Domenica 18 Novembre 2018 | 23:55

NEWS DALLA SEZIONE

Basket
Happy Casa Brindisi, quarta vittoria: si piazza al terzo posto

Happy Casa Brindisi, quarta vittoria: si piazza al terzo posto

 
«10mila card» in un giorno
Polignano, folla e disagi al Villaggio.  Caos sui 5 euro. «Si pagano sempre». «No, una sola volta»

Polignano, code e caos sui 5 euro al Villaggio di Natale. «Si pagano sempre». «No, una sola volta»

 
Promozione
Calcio, si impicca calciatore 19enne del Martina: rinviata partita con Barletta

Calcio, si impicca calciatore 19enne del Martina: rinviata partita col Barletta

 
L'indagine
Qualità della vita, Bolzano al top: male il Sud, Bari 103esima

Qualità della vita, Bari scende al 103esimo posto, Potenza perde 20 posizioni

 
La coalizione trasversale
Amministrative, sei civiche, otto tavoli: ecco la «traccia per Bari»

Amministrative, sei civiche, otto tavoli: ecco la «traccia per Bari»

 
Al San Nicola
Bari - Palmese: segui la diretta

Bari - Palmese 1-0, decide gol
di Mattera a 2 minuti dalla fine Foto

 
La polemica sui social
Tutti contro le luminarie di Polignano, i commenti social: «Andate a rubare a S. Nicola»

Polignano, pro e contro le luminarie: «Andate a rubare a San Nicola». «Non siete obbligati» VOTA IL SONDAGGIO

 
#APORTEAPERTE
Boccia al mercato di Scampia: «Risolleviamo il PD partendo dalla nostra storia»

Boccia al mercato di Scampia: «Risolleviamo il PD partendo dalla nostra storia»

 
Lotta allo spaccio
Brindisi, nasconde la droga nella stanza giochi del figlio: arrestato

Brindisi, nasconde la droga nella stanza giochi dei figli: arrestato

 
agricoltura
Salento, il maltempo distrugge gli ulivi «anti Xylella»

Salento, il maltempo distrugge gli ulivi «anti Xylella»

 
Ius soli
Margherita, la cittadinanza onoraria a 22 stranieri

Margherita, la cittadinanza onoraria a 22 bimbi stranieri

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Lo scorso 4 ottobre

Incidenti a Picerno in Coppa
Daspo per 22 tifosi del Nardò

Il Daspo, il divieto di assistere a manifestazioni sportive, da tre a cinque anni, è stato emesso nei confronti di 19 tifosi del Nardò (e per altri tre l’iter del provvedimento è in via di conclusione), in relazione agli incidenti avvenuti a margine della gara di Coppa Italia di serie D giocata lo scorso 4 ottobre dalla formazione salentina sul campo del Picerno (Potenza). Inoltre un Daspo per cinque anni è stato emesso per un sostenitore della formazione lucana. 

Stamani, in una conferenza stampa, il questore di Potenza, Alfredo Anzalone, e il Capo della Digos potentina, Michele Geltride, hanno illustrato i dettagli delle indagini che hanno portato all’identificazione dei tifosi, che hanno un’età compresa tra i 43 e i 20 anni. 

Secondo quanto ricostruito, i tifosi neretini assaltarono con mazze e bastoni la sede di un gruppo di tifosi picernesi, riuscendo a rubare anche un mazzo di chiavi della stessa sede, e poi non entrarono neanche nello stadio per assistere alla gara ritenendo il prezzo del biglietto troppo esoso. Inoltre tifosi sono stati denunciati per diversi reati, tra i quali il danneggiamento, e il possesso di cocaina e hascisc: le sostanze stupefacenti, nascoste in un pacchetto di sigarette, furono ritrovate dalla Polizia vicino alle chiavi della sede dei tifosi picernesi, a poca distanza dal luogo degli incidenti. Per il tifoso lucano, il Daspo è stato invece emesso perché accusato di aver lanciato un oggetto contro il mini-bus con il quale i supporter pugliesi stavano lasciando Picerno: quest’ultimo episodio è avvenuto nonostante che, intorno allo stesso mini-bus, Carabinieri e Polizia avessero creato un cordone di sicurezza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400