Mercoledì 22 Settembre 2021 | 14:19

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Nello spot Decaro e Luxuria

Animali, «mai più abbandono»Presentata campagna a Bari

Animali, «mai più abbandono»Presentata campagna a Bari

ROMA - Sono i cani ospiti del canile sanitario di Bari, dove sono state effettuate le riprese, i protagonisti, insieme con il sindaco di Bari, Antonio Decaro, e Vladimir Luxuria, dello spot contro l’abbandono degli animali a cura di Enpa Bari e Barletta. L’iniziativa è stata presentata oggi a Bari dal sindaco e da Luxuria, in collegamento telefonico. Presenti anche il consigliere delegato alla tutela degli animale Livio Sisto e Daniela Fanelli, presidente di Enpa Bari.

«Sono stata molto contenta di partecipare alla realizzazione di questo spot - ha spiegato Vladimir Luxuria - perché purtroppo troppo spesso si pensa che i cani siano delle merci, come un paio di jeans griffati che indossi fin quando sono di moda e, quando ti scocci, li abbandoni. I cani sono coloro che ci salvano da terremoti e valanghe, ci fanno compagnia, sono quelli che accompagnano i bambini con disabilità nella pet teraphy. I cani devono essere amati e rispettati, e credo che l’abbandono sia una delle pratiche più barbare cui assistiamo, ancora oggi, in Italia. Vi ringrazio per avermi fatto conoscere più da vicino la realtà dei canili, e spero che, con il mio piccolo contributo, possa servire a sensibilizzare la nostra regione ad avere più cura e rispetto nei confronti dei nostri amici a 4 zampe».

«Mi rendo conto - ha detto Decaro - che le immagini di questo spot possono risultare forti ma vi assicuro che rendono perfettamente la tristezza e l’angoscia che trasmettono gli occhi dei cani che arrivano nei canili dopo essere stati abbandonati. Io posso dirlo per esperienza diretta, perché ho avuto un cane, si chiamava Binda e mi ha accompagnato in tantissimi momenti importanti della mia vita. Si è laureata in ingegneria insieme a me, mi seguiva dappertutto».

«Come in tutte le battaglie che abbiamo condotto in questi anni, - ha continuato Decaro - credo sia giusto metterci la faccia, con il rischio di perdere anche credibilità, prestandomi a girare immagini all’interno di una gabbia, ma per me è stato importante farlo perché credo che chi ha l’onore di fare il sindaco e guidare una comunità debba esporsi in prima persona per sostenere le battaglie di civiltà in cui crede. Il tema dell’abbandono è devastante, e purtroppo si intensifica con l'arrivo dell’estate o nei periodi di festa, quando si parte in vacanza e si decide di disfarsi dell’animale domestico che, magari per vezzo o per moda, abbiamo regalato ai nostri figli per Natale». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie