Martedì 29 Settembre 2020 | 02:51

NEWS DALLA SEZIONE

La ricorrenza
Bari, il Politecnico festeggia i suoi primi 30 anni: raccolta foto e documenti per una mostra in primavera

Bari, il Politecnico festeggia i suoi primi 30 anni: raccolta foto e documenti per una mostra in primavera

 
Musica
Fiorella Mannoia torna con un nuovo album: a maggio 2021 il tour fa tappa a Bari

Fiorella Mannoia torna con un nuovo album: a maggio 2021 il tour fa tappa a Bari

 
Il personaggio
Da Putignano a Boston e Losanna per studiare l'Alzheimer: il talento di Ilaria in era Covid

Da Putignano a Boston e Losanna per studiare l'Alzheimer: il talento di Ilaria in era Covid

 
Tecnologia
Banda larga: a Noicattaro un genio di 17 anni inventa connessione rapida

Banda larga: a Noicattaro un genio di 17 anni inventa connessione rapida

 
Sanità
ypass aorto coronarico, in Puglia la conferma di studio internazionale di 10 anni: con l'arteria radiale si vive di più

Bypass aorto coronarico, in Puglia la conferma di studio internazionale di 10 anni: con l'arteria radiale si vive di più

 
L'iniziativa
Graduation Days: a Bari i neolaureati durante il lockdown festeggiano in Piazza del Ferrarese

Graduation Days: a Bari i neolaureati durante il lockdown festeggiano in Piazza del Ferrarese

 
L'iniziativa
A Bari Vecchia il cielo si riempie di ombrelli volanti

A Bari Vecchia il cielo si riempie di ombrelli volanti

 
Incontri di Dialoghi
Trani, il regista Daniele Vicari vince il premio Megamark

Trani, il regista Daniele Vicari vince il premio Megamark

 
Territorio è risorsa
L’identità di Puglia parte dai beni culturali: dagli «Exultet» alla «Gazzetta»

L’identità di Puglia parte dai beni culturali: dagli «Exultet» alla «Gazzetta»

 
la storia
Da Bari a Roma con il sogno di diventare sindaco della Capitale

Da Bari a Roma con il sogno di diventare sindaco della Capitale

 

Il Biancorosso

Post-partita
Bari, Auteri vede bicchiere mezzo pieno: «Troppi regali, ma siamo solo all'inizio»

Bari, Auteri vede bicchiere mezzo pieno: «Troppi regali, ma siamo solo all'inizio»

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceLe indagini
Lecce, fidanzati massacrati a coltellate: al setaccio memoria pc e cellulari

Lecce, fidanzati massacrati a coltellate: al setaccio memoria pc e cellulari

 
MateraIn tribunale
Marconia, minorenne stuprate alla festa: al via incidente probatorio

Marconia, minorenne stuprate alla festa: al via incidente probatorio

 
TarantoL'inchiesta
Taranto, 3mila euro per evitare attacchi su a ex consigliere regionale: indagato blogger

Taranto, 3mila euro per evitare attacchi su a ex consigliere regionale: indagato blogger

 
BariIl sindaco
Altamura, allunno positivo al Covid: terza scuola chiusa in pochi giorni

Altamura, allunno positivo al Covid: terza scuola chiusa in pochi giorni

 
FoggiaCoronavirus
Asl Foggia, contagiato dal Covid operatore sanitario: tamponi urgenti

Asl Foggia, contagiato dal Covid operatore sanitario: tamponi urgenti

 
PotenzaIn ospedale
Potenza, al San Carlo impianto di protesi acustica di ultima generazione, è il primo in Sud Italia

Potenza, al San Carlo impianto di protesi acustica di ultima generazione, è il primo in Sud Italia

 
BatIl caso
Barletta, per arginare i contagi il sindaco «frena» le scuole di danza: proteste

Barletta, per arginare i contagi il sindaco «frena» le scuole di danza: proteste

 
BrindisiIl caso
Brindisi, ricovero choc al Perrino: donna non si lavava da anni, larve di mosca nelle ferite

Brindisi, ricovero choc al Perrino: donna non si lavava da anni, larve di mosca nelle ferite

 

i più letti

Nuove uscite

«Tipi da scuola»: nel libro degli youtuber baresi Frenchmole un manuale di sopravvivenza per l'anno scolastico

Edito da Mondadori Electa, sarà in tutte le librerie dal 15 settembre. E parte subito il tour firmacopie, con le dovute precauzioni

Esce il 15 settembre in tutte le librerie «Tipi da scuola» (Mondadori Electa), dei Frenchmole, tre ragazzi baresi amatissimi su YouTube per i loro video sulla scuola, con aneddoti, curiosità e veri e propri 'manuali di sopravvivenza in classe', compreso uno speciale sulla didattica a distanza. Marco Ricciardelli, Sabino Antonelli e Antonio Recchia hanno raccolto negli ultimi anni milioni di visualizzazioni sul web, traendo spunto dalle loro personali vicende scolastiche. E ora sono pronti - con tutte le dovute precauzioni per l'emergenza sanitaria - a incontrare dal vivo i loro fan: il 19 settembre saranno a Corato (Ba), alla Libreria Sonicart (corso Mazzini 8), mentre il 25 ad Andria, al Mondadori Store di corso Cavour 132.

Come è nato il vostro progetto sul web?

«Già a scuola (due di loro vengono dal liceo classico e uno dallo scientifico, ndr.) facevamo video spiritosi per divertirci: parodie, imitazioni, sketch, quindi ogni video alla base ha un ricordo delle nostre avventure giovanili. Quando abbiamo cominciato non avremmo mai immaginato di raggiungere tanto pubblico: poi un paio di contenuti sono diventati virali, abbiamo ricevuto apprezzamenti da tutta Italia e abbiamo proseguito su questo filone»

Fino ad arrivare a questo libro...

«È nato anche perché volevamo raccontare a chi ci segue qual è stato il nostro vero percorso scolastico. Tra consigli (e mezzucci) su come superare le difficoltà a scuola, esperienze con i docenti, episodi divertenti, è un vero e proprio manuale di sopravvivenza»

E mai come quest'anno l'incertezza rispetto alla scuola è tanta: che consiglio dareste agli studenti?

«Dai più disparati, "Metti la mascherina", oppure "Non andarci" (ridono, ndr.). Nel libro c'è una parte dedicata alla giornata tipo dello studente in era-Covid, con la didattica a distanza. Che è utile, ma sicuramente non potrà mai sostituire l'ambiente scolastico, il contatto con amici e professori, fisico e non»

Cosa vi stanno raccontando i vostri follower riguardo queste perplessità di inizio anno?

«Molti sono insicuri, vulnerabili, già l'adolescenza rende fragili. Con l'emergenza sanitaria in corso non si sentono al sicuro, qualsiasi norma non è adeguata, c'è paura. Noi, poi, nati a metà degli anni '90, siamo stati l'ultima generazione a crescere senza social: con i ragazzi poco più giovani c'è una differenza abissale. Oggi la vita per loro scorre online, e quando si trovano a dover affrontare le cose nel concreto sono in difficoltà»

Parliamo del vostro ruolo da youtuber: quanto tempo passa dall'idea di un video alla realizzazione?

«Noi abbiamo scelto un format molto complesso: siamo tre comici, sono oltre 10 anni che realizziamo video sulla scuola, l'abbiamo esaminata ormai a 360 gradi e non vogliamo essere ripetitivi. È dispendioso a livello di energie, quando c'è una buona idea bisogna concentrarsi e organizzare le comparse, le location. Ma poi la soddisfazione è tanta»

Qual è la cosa del vostro percorso che vi rende più orgogliosi?

«Essere riconosciuti, sapere che quello che abbiamo pensato e realizzato in qualche modo è arrivato, ha funzionato. E poi sicuramente non esserci montati la testa, siamo tutti rimasti con i piedi per terra, lavoriamo, continuiamo le nostre vite. Dietro al mondo dell'arte, in ogni sua forma, c'è tanta gavetta»

Pronti per il tour firmacopie: cosa vi aspettate da questi incontri dal vivo con i vostri fan?

«Di farli ridere un po' dopo questo periodo buio. E che ci si possa confrontare, sia sugli argomenti scolastici, sia per la voglia di conoscerci meglio come persone»

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie