Giovedì 21 Febbraio 2019 | 02:13

NEWS DALLA SEZIONE

A spasso con Romito
La mattinata di Salvini a Bari: passeggiata, chiacchiere e selfie con una scolaresca

La mattinata di Salvini a Bari: passeggiata, chiacchiere e selfie con una scolaresca

 
Nel Barese
Rutigliano, l'agguato a fuoco per vendicare debito di droga fallì, identificati 5 responsabili

Rutigliano, l'agguato a fuoco per vendicare debito di droga fallì, identificati 5 responsabili

 
Controlli
Discariche abusive, controlli GdF: in due giorni 52 denunce in tutta la Puglia

Discariche abusive, controlli GdF: in due giorni 52 denunce in tutta la Puglia

 
Nel Nordbarese
Trani, 2700 bombole GPL non collaudate: maxisequestro della GdF

Trani, 2700 bombole GPL non collaudate: maxisequestro della GdF

 
Truffa
Bari, si fingeva geometra del Comune e derubava gli anziani: arrestato

Bari, si fingeva geometra del Comune e derubava gli anziani: arrestato

 
Da piazza del ferrarese
Bari corre per il cuore, la partenza della Running Heart

Bari corre per il cuore, la partenza della Running Heart

 
Il video
Terrorismo, ecco come i Predator di Amendola trovano i covi jihadisti

Terrorismo, ecco come i Predator di Amendola trovano i covi jihadisti

 
A gallarate
Facevano saltare bancomat in Lombardia con dispositivo rudimentale: 3 foggiani arrestati

Facevano saltare bancomat in Lombardia con dispositivo rudimentale: 3 foggiani arrestati

 
L'evento
San Valentino, Bari festeggia ballando in Largo Albicocca

San Valentino, Bari festeggia ballando in Largo Albicocca

 
La protesta a Roma
Centinaio annuncia: «Presto decreti su gelate e Xylella»

Gilet arancioni, Centinaio: «Presto decreti su gelate e Xylella»
Emiliano: «A marzo piano sviluppo»

 
Colti in flagrante
Foggia, rapinatori seriali arrestati in flagrante: incastrati da un buco sulla serranda di una tabaccheria

Un buco sulla serranda di una tabaccheria incastra rapinatori: 4 arresti a Foggia

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Porto Cesareo, un pezzo di villa del pm su suolo demaniale. «Senza risposta da 50 anni»

Porto Cesareo, un pezzo di villa del pm su suolo demaniale. «Senza risposta da 50 anni»

 
HomeLa decisione
Basilicata, Pittella fa marcia indietro: Trerotola è nuovo candidato centro sinistra

Elezioni in Basilicata, Pittella fa marcia indietro: al suo posto un farmacista

 
HomeDurante il comizio
Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

Bari, la gaffe della leghista Tateo dal palco con Salvini: «Il Pd non aiuta i giovani a prostituirsi»

 
BatIl caso
Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

Discarica ad Andria, ecco il verbale del «via libera»

 
TarantoDecide il giudice del lavoro
Ex Ilva, ricorso Usb contro ArcelorMittal: udienza rinviata al 19 marzo

Ex Ilva, ricorso Usb contro ArcelorMittal: udienza rinviata al 19 marzo

 
BrindisiIl caso
Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

Brindisi, sfiammata del Petrolchimico: nessun superamento dei limiti

 
FoggiaGuerra fra clan
Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

Mafia, agguato per vendicare la morte del boss: un arresto a Foggia

 
MateraUn 21enne materano
Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

Tenta di strozzare madre disabile per avere denaro, arrestato

 

Il caso

Matera, rapina da film in gioielleria con kalashnikov: arrestato 25enne

La banda indossava tute bianche, passamontagna e guanti per non farsi riconoscere

MATERA - Rapina da film in provincia di Matera: i carabinieri del Comando Provinciale di Matera hanno eseguito, a Brindisi, un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Matera su richiesta della locale Procura, nei confronti di un 25enne, Silvio Guadalupi, perché ritenuto responsabile di una rapina fatta il 29 agosto dello scorso anno in una gioielleria situata nel centro commerciale «Mongolfiera», a Matera.

Guadalupi, che ha precedenti penali, è accusato di concorso in rapina aggravata e continuata, ricettazione e porto abusivo di armi da fuoco. I Carabinieri hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa contro Guadalupi dal gip di Matera, su richiesta della Procura della Repubblica.

I rapinatori - tutti vestiti con tute bianche, passamontagna e guanti - portarono via dalla gioielleria circa 300 oggetti d’oro, per un peso complessivo di oltre un chilo. Dei tre, uno minacciò una commessa e alcuni clienti con un kalashnikov, costringendoli a stendersi a terra: gli altri prelevarono i preziosi dalle vetrine e dai cassetti. La fuga dei rapinatori avvenne su un’auto che era stata rubata in provincia di Lecce alcune settimane prima e che fu bruciata quasi subito. I rapinatori continuarono la fuga su un furgone che era stato noleggiato proprio da Guadalupi: secondo i Carabinieri e il Procuratore della Repubblica di Matera, Pietro Argentino, che stamani hanno incontrato i giornalisti, fu uno degli errori dell’indagato. Egli, oltretutto, era stato nel centro commerciale anche alcuni giorni prima, per fare un «sopralluogo».

Inoltre, da intercettazioni telefoniche e ambientali, è emerso che il giovane parlò con alcuni suoi amici della rapina fatta a Matera, rivelando particolari che poteva conoscere solo che vi aveva effettivamente partecipato. Le indagini dei Carabinieri - è stato detto - continuano per identificare altre quattro persone che, a vario titolo, avrebbero partecipato alla rapina. 


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400