Giovedì 25 Aprile 2019 | 16:24

NEWS DALLA SEZIONE

Dai Carabinieri
Ricatti a luci rosse e truffe on line su cuccioli: denunciato nel Brindisino

Ricatti a luci rosse e truffe on line su cuccioli: denunciato nel Brindisino

 
Stalking
Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

 
Sventata truffa
Ceglie Messapica, anziana mette in fuga finto maresciallo e finto avvocato

Ceglie M., anziana mette in fuga finto maresciallo e finto avvocato

 
La denuncia
Brindisi, si faceva inviare video hard da sua allieva di 12 anni

Brindisi, si faceva inviare video hard da sua allieva di 12 anni

 
Vento forte
Brindisi, maltempo blocca nel porto traghetto per Valona

Brindisi, traghetto bloccato dal vento nel porto: era diretto a Valona

 
L'ordinanza
Brindisi, Sì alle spiagge «plastic-free» ma materiale sostitutivo è carente

Brindisi, Sì alle spiagge «plastic-free» ma materiale sostitutivo è carente

 
Molestie in famiglia
Turturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

Tuturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

 
I controlli su strada
S. Pancrazio Salentino, beccato con mazza da baseball in auto: denunciato

S. Pancrazio Salentino, beccato con mazza da baseball in auto: denunciato

 
Stalking
Brindisi, molestava l'ex compagna e la figlioletta: arrestato 48enne

Brindisi, molestava l'ex compagna e la figlioletta: arrestato 48enne

 
Curiosità
Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

 
L'incidente
Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

Moto contro auto sulla Monopoli-Alberobello: muore un 54enne

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl protocollo
Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa

Uffici giudiziari nelle ex Casermette di Bari: verso l'intesa

 
LecceIniziativa nel salento
Ospedale di Scorrano, il reparto di Pediatria si colora con le luminarie

Ospedale di Scorrano, il reparto di Pediatria si colora con le luminarie

 
BrindisiIl concerto
Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

Negrita ad agosto a Francavilla F.na, unica tappa in Puglia

 
FoggiaOperazione dei Cc
Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

Cagnano Varano, pistola e cartucce in masserie e droga: tre arresti

 
PotenzaLa situazione
Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

 
BatL'appuntamento
Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 

c.da montenegro

Sgomberata ex scuola
occupata da abusivi

Sgomberata ex scuola occupata da abusivi

Sgomberata una vecchia scuola rurale in contrada Montenegro, più volte teatro in passato (ma anche di recente) di occupazione abusiva da parte di alcuni senzatetto, in gran parte immigrati di colore.

L’operazione è stata effettuata ieri mattina da una ditta incaricata dal Comune, sotto gli occhi vigili degli agenti della Polizia municipale diretta dal comandante Teodoro Nigro.

La struttura in questione, in stato di totale disuso già da alcuni anni, ha rappresentato sino a ieri un luogo di ricovero occasionale per quanti risultano sprovvisti di un’abitazione grazie alla presenza di molteplici varchi (una ventina in tutto), creati proprio allo scopo di consentirne l’ingresso all’interno. Gli operai della ditta incaricata hanno, quindi, proceduto alla chiusura di ogni apertura o accesso, provvedendo altresì alla saldatura di inferriate e cancelli nell’ottica di impedire d’ora innanzi - attraverso una vera e propria muratura - l’entrata a chicchessia. Anche e soprattutto sul presupposto che, trattandosi di un immobile non più utilizzato da anni, versa in condizioni precarie, sia dal punto di vista strutturale, sia anche (e soprattutto) sotto l’aspetto igienico-sanitario e del decoro urbano.

L’operazione è stata condotta sin dalle prime luci di ieri e fa seguito a pregressi provvedimenti emessi sia dall’autorità giudiziaria, oltre che ad alcune mirate segnalazioni pervenute negli uffici della Questura.

Oltre a monitorare lo sgombero del rudere di contrada Montenegro, l’attività della Polizia municipale, nella giornata di ieri, è stata rivolta anche alla repressione della sosta selvaggia. Un fenomeno, quest’ultimo, che nel periodo estivo si intensifica di pari passo con l’incremento del traffico cittadino. Ben dodici sono stati i verbali elevati nei confronti di altrettanti automobilisti indisciplinati nel dedalo di strade dei quartieri Commenda e Sant’Angelo.

In azione anche il carro attrezzi, chiamato dai vigili urbani in servizio per rimuovere tre autovetture incautamente parcheggiate sugli attraversamenti pedonali.

L’attività di repressione della sosta irregolare proseguirà anche nei giorni a venire e sarà, anzi, intensificata in concomitanza della chiusura delle scuole e del conseguente aumento del flusso veicolare.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400