Martedì 21 Settembre 2021 | 22:07

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

La visita del ministro

Bonisoli a Lecce e a Matera: «Nostro compito è evitare fuga ragazzi dal Sud»

Il ministro dei Beni culturali ha aggiunto: «È veramente un peccato che ancora troppe persone considerino la formazione tecnica come un gradino sotto a quello che invece è un altro tipo di percorso di studi»

Matera 2019, Bonisoli: «10 mln in arrivo per musei Lanfranchi e Ridola»

«Alcuni, forse troppi, ragazzi lasciano questi posti alla ricerca di opportunità da qualche altra parte. Quello che è un pò il compito del governo è di lavorare per permettere a questi ragazzi di rimanere qua». Lo ha detto il ministro per i Beni Culturali, Alberto Bonisoli, a margine della visita al Conservatorio Tito Schipa di Lecce compiuta con il sottosegretario del Miur, Salvatore Giuliano.
«Stiamo parlando di come si impara, quali discipline imparare e su quali percorsi suggerire ai nostri ragazzi per andare a scommettere il proprio futuro in un ottica di trovare lavoro, di aiutare la crescita del Paese in quelli che sono dei settori di riferimento importanti, e anche di creare delle condizioni affinché si riesca ad avere un proprio progetto di vita anche in realtà dove oggi, purtroppo, c'è un fenomeno di abbandono».

«Mi fa un pò tristezza. Capisco, perché abbiamo ragionato con la Cei, so le difficoltà economiche che ci sono. Non è facile. Ma un pò il magone mi viene se penso a questo». Lo ha detto a Lecce il ministro per i Beni culturali, Alberto Bonisoli, rispondendo a una domanda dei giornalisti sugli ingressi a pagamento in alcune chiese, cinque delle quali proprio nel capoluogo salentino.

«Alcuni dei settori e delle prospettive educative di questo Paese che sono stati un pò sottovalutati in passato sono quelli che riguardano la formazione tecnica». Lo ha detto il ministro per i Beni culturali, Alberto Bonisoli, a Lecce.
«E' veramente un peccato - ha aggiunto - che ancora troppe persone considerino la formazione tecnica come un gradino sotto a quello che invece è un altro tipo di percorso di studi. E’ un peccato perché nel mondo della formazione tecnica, gli istituti tecnici, il mondo professionale, c'è una gran fame di professionalità, una gran fame di giovani».

IL MINISTRO BONISOLI A MATERA - «Quest’anno è l’anno di Matera capitale europea della cultura. Continuo ad essere convinto che questa è un’occasione unica per il Mezzogiorno per far vedere quanto si è stati capaci di fare». Lo ha detto a Lecce il ministro per i Beni Culturali, Alberto Bonisoli, rispondendo a una domanda dei giornalisti sugli interventi del governo per valorizzare la cultura al Sud.
«Noi abbiamo come governo aumentato i fondi per Matera capitale della cultura - ha proseguito - perché vogliamo fare di più di quello che è stato promesso. Vogliamo che alla fine di quest’anno il ricordo che rimanga sia talmente forte che Matera, e più in generale la cultura nelle regioni del Meridione, diventino quasi un brand». «Quello che abbiamo deciso di fare - ha specificato - è di dedicare una parte dei progetti speciali per lo spettacolo dal vivo a tutte quelle realtà e i Comuni che stanno attorno a Matera capitale della cultura. Chiederemo dei progetti agli enti locali delle regioni interessate, Puglia, Campania, Basilicata e Calabria, daremo la priorità alle realtà locali che sono più collegate a Matera per una ventina di finanziamenti per 20.000 euro l’uno. Saremo molto attenti e determinati nella selezione, perché vogliamo che questo sia un investimento non una spesa». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie