Lunedì 30 Marzo 2020 | 13:03

NEWS DALLA SEZIONE

Le indagini
Modugno, rapinarono tabaccheria: arrestati fidanzati-banditi. Lui tradito dai tattoo

Modugno, rapinarono tabaccheria: arrestati fidanzati-banditi. Lui tradito dai tattoo

 
emergenza coronavirus
Bari, consegnate 42mila mascherine in Puglia: «Meno di un terzo del fabbisogno»

Bari, arrivano 42mila mascherine in Puglia: «Meno di un terzo del fabbisogno»

 
al vito fazzi
Lecce, inno d'Italia e sirene spiegate: le forze dell'ordine davanti all'ospedale ringraziano i medici

Lecce, inno d'Italia e sirene spiegate: le forze dell'ordine davanti all'ospedale ringraziano i medici

 
Al tempo del Covid 19
Lecce, cerca di evitare i controlli della polizia: ciclista si getta in mare con la bici

Lecce, cerca di evitare i controlli della polizia: ciclista si getta in mare con la bici

 
coronavirus
Bari, fermato sul lungomare: «Sto facendo le pelose». Decaro sui social: «Vi sembra normale?»

Bari, fermato sul lungomare: «Sto facendo le pelose». Decaro sui social: «Vi sembra normale?»

 
emergenza coronavirus
Brindisi, sirene e applausi dei vigili del fuoco ai sanitari del «Perrino»

Brindisi, sirene e applausi dei vigili del fuoco ai sanitari del «Perrino»

 
è virale
Bari, il portiere Frattali spopola sui social: sollevamento pesi con la figlioletta

Bari, il portiere Frattali spopola sui social: sollevamento pesi con la figlioletta

 
l'operazione
Grottaglie, dopo 3 mesi cc arrestano latitante del Brindisino: era nascosto in una villa

Grottaglie, dopo 3 mesi cc arrestano latitante del Brindisino: era nascosto in una villa

 
Il progetto
Coronavirus, Decaro porta la spesa a casa di un anziano: «Non vi lasciamo soli»

Coronavirus, Decaro porta la spesa a casa di un anziano: «Non vi lasciamo soli»

 
nel brindisino
Oria, ordinano 12mila mascherine a esercente cinese ma lo rapinano: arrestati 2 fratelli

Oria, ordinano 12mila mascherine a esercente cinese ma lo rapinano: arrestati 2 fratelli

 
Coronavirus
La forza dei sorrisi di pazienti e sanitari del San Carlo di Potenza va oltre le mascherine

La forza dei sorrisi di pazienti e sanitari del San Carlo di Potenza va oltre le mascherine

 

Il Biancorosso

le dichiarazioni
Angelozzi e la grande paura: «Senza calcio manca l'aria»

Angelozzi e la grande paura: «Senza calcio manca l'aria»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barila denuncia
Adelfia, Comune devastato dopo raid notturno di ladri-piromani

Adelfia, Comune devastato dopo raid notturno di ladri-piromani

 
Foggiala decisione
Sequestro conti Tirrenia, stop collegamenti con le Tremiti

Sequestro conti Tirrenia, stop collegamenti con le Tremiti

 
PotenzaLa decisione
Truffa parchi fotovoltaici in Basilicata, confermati sequestri

Truffa parchi fotovoltaici in Basilicata, confermati sequestri

 
Materacontrolli
Matera, a spasso con l'eroina: arrestato pusher

Matera, a spasso con l'eroina: arrestato pusher

 
Batemergenza coronavirus
Trani, Ordine avvocati: «Pieno sostegno al mondo della Sanità»

Trani, Ordine avvocati: «Pieno sostegno al mondo della Sanità»

 
Hometragedia sfiorata
Galatina, fiamme al materasso, divampa incendio in stanza ospedale

Galatina, paura in ospedale: a fuoco materasso, fiamme in una stanza

 
TarantoIl personaggio
Camillo Pace esorcizza il Covid 19:  con contrabbasso e jazz nell’anima di cantautore

Camillo Pace esorcizza il Covid 19: con contrabbasso e jazz nell’anima di cantautore

 

i più letti

i fatti nel 2005

Sequestrò imprenditore per estorsione: GdF arresta ad Altamura latitante ricercata in tutta Europa

La donna agì insieme a 3 complici di origine slava, Si era rifugiata in Puglia sotto falso nome

La Guardia di Finanza di Altamura (Ba) ha rintracciato e arrestato una pericolosa latitante, D.E., classe '68, di origini torinesi ma residente a Castellaneta (Ta), condannata in via definitiva a 8 anni di reclusione per sequestro di persona a scopo di estorsione. La donna era ricercata dal 2016, e in campo internazionale dal 2018, destinataria di un mandato di arresto europeo in quanto nel 2005, insieme a tre persone di origine slava, aveva sequestrato a scopo di estorsione un imprenditore di Prato, V.G.G., che la donna aveva conosciuto in occasione delle trattative per l'acquisto di un centro estetico. L'uomo aveva scoperto, tuttavia, che la donna era protestata, aveva debiti, e aveva deciso di allontanarla, ma lei non si è rassegnata e voleva a tutti i costi che lui le consegnasse 180mila euro o in alternativa cambiali di pari importo.

La responsabile, infatti, con l'aiuto dei tre complici, è riuscita a fermare l'uomo mentre usciva dalla sua casa a Firenze, l'ha spinto in un'auto e ha imboccato l'autostrada. Arrivati a Bologna, l'uomo è stato trasferito in un appartamento, picchiato, legato con fili elettrici. Dopo ulteriori minacce era stato abbandonato nei pressi della stazione, senza denaro ed effetti personali. L'imprenditore, sotto shock, ha denunciato i sequestratori e sono scattate le indagini, anche se a lungo la donna è risultata irreperibile. Le Fiamme Gialle di Altamura (Ba) sono intervenute dopo la segnalazione di un cittadino insonne, che ha notato la presenza della donna, mai vista prima, in una palazzina, che usciva solo nelle ore serali e rientrava a notte fonda. Quindi la Guardia di Finanza ha scoperto che la donna aveva affittato un appartamento a Castellaneta sotto falso nome, con una carta d'identità con la sua foto e i dati anagrafici di una donna napoletana. Dopo il blitz la responsabile ha ammesso la sua reale identità. Si trova nel carcere di Taranto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie