono dal lato della «Rinascita Rutiglianese» (sì, il nome della squadra evoca resurrezione): quattro turni di squalifica a due dei quattro «rinati». L’allenatore dei granata dell’uva da tavola si chiama Angelo Corti. È sulla soglia dei quarant’anni, mastica pane e pallone da lustri e non passa affatto per uno con la patente dello sprovveduto.

Corti rincasa dalla rissa con la voglia di smarcarsi dal così fan tutti. Scrive un messaggio su un social media per dissociarsi dai «suoi» giocatori coinvolti nella rissa e ruggisce le dimissioni: l’indignazione non basta; nel circo massimo dei buoni- solo-a- parole è bene non perdere il frustino.

Corti fa di più: in un colloquio informale con i dirigenti della società chiede l’allontanamento dei rissosi, altrimenti non sarebbe rientrato in panca. Punirne quattro, per educare tutti.

Ammesso che le cose siano andate davvero così, quattro giocatori fuori in cambio di un allenatore dentro, è una condizione obiettivamente difficile da accettare per qualunque dirigente di club. Vero. Ma sarebbe davvero stata la più bella «Rinascita» e la decisione avrebbe fatto scuola.

Il club ha ringraziato il mister e ne ha accettato le dimissioni. Sicché quella catena di attimi etici che Corti ha pensato portassero anche i tiepidi a nuovi anticorpi contro il pugilato calcistico si è spezzata in maniera miserevole. E all’allenatore nel pallone non resta che pensarla come Ghandi: «Non si finisce mai di (ri)costruire se stessi». Specie tra tendoni d’uva e virgulti di percoco.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie