Lunedì 22 Aprile 2019 | 00:14

NEWS DALLA SEZIONE

L'analisi
Bari, La Zona industriale grande assente dal dibattito elettorale

Bari, la Zona industriale grande assente dal dibattito elettorale

 
La protesta
Bari, rinnovo esenzione ticket: code e disagi. Fi: «Solita disorganizzazione»

Bari, rinnovo esenzione ticket: code e disagi. Fi: «Solita disorganizzazione»

 
L'intervento
Quei ritratti dell'Emiliano «pittore»

Quei ritratti dell'Emiliano «pittore»

 
Verso il voto
Europee, i derby tutti pugliesi per Bruxelles

Europee, i derby tutti pugliesi per Bruxelles

 
L'intervista
Caringella: «Sulle inchieste giudiziarie si è passati dall'indignazione all'indifferenza

Caringella: «Sulle inchieste giudiziarie si è passati dall'indignazione all'indifferenza

 
In città
Bari: grosso nido d'api in via Salvemini, zona messa in sicurezza

Bari: grosso nido d'api in via Salvemini, zona messa in sicurezza

 
Il caso
Bari, chiude la gioielleria Trizio Caiati in via Sparano: addio a un altro negozio storico

Bari, chiude la gioielleria Trizio Caiati in via Sparano: addio a un altro negozio storico

 
Lo scontro
Incidente stradale sulla Terlizzi - Molfetta: muore una ragazza

Incidente sulla Terlizzi-Molfetta, auto si ribalta: muore una ragazza

 
In Tv
Palazzo Poli di Molfetta in un documentario di Michele Cristallo

Palazzo Poli di Molfetta in un documentario di Michele Cristallo

 
La storia a lieto fine
Dall'Argentina al trullo di Locorotondo: anziano migrante ritrova le sue radici

Dall'Argentina al trullo di Locorotondo: anziano migrante ritrova le sue radici

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatLa sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
BariL'analisi
Bari, La Zona industriale grande assente dal dibattito elettorale

Bari, la Zona industriale grande assente dal dibattito elettorale

 
LecceIl caso
Lo operano per un'ernia, gli tolgono un testicolo: risarcito

Lo operano per un'ernia, gli tolgono un testicolo: risarcito

 
FoggiaSpaccio
San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

 
PotenzaLa nuova giunta
Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

 
MateraDai Carabinieri
Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

 
TarantoSanità
Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

 
BrindisiCuriosità
Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

 

Trasporti in Puglia

Ferrotramviaria, da gennaio riapre la Ruvo-Corato, per Andria servono 2 anni

Sarà meno pesante il ricorso ai bus sostitutivi

Ferrotramviaria: i passaggi a livello hanno sistemi avanzati di protezione

Entro qualche settimana, probabilmente dai primi giorni di gennaio, verrà riaperta la tratta Ruvo-Corato della linea Bari Nord. Una piccola buona notizia, considerando che la riattivazione era attesa già da aprile-maggio. La novità è emersa ieri a Bari, a margine della presentazione dei nuovi orari di Trenitalia: i lavori per l’installazione del sistema Scmt (il «pilota automatico» dei treni) sono terminati e collaudati, e si attende solo il rilascio del certificato Amis (l’autorizzazione) da parte dell’Agenzia nazionale per la sicurezza ferroviaria.
La riattivazione della Ruvo-Corato renderà meno pesante il ricorso ai mezzi sostituitivi, ovvero ai bus. I tempi sono decisamente più lunghi per la Andria-Corato, la tratta della strage del 2016. I lavori di raddoppio sono cominciati, e servirà - se va bene - un anno e mezzo: significa riparlarne alla fine del 2020. Resta però sospeso il problema di Corato, che ha già comportato cinque mesi di ritardo: il Comune subordinava il rilascio dei permessi a costruire alla realizzazione di un cavalcavia non previsto. In questi giorni l’assessore regionale Gianni Giannini incontrerà il commissario prefettizio di Corato per tentare di trovare un accordo sull’unico passaggio a livello che al momento non verrà chiuso.


Nel frattempo, ieri in Tribunale a Trani si sono concluse le repliche degli imputati nell’udienza preliminare per la strage di luglio 2016. Il gup deciderà entro Natale sulle richieste di rinvio a giudizio.
Da lunedì è intanto prevista la riapertura della tratta ferroviaria Altamura - Matera Villa Longo (linea Fal), chiusa dal 5 novembre per la realizzazione delle opere propedeutiche al raddoppio della tratta Matera-Venusio. La prima fase dei lavori (21 km) dovrebbe concludersi entro il prossimo anno, ulteriori 9 km entro il 2022.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400