Martedì 04 Ottobre 2022 | 19:29

In Puglia e Basilicata

Sicurezza

Rissa in strada a Potenza: notificati sette «daspo urbani»

Potenza, certificati medici falsi per avere il porto d'armi: 27 denunce

Interessati quattro giovani, due ragazze e un ultrasessantenne

20 Luglio 2021

Redazione online

Potenza - Sette divieti di accesso a pubblici esercizi di alcune zone di Potenza - i cosiddetti «daspo urbani» o «daspo Willy» - sono stati notificati dalla Polizia a quattro giovani tra i 20 e i 30 anni, a due ragazze e a un uomo di oltre 60 anni che, nel marzo scorso, parteciparono a una rissa a poche centinaia di metri dalla questura.

I sette non potranno «accedere né stazionare nelle immediate vicinanze di tutti i pubblici esercizi e di intrattenimenti» di viale Dante, via Verdi e di un tratto di via Vaccaro: quattro dei partecipanti alla rissa per un anno, gli altri tre (comprese le due ragazze) per sei mesi. La rissa avvenne nei pressi di un bistrot enoteca: vi fu il rischio che nella zuffa potessero restare coinvolte altre persone, al punto che le telefonate alla sala operativa destarono «notevole allarme». I sette furono tutti denunciati per rissa alla magistratura e sono stati notificati loro già gli avvisi di conclusione delle indagini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725