Venerdì 14 Agosto 2020 | 04:17

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Potenza calcio, ok a risoluzione contratto con l'allenatore Raffaele

Potenza calcio, ok a risoluzione contratto con l'allenatore Raffaele

 
La denuncia
Arcelor Mittal, Usb: «Non ha pagato l'affitto all'Ilva, serve una colletta?»

Arcelor Mittal, Usb: «Non ha pagato l'affitto all'Ilva, serve una colletta?»

 
I dati
Medicina, Puglia da record in Italia per numero borse di specializzazione per il 2019-2020

Medicina, Puglia da record in Italia per numero borse di specializzazione per il 2019-2020

 
Il caso
Bonus Inps, verifiche sui consiglieri regionali, Longo: «Non credo ci siano furbetti in Puglia»

Bonus Inps, verifiche sui consiglieri regionali, Longo: «Non credo ci siano furbetti in Puglia». M5s: «Vigileremo»

 
SPORT
Lecce calcio, la squadra in ritiro per il precampionato dal 23 agosto

Lecce calcio, la squadra in ritiro per il precampionato dal 23 agosto

 
Estate e covid 19
Fase 3 in Puglia, porti e aeroporti lavorano a tamponi: arrivate 350 persone da Spagna e Grecia

Fase 3 in Puglia, porti e aeroporti lavorano a tamponi: arrivate 350 persone da Spagna e Grecia

 
Il bollettino nazionale
Coronavirus Italia, 523 nuovi casi e 6 morti nelle ultime 24 ore

Coronavirus Italia, 523 nuovi casi e 6 morti nelle ultime 24 ore

 
Il caso
Fimmg denuncia: «Mancano mascherine per medici di base», Asl Bari replica: «Nessuna interruzione nella distribuzione»

Fimmg denuncia: «Mancano mascherine per medici di base», Asl Bari replica: «Nessuna interruzione nella distribuzione»

 
La decisione
Coronavirus per Ferragosto, intensificati i controlli nella Movida di Bari e Foggia

Coronavirus per Ferragosto, intensificati i controlli nella Movida di Bari e Foggia

 
Il ritrovamento
Brindisi, immersione fatale: sub muore a Punta della Contessa

Brindisi, immersione fatale: sub muore a Punta della Contessa

 
Emergenza Sanitaria
Covid 19 in Puglia, Lopalco avverte: «Con questi contagi si innesca seconda ondata»

Covid 19 in Puglia, Lopalco avverte: «Con questi contagi si innesca seconda ondata»

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, un altro giorno di rinvii

Bari, un altro giorno di rinvii: torna in quota solo il ds Scala

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariViolenza domestica
Bari, botte e offese alla moglie: allontanato e denunciato

Bari, botte e offese alla moglie: allontanato e denunciato

 
TarantoIl caso
Acqua a Taranto, Autorità bacino: ok a più metri cubi per irrigare

Acqua a Taranto, Autorità bacino: ok a più metri cubi per irrigare

 
BatIl caso
Obbligo di soggiorno a Canosa, ma è a Lavello in Basilicata: arrestato

Obbligo di soggiorno a Canosa, ma è a Lavello in Basilicata: arrestato

 
BrindisiIl ritrovamento
Brindisi, immersione fatale: sub muore a Punta della Contessa

Brindisi, immersione fatale: sub muore a Punta della Contessa

 
PotenzaIl virus
Coronavirus, positivi 4 giovani lucani: sono appena tornati da Malta

Coronavirus, positivi 4 giovani lucani: sono appena tornati da Malta

 
LecceLa curiosità
Lecce, strombazzano il clacson in piazza Sant'Oronzo: multata coppia di neosposi

Lecce, strombazzano il clacson in piazza Sant'Oronzo: multata coppia di neosposi

 

i più letti

più di 300 pezzi

Sequestrati a Bari capi
impellicciati in Cina

BARI - I Carabinieri Forestali del Cites (Convention on International Trade of endangered Species of Wild Fauna and Flora) di Bari hanno sequestrato in diverse località della Puglia più di 300 capi di abbigliamento, soprattutto capispalla realizzati in parte con pellicce allevate e provenienti dalla Cina, in violazione a normative comunitarie e nazionali che regolano l’introduzione e l’etichettatura di questi prodotti.

La normativa europea vieta l’introduzione e l’uso nei Paesi della Ue di pellicce ottenute da animali quali il procione, il coyote, la lince ed altri, provenienti da Paesi che non assicurino che per la loro cattura, allevamento e abbattimento non siano usate tagliole o metodi cruenti che producano gravi sofferenze.

I capi in questione non riportavano all’interno l'etichetta indicante la specie utilizzata per la realizzazione delle parti in pelliccia e per questo i carabinieri del CITES di Bari hanno provveduto a sequestrare la merce illegale; elevate sanzioni amministrative da 100 euro a 5.000 euro per ciascuna ditta, per un totale di circa ventimila euro, mentre la merce sequestrata, una volta immessa sul mercato, avrebbe potuto fruttare sino a 200.000 euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie