Mercoledì 20 Marzo 2019 | 11:17

Il Biancorosso

Al San Nicola
Brienza, festa a sorpresa dei tifosi per i suoi 40 anni

Brienza, festa a sorpresa dei tifosi per i suoi 40 anni: il video

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiCentrale Enel Brindisi
Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

Cerano, principio di incendio nella torre nastro trasportatore, nessuna conseguenza

 
LecceI dati
Unisalento, rettore: «Immatricolazioni cresciute del 7,5%»

Unisalento, rettore: «Immatricolazioni cresciute del 7,5%»

 
FoggiaDopo il restyling
Foggia, riapre il museo di storia naturale

Foggia, riapre il museo di storia naturale

 
BariLa «Rendella»
Monopoli, la biblioteca è senza barriere grazie a una onlus

Monopoli, la biblioteca è senza barriere grazie a una onlus

 
BatCasa Leopold
Un orfanotrofio per il Burundi: nel progetto una famiglia di Canosa

Un orfanotrofio per il Burundi: nel progetto una famiglia di Canosa

 
PotenzaLe previsioni
Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

Economia: nel 2019-2023 Potenza crescita zero

 
MateraIl furto
Ferrandina: 2 leccesi rubano 2,5 quintali di cavi di rame

Ferrandina: 2 leccesi rubano 2,5 quintali di cavi di rame

 
TarantoL'operazione
Taranto, la Guardia Costiera sequestra una tonnellata di ricci e "bianchetto"

Taranto, la Guardia Costiera sequestra una tonnellata di ricci e "bianchetto"

 

Il giovane bomber compie 18 anni

Calcio, baby Manzari: «I piedi
a Reggio Emilia, il cuore a Bari»

Suo suo cartellino avevano puntato Roma, Juventus e altri club ma alla fine l'ha spuntata il Sassuolo

Baby Manzari: «I mie piedi a Reggio Emilia, il cuore a Bari»

Giacocmo Manzari

Suo suo cartellino, dopo il «liberi tutti» per la cancellazione del Bari di Giancaspro, avevano puntato Roma, Juventus e altri club ma alla fine l'ha spuntata il Sassuolo grazie al lavoro del ds palmieri. Giacomo Manzari, il talento barese che quest'anno avrebbe toccato il manto erboso del San Nicola, a Bari conserva sempre il suol cuore. Dopo l'esordio con gol contro la Roma, il baby bomber ormai trasferito in Emilia, ha voluto festeggiare a casa i suoi 18 anni. Circondato dall'affetto di familiari e amici, il piebe de oro ex biancorosso non ha esitato a scegliere la casa biancorossa come location per la maggiore età. Garbato, sorridente e al tempo stesso molto affettuoso: «I miei piedi sono a Reggio Emilia ma il cuore resta a Bari» ha detto il neo 18enne. Avrebbe voluto (e dovuto) solcare le zolle del San Nicola e dopo 10 anni di biancorosso (ha iniziato all'età di 8 anni) perchè questo sarebbe stato l'anno della svolta, probabilmente in prima squadra (l'ex mister Grosso lo aveva chiamato un paio di volte). Per ora GM 10 onorerà i colori del Sassuolo - dove è stato accolto e dove è molto soddisfatto (è l'unico meridionale della squadra) e sabato sarà di nuovo in campo. Bari? Resta sempre nel suo cuore. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400