Mercoledì 19 Febbraio 2020 | 02:19

NEWS DALLA SEZIONE

L'inaugurazione
Spazio, la barese Sitael apre sede in Australia: costruirà satelliti

Spazio, la barese Sitael apre sede in Australia: costruirà satelliti

 
L'evento
Trasporti eccezionali per la visita di Papa Francesco. Fs: «13mila posti su bus e treni»

Trasporti eccezionali per la visita di Papa Francesco. Fs: «13mila posti su bus e treni»

 
La curiosità
Casamassima. una colonia di Germani Reali fa il nido nelle acque del depuratore

Casamassima, una colonia di Germani Reali fa il nido nelle acque del depuratore

 
I controlli della polizia
Papa a Bari, 100 telecamere e 20 varchi con metal detector, il Questore: «Pazienza e collaborazione»

Papa a Bari, 100 telecamere e 20 varchi con metal detector, il Questore: «Pazienza e collaborazione»

 
Welfare
Bari, all'Università e al Politecnico arrivano due sportelli antiviolenza

Bari, all'Università e al Politecnico arrivano due sportelli antiviolenza

 
Lotta allo spaccio
Monopoli, droga ordinata su Instagram e consegnata davanti a scuola: preso pusher 20enne

Monopoli, droga ordinata su Instagram e consegnata a scuola: preso pusher 20enne

 
L'accusa di Sasso (Lega)
Migranti, Bari come Lampedusa, la denuncia della Lega: «Ministro Lamorgese smentita da Ue su Cara»

Migranti a Bari, Lega denuncia: «Lamorgese smentita da Ue su Cara»

 
Il caso
Polignano, sequestrata discarica abusiva: tra i rifiuti anche cartelle sanitarie della Asl di Bari

Polignano, sequestrata discarica abusiva: tra i rifiuti anche cartelle sanitarie della Asl di Bari

 
I controlli
Corato, rubano armadietti da centro sportivo: due persone arrestate

Corato, rubano armadietti da centro sportivo: due persone arrestate

 
La storia
Altamura, la sfida di Michele: «Io, laureato dentista nonostante la sordità»

Altamura, la sfida di Michele: «Io, laureato dentista nonostante la sordità»

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, Ciofani: «Bisogna cambiare passo per vincere tutte le partite»

Bari calcio, Ciofani: «Bisogna cambiare passo per vincere tutte le partite»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatIl salvataggio
Molfetta, «Caretta-Caretta» agonizzante in uliveto: lontana 4 Km dal mare

Barletta, trovata «caretta-caretta» agonizzante in campagna: affidata al Wwf

 
FoggiaL'aggressione
Apricena, commerciante rapinato e ferito mentre va in banca

Apricena, commerciante rapinato e ferito mentre va in banca

 
BariL'inaugurazione
Spazio, la barese Sitael apre sede in Australia: costruirà satelliti

Spazio, la barese Sitael apre sede in Australia: costruirà satelliti

 
TarantoLa sentenza d'appello
Taranto e bilanci fasulli, ex sindaco non dovrà risarcire Comune

Taranto e bilanci fasulli, ex sindaco Di Bello non dovrà risarcire Comune

 
LecceIl caso
L'orologio funziona, ma il cuore no: leccese «salvato» da smartwatch

L'orologio funziona, ma il cuore no: leccese «salvato» da smartwatch

 
PotenzaIl caso
Petrolio lucano, incidente a Tempa Rossa: si tratta di malfunzionamento

Petrolio lucano, incidente a Tempa Rossa: si tratta di malfunzionamento

 
MateraL'inchiesta
Sanitopoli lucana, ex governatore Marcello Pittella rinviato a giudizio

Sanitopoli lucana, a giudizio ex governatore Pittella: con lui anche ex dg Asl Bari

 
BrindisiIl caso
Francavilla Fontana, col trattore rubato non si ferma all’alt

Francavilla Fontana, col trattore rubato non si ferma all’alt

 

i più letti

Nel Quartiere Libertà

Bari, dopo la denuncia di Decaro rimosse le luminarie per la festa del clan

La zona, a quanto si apprende, è presidiata dalle forze dell’ordine. E mentre le luminarie vengono smontate una signora urla «vergognatevi»

BARI - Dopo la denuncia presentata ieri sera dal sindaco di Bari, Antonio Decaro, intenzionato a interrompere la «festa che ogni 2 febbraio una famiglia vicina ad uno dei clan mafiosi della città mette in scena in onore del capostipite», è in corso lo smontaggio delle luminarie in via Nicolai, dove ogni anno si ripete il rito.
La zona, a quanto si apprende, è presidiata dalle forze dell’ordine. E mentre le luminarie vengono smontate una signora urla «vergognatevi».

Ieri sera il sindaco in un post su Facebook ha scritto che per questo «festeggiamento» in via Nicolai, «organizzano una parata con tanto di istallazione di luminarie, il passaggio di una banda, lo sparo di fuochi d’artificio». «Un rito totalmente illegale, che richiama le pratiche e la cultura mafiosa», ha aggiunto il primo cittadino ricevendo il plauso di molti cittadini che apprezzano questa sua decisione e che affermano tra i commenti di conoscere la vicenda che va avanti da tanti anni.
Una dei componenti della famiglia che organizzerebbe la festa, ha pubblicato su Facebook un post in cui difende la 'tradizione', spiegando che «il 2 febbraio è il giorno della candelora (festa liturgica) pertanto ogni famiglia devota la festeggia nel modo in cui crede...». La signora precisa che in "via Nicolai da secoli questa tradizione si svolge» all’aperto «con fedeli, gente bisognosa, bambini vestiti da carnevale» e "addirittura un parroco che svolge la liturgia ed infine benedice la statua»

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie