Domenica 18 Agosto 2019 | 06:32

NEWS DALLA SEZIONE

Verso il concertone
Notte della Taranta, manca una settimana: le prove con Enzo Avitabile

Notte della Taranta, manca una settimana: le prove con Enzo Avitabile

 
Nella serata del 16 agosto
Polignano a Mare: auto in fiamme sulla SS 16

Polignano a Mare: auto in fiamme sulla SS 16

 
Nel Brindisino
Xylella, abbattuti 27 ulivi a Francavilla Fontana per contenere la malattia

Xylella, abbattuti 27 ulivi a Francavilla Fontana per contenere la malattia

 
La curiosità
Monopoli, un «carillon vivente» in onore della Madonna della Madia

Monopoli, un «carillon vivente» in onore della Madonna della Madia

 
Rapinatori seriali
Bari, pedinavano le nonne e le rapinavano nel portone di casa: due arresti

Bari, pedinavano le nonne e le rapinavano nel portone di casa: due arresti

 
La battaglia della Gazzetta
Treni veloci al Sud, l'appello di Al Bano: «Stavolta si va da Mattarella»

Treni veloci al Sud, l'appello di Al Bano: «Stavolta si va da Mattarella»

 
Il video social
Carlo Verdone parla salentino: l'imitazione del fan è virale

Carlo Verdone parla salentino: l'imitazione del fan è virale

 
Il vicepremier
Matteo Salvini in visita a Peschici, contestato da un gruppo di giovani

Salvini, da Peschici e Polignano attacca Emiliano su sanità e trasporti

 
Colpo in Austria
Da Bari a Innsbruck per rapinare 150mila euro in banca: arrestato

Da Bari a Innsbruck per rapinare 150mila euro in banca: arrestato

 
Zona Ruffano-Montesano
Emergenza Xylella, Coldiretti: «Ecco il deserto lasciato dalla sputacchina in Salento»

Emergenza Xylella, Coldiretti: «Ecco il deserto lasciato dalla sputacchina in Salento»

 
La manifestazione
«Amara terra mia»: Ermal Meta ricorda Modugno, commozione a Polignano

«Amara terra mia»: Ermal Meta ricorda Modugno, commozione a Polignano

 

Il Biancorosso

Sport
Bari calcio, boom per gli abbonamenti: superati i 5mila tesserati

Bari calcio, boom abbonamenti: superati i 5mila tesserati

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl gesto per gelosia
Taranto, crede che lui abbia un'altra: 27enne gli danneggia l'auto e picchia i poliziotti intervenuti, denunciata

Taranto, crede che lui abbia un'altra: gli danneggia l'auto e picchia i poliziotti intervenuti, denunciata

 
LecceNel Leccese
Galatina, incendio in cementificio: si teme inquinamento ambientale

Galatina, incendio in cementificio: si teme inquinamento ambientale

 
BariLo spettacolo
«I Capuleti e i Montecchi»: l'amore tra Romeo e Giulietta torna a vivere ad Acquaviva

«I Capuleti e i Montecchi»: l'amore tra Romeo e Giulietta torna a vivere ad Acquaviva

 
MateraTragedia nel Materano
Metaponto, donna annega mentre fa il bagno: forse un malore

Metaponto, donna annega mentre fa il bagno: forse un malore

 
BatI numeri
Burrata di Andria irresistibile: vendite cresciute del 17,5%

Burrata di Andria irresistibile: vendite cresciute del 17,5%

 
BrindisiNel Brindisino
Mesagne, struttura ospitava anziani malati senza autorizzazioni: chiusa

Mesagne, struttura ospitava anziani malati senza autorizzazioni: chiusa

 
FoggiaIl caso
Foggia, gemellini prematuri, uno «scambiato» per femmina: problemi all'anagrafe

Foggia, gemellini prematuri, uno «scambiato» per femmina: problemi all'anagrafe

 

i più letti

Il caso

Matera, rapina da film in gioielleria con kalashnikov: arrestato 25enne

La banda indossava tute bianche, passamontagna e guanti per non farsi riconoscere

MATERA - Rapina da film in provincia di Matera: i carabinieri del Comando Provinciale di Matera hanno eseguito, a Brindisi, un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Matera su richiesta della locale Procura, nei confronti di un 25enne, Silvio Guadalupi, perché ritenuto responsabile di una rapina fatta il 29 agosto dello scorso anno in una gioielleria situata nel centro commerciale «Mongolfiera», a Matera.

Guadalupi, che ha precedenti penali, è accusato di concorso in rapina aggravata e continuata, ricettazione e porto abusivo di armi da fuoco. I Carabinieri hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa contro Guadalupi dal gip di Matera, su richiesta della Procura della Repubblica.

I rapinatori - tutti vestiti con tute bianche, passamontagna e guanti - portarono via dalla gioielleria circa 300 oggetti d’oro, per un peso complessivo di oltre un chilo. Dei tre, uno minacciò una commessa e alcuni clienti con un kalashnikov, costringendoli a stendersi a terra: gli altri prelevarono i preziosi dalle vetrine e dai cassetti. La fuga dei rapinatori avvenne su un’auto che era stata rubata in provincia di Lecce alcune settimane prima e che fu bruciata quasi subito. I rapinatori continuarono la fuga su un furgone che era stato noleggiato proprio da Guadalupi: secondo i Carabinieri e il Procuratore della Repubblica di Matera, Pietro Argentino, che stamani hanno incontrato i giornalisti, fu uno degli errori dell’indagato. Egli, oltretutto, era stato nel centro commerciale anche alcuni giorni prima, per fare un «sopralluogo».

Inoltre, da intercettazioni telefoniche e ambientali, è emerso che il giovane parlò con alcuni suoi amici della rapina fatta a Matera, rivelando particolari che poteva conoscere solo che vi aveva effettivamente partecipato. Le indagini dei Carabinieri - è stato detto - continuano per identificare altre quattro persone che, a vario titolo, avrebbero partecipato alla rapina. 


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie