Venerdì 17 Gennaio 2020 | 20:36

NEWS DALLA SEZIONE

Il video
La pantera di San Severo si aggira per le campagne: il primo avvistamento

La pantera di San Severo si aggira per le campagne: il primo avvistamento

 
La trovata
Bari, pescatori ingegnosi: lavano polpi in lavatrice «artigianale» in riva al mare

Bari, pescatori ingegnosi: arricciano polpi in lavatrice «artigianale» in riva al mare

 
L'ex premier
Renzi: ecco perché Italia Viva non appoggerà Emiliano alle Regionali

Renzi: ecco perché Italia Viva non appoggerà Emiliano alle Regionali

 
Maltrattamenti
Matera, l'asilo degli orrori: schiaffi, urla e punizioni ai bimbi. Nei guai una 64enne

Matera, l'asilo degli orrori: schiaffi, urla e punizioni ai bimbi. Nei guai una 64enne

 
L'attentato
Manfredonia, incendiata auto guardie ambientali. «Città mafiosa»

Manfredonia, incendiata auto guardie ambientali. «Città mafiosa»

 
Il video
Tap, Castoro Sei arriva a Brindisi: a breve la posa della sezione sottomarina del gasdotto

Brindisi, arriva la nave Castoro Sei: a breve la posa della sezione sottomarina per Tap

 
l'iniziativa
«Un pianoforte per strada» a Bari 12 ore non-stop di musica per beneficenza

«Un pianoforte per strada» a Bari 12 ore non-stop di musica per beneficenza

 
l'iniziativa
Bari canta De André: cori e chitarre in piazza per ricordare Faber

Bari canta De André: cori e chitarre in piazza per ricordare Faber

 
Amici a 4 zampe
Barletta, un golden retriever in Pediadria per allietare i piccoli degenti

Barletta, un golden retriever in Pediatria per allietare i piccoli degenti

 
la manifestazione
Attentati Foggia, Emiliano invita a partecipare alla marcia di Libera: «Serve impegno di tutti»

Attentati Foggia, Emiliano invita a partecipare alla marcia di Libera: «Serve impegno di tutti»

 
le dichiarazioni
Matera, parla il nuovo prefetto Argentieri: «Preservare valori legalità»

Matera, parla il nuovo prefetto Argentieri: «Preservare valori legalità»

 

Il Biancorosso

mercato
Ancora nessun botto: il Bari col freno tirato

Ancora nessun botto: il Bari col freno tirato

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiLa tragedia
Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

Ostuni, si ribalta il trattore in un canale di scolo: muore 56enne

 
TarantoA Taranto
«ArcelorMittal», monta la protesta degli autotrasportatori

«ArcelorMittal», monta la protesta degli autotrasportatori

 
PotenzaLa relazione Dia
In Basilicata aumentano i tentativi di «infiltrare» l’economia legale

In Basilicata aumentano i tentativi di «infiltrare» l’economia legale

 
Leccenel Leccese
Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

Infiltrazioni mafiose: in Salento sciolto comune di Scorrano

 
Barila procura
Bari, chiesto processo per ex giudice Bellomo: accusato anche di calunnia a Conte

Bari, chiesto processo per Bellomo: accusato anche di calunnia a Conte

 
Batnel nordbarese
Bisceglie, petardo esplode davanti farmacia ex europarlamentare Silvestris: si indaga

Bisceglie, petardo esplode davanti farmacia ex europarlamentare: si indaga

 
MateraIl caso
Metaponto, nel portafogli aveva 53 pasticche «da stupro»: denunciato

Metaponto, nel portafogli aveva 53 pasticche «da stupro»: denunciato

 

i più letti

L'inchiesta

Toghe truccate, l'audio di D'Introno sulle cene con Lotti, Savasta e Palamara

L'ex sottosegretario ha smentito di aver incontrato l'imprenditore, ma lui dichiara tutt'altro

«Ho cenato con Lotti. Sono stato a cena con lui, con Savasta, a Roma»: è quanto dichiara l’imprenditore Flavio D’Introno, intervistato dal giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno Massimiliano Scagliarini raccontando dei suoi incontri a Roma con l’allora sottosegretario Luca Lotti e l’ex presidente dell’Anm Luca Palamara. 

D’Introno precisa di essere stato introdotto al sottosegretario «da miei clienti di piastrelle (all’epoca l’imprenditore vendeva rivestimenti, ndr), persone facoltose che stanno a Roma». D’Introno accenna ai possibili temi discussi nelle cene parlando «del disciplinare di Savasta, c'era anche il fatto di Nardi». L’ex pm Antonio Savasta e l’ex gip Michele Nardi sono stati arrestati a gennaio con l'accusa di associazione per delinquere, corruzione in atti giudiziari e falso».

L’imprenditore aggiunge nell’intervista: «Dopodichè abbiamo fatto una cena Lotti, Ferri, Nardi, io». Dunque D’Introno aggiunge ai commensali anche Cosimo Ferri, magistrato, oggi deputato Pd e leader di Magistratura Indipendente. L'imprenditore precisa che a sostegno delle sue dichiarazioni sulle cene ci sono «diversi riscontri dati, sono stati sentiti ristoratori, a me mi conoscono, a Roma andavo sempre». Poi ricorda come ha conosciuto Palamara. «Era un venerdì, me lo hanno fatto conoscere», conclude.

D’Introno ha incastrato i due ex giudici arrestati a Trani a gennaio, e sta continuando a snocciolare altri nomi. L’ex sottosegretario Luca Lotti, in una nota ha risposto all’articolo sulle presunte cene romane, e ha smentito di averlo incontrato. Eppure ascoltando l’audio, D’Introno ha dichiarato esattamente il contrario: «L’ho incontrato tramite miei clienti facoltosi nella capitale. Abbiamo cenato tutti insieme, a Roma mi conoscono, ci andavo spesso. Un venerdì mi hanno fatto conoscere Palamara, è venuto a cena anche lui».

Il procuratore di Lecce Leonardo Leone De Castris, inoltre, ha dichiarato: «Smentiamo che le cene facciano parte dell’inchiesta».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie