Sabato 19 Gennaio 2019 | 05:58

NEWS DALLA SEZIONE

Violenza in città
Bari, migrante scaraventato giù dalla bici per divertimento: «è razzismo»

Bari, migrante scaraventato giù dalla bici per divertimento: «è razzismo»

 
Sentenze tributarie pilotate
Sentenze tributarie pilotate: chieste 11 condanne a Bari

Bari, al processo «Gibbanza» pioggia di prescrizioni: chieste 11 condanne

 
Morirono 10 persone
Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

Fabbrica fuochi esplose a Modugno: socio superstite patteggia pena

 
L'aggressione
Bari, beccato senza biglietto sul treno delle Sud Est: aggredisce capotreno

Bari, beccato senza biglietto sul treno delle Sud Est: aggredisce capotreno

 
L'evento
Bari, in arrivo in Fiera 860 delegati e 1.500 ospiti per il congresso nazionale Cgil

Bari, in arrivo in Fiera 860 delegati e 1.500 ospiti per il congresso nazionale Cgil

 
Forse per un litigio
Agguato a Triggiano, grave un 38enne: due colpi all'addome

Agguato a Triggiano, grave un 38enne: due colpi all'addome

 
In un panificio
Bari, in fiamme la friggitrice: panico a Torre a Mare

Bari, in fiamme la friggitrice: panico a Torre a Mare

 
Per Filippo Capriati
Il clan Capriati al porto di Bari, Autorità chiede 1mln di danni

Il clan Capriati al porto di Bari, Autorità chiede 1mln di danni

 
Il commento
Modello Emiliano, esame pugliese

Modello Emiliano, esame pugliese

 

Edilcassa di Puglia è Luigi Quaranta il nuovo presidente

Edilcassa di Puglia è Luigi Quaranta il nuovo presidente
BARI - Garantire alle imprese e ai lavoratori uniformità di prestazioni su tutto il territorio regionale; stretta collaborazione con le organizzazioni sindacali per dare nuovo impulso al settore edile e artigiano in Puglia: sono gli obiettivi di Luigi Quaranta, salentino, 45 anni, neo presidente dell’Edilcassa di Puglia, ente bilaterale edile costituito dalle associazioni regionali datoriali Aniem Confapi, CNA, Claai e Legacoop e le organizzazioni sindacali regionali Feneal - Uil, Filca - Cisl e Fillea-Cgil.
Quaranta è espressione della Claai, di cui è presidente per la Puglia. “E’ chiaro che siamo in una fase difficile – dice – ma proprio per questo dobbiamo moltiplicare il nostro impegno, con la partecipazione dei sindacati, visto che abbiamo un problema che accomuna tutti. Così vorremmo aiutare le imprese immaginando, ad esempio, una lunga rateizzazione del dovuto, ma anche puntare ad un contratto integrativo regionale unico per i lavoratori, in modo da unificare le prestazioni ed i servizi, adeguandoli alle esigenze dettate dai tempi”.

Sulla stessa lunghezza d’onda Silvano Penna, eletto vicepresidente ed espressione Fillea Cgil, di cui è segretario regionale. “Quello del contratto regionale unico è certamente una priorità – spiega – ma allo stesso tempo crediamo sia il caso che le casse edili e le casse per gli artigiani comincino ad interloquire in maniera diretta e costruttiva. Le basi per la verità sono già state poste, adesso si tratta di fare il salto di qualità. In questo senso dobbiamo lavorare per rendere l’Edilcassa ancor più funzionale. Ad esempio consentendo ai lavoratori di rivolgersi alle sedi sindacali su tutto il territorio regionale per poter arrivare in maniera rapida alla Cassa”.

Una questione da risolvere è poi quella dell’elusione contributiva: “Su questo tema è necessario confrontarsi con le istituzioni – affermano ad una voce sola Quaranta e Penna – e siccome presto in Puglia avremo un nuovo governo regionale, auspichiamo una collaborazione con iniziative che cancellino gradualmente i problemi di questi anni e che diano la possibilità ad imprese e lavoratori di passare ad una fase di ripresa”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400