Lunedì 10 Agosto 2020 | 00:45

NEWS DALLA SEZIONE

nel Tarantino
Grottaglie, polizia scopre enorme discarica abusiva: 8 denunce

Grottaglie, polizia scopre enorme discarica abusiva: 8 denunce

 
Turismo
«Monopoli, la tua vacanza inizia da qui»: presentato il video promozionale

«Monopoli, la tua vacanza inizia da qui»: presentato il video promozionale

 
al capitolo
Monopoli, la strada è un fiume per la pioggia: ragazze bloccate in macchina salvate da polizia

Monopoli, la strada è un fiume per la pioggia: ragazze bloccate in macchina salvate da polizia

 
L'iniziativa
Ecco «Sorrisi di Puglia», l'omaggio alla bellezza del nostro territorio firmato Sangiorgi

«Sorrisi di Puglia», l'omaggio alla bellezza del nostro territorio: è firmato da Sangiorgi

 
Maltempo
PUGLIA - Taranto, violento nubifragio causa inondazione

Violento nubifragio causa inondazione: Taranto finisce sott'acqua VD/FT

 
Il caso
In due sul monopattino a Bari: filmati e multati dalla Polizia 

In due sul monopattino a Bari: filmati e multati dalla Polizia

 
il video
Bari, l'appello di Decaro: «Non lasciamo soli gli amici cani»

Bari, l'appello di Decaro: «Non lasciamo soli gli amici cani»

 
maltempo
Potenza, bomba d'acqua sulla città: si allaga un supermercato

Potenza, bomba d'acqua sulla città: si allaga un supermercato

 
La polemica
Riordino ospedaliero in Puglia, l'ironia in un video di Fitto: «Emiliano come Cetto La Qualunque»

Riordino ospedaliero in Puglia, l'ironia in un video di Fitto: «Emiliano come Cetto La Qualunque»

 
nel foggiano
Ministro Azzolina a Cerignola: «Beni confiscati a mafia vittoria dello Stato»

Ministro Azzolina a Cerignola: «Beni confiscati a mafia vittoria dello Stato»

 
Covid 19
Castellaneta, il «buongiorno» del Clorophilla è senza mascherine e distanziamento

Castellaneta, il «buongiorno» del Clorophilla è senza mascherine e distanziamento

 

Il Biancorosso

serie c
Troppi over, il Bari col bisturi  taglio chirurgico a ogni arrivo

Troppi over: il Bari col bisturi, taglio chirurgico a ogni arrivo

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaDopo 3 anni
Strage san Marco in Lamis, ricordati fratelli Luciani vittime innocenti della criminalità

Strage San Marco in Lamis, ricordati fratelli Luciani vittime innocenti
Emiliano: «La Puglia non dimentica»

 
TarantoOccupazione
Taranto, approvato piano straordinario di 315 assunzioni per Arsenale: l'impegno del Governo

Taranto, approvato piano straordinario di 315 assunzioni per Arsenale: l'impegno del Governo

 
Leccenel basso salento
Cade da scogliera a Santa Maria di Leuca: ferito 61enne

Cade da scogliera a Santa Maria di Leuca: ferito 61enne

 
MateraIl caso
Matera, questione Ztl: «Beffati ancora una volta i B&B»

Matera, questione Ztl: «Beffati ancora una volta i B&B»

 
PotenzaIl caso
Potenza, il Consorzio verso il crac. Stop a stipendi e servizi?

Potenza, il Consorzio verso il crac. Stop a stipendi e servizi?

 
Batverso il voto
Barletta, manifesti abusivi. È già polemica

Barletta, manifesti abusivi in spazi non ancora assegnati: è già polemica

 
Brindisil'appuntamento
Ceglie Messapica, domani sera il premier Conte ospite de «La Piazza»

Ceglie Messapica, il premier Conte ospite de «La Piazza»

 

i più letti

Spaccio nelle case popolari

Taranto, colpo al traffico di droga ai «Cortili», 6 arresti

Le indagini hanno permesso di sequestrare complessivamente 16kg di stupefacente e di annotare 900 episodi di spaccio

La polizia di Taranto, dopo indagini della Dda di Lecce e col supporto di unità cinofile di Bari e Brindisi ha dato esecuzione a 6 custodie cautelari in carcere su altrettante persone di Taranto, residenti nei quartieri Borgo e Paolo VI. Le indagini si sono concentrate su un'associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti: gli arrestati acquistavano regolarmente, trasportavano e vendevano cocaina e hashish, destinate a diversi pusher e acquirenti.

L'attività investigativa ha interessato il complesso di case popolari di via Crispi a Taranto noto come I Cortili, dove c'erano abitazioni che fungevano da vere e proprie centrali di spaccio. Gli acquirenti lì ricevevano precise indicazioni su come acquistare la droga. Vari erano anche i ruoli: capi e promotori erano affiancati da partecipi (quasi sempre loro familiari), che li aiutavano nella gestione delle piazze di spaccio, pusher, che vendevano la sostanza e controllavano i movimenti delle forze dell'ordine. Ogni settimana i fornitori abituali vendevano la droga e le prove sono state recuperate anche grazie a intercettazioni telefoniche. Notevole era la presenza di giovani tossicodipendenti, che entravano e uscivano dagli appartamenti, spesso nascondendo la droga in bocca.

Un'operazione di portata notevole: oltre 900 sono stati gli episodi di spaccio annotati nel corso delle indagini, centinaia di acquirenti individuati (46 segnalati all'autorità come abituali), 16 i chili di droga sequestrati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie