Martedì 23 Ottobre 2018 | 00:41

NEWS DALLA SEZIONE

Maltempo
Ginosa, una apocalisse di acqua: il fiume di fango inonda la lama

Ginosa, una apocalisse di acqua: il fiume di fango inon...

 
In trasferta a Marsala
Scontri tifosi Bari-Messina: il video

Scontri tifosi Bari-Messina: le immagini Ci sono feriti...

 
Cinque arresti
Cerignola, la violenza di un gruppo di rapinatori su un tabaccaio

Cerignola, la violenza dei rapinatori su un anziano tab...

 
Operazione della Gdf
Bari, blitz nella notte contro clan di usurai a San Girolamo

Bari, blitz nella notte contro clan di usurai a San Gir...

 
Stop all'acqua potabile
Matera, gente in fila per stradaper prendere acqua dalle autobotti

Matera, gente in fila per strada per prendere acqua dal...

 
Il video
Luca Turi diventa cittadino onorario di Durazzo: «Sono onorato»

Luca Turi diventa cittadino onorario di Durazzo: «Sono ...

 
Il sopralluogo
Sanità, Emiliano visita gli ospedali e le Asl Bat: il video

Sanità, Emiliano visita gli ospedali e le Asl Bat: «Mig...

 
Quadruplice omicidio nel 2017
Strage S.M. in Lamis, dopo un anno arrestato pregiudicato. Morirono i fratelli Luciani, innocenti

Strage S.M. in Lamis, un arresto. Morirono i fratelli L...

 
Il comizio
Tap, la promessa di Di Battista: «Lo bloccheremo in 2 settimane»

Tap, la promessa di Di Battista: «Lo bloccheremo in 2 s...

 
Il caso
Rapinano ufficio postale a Lucera, arrestati un 19enne e un 22enne di Cerignola

Rapinano ufficio postale a Lucera, arrestati un 19enne ...

 
La festa pugliese
Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica c...

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Il corteo a Foggia

Strage braccianti, la protesta dei migranti: «Noi non ce la facciamo più, basta»

In migliaia hanno partecipato alle due manifestazioni per dire no allo sfruttamento.

FOGGIA - «Viva la dignità»: con questo slogan si è concluso il secondo corteo organizzato dai sindacati Cgil, Cisl e Uil per dire no al caporalato e per rendere omaggio alle 16 vittime che hanno perso la vita nei giorni scorsi nel Foggiano. Ecco il video di protesta di alcuni migranti. 

Tra i manifestanti c'è chi si è scagliato contro la politica e le istituzioni: «Siamo qui per dire basta allo sfruttamento, diciamo no al razzismo. Ci picchiano, ci sparano, ci massacrano e le autorità non fanno nulla. E oggi vengono qui e fingono di vivere il nostro dolore. Noi non ce la facciamo più, basta», urlano i migranti accorsi alla marcia. 

Anche il governatore Emiliano, presente a entrambi i cortei svoltisi in giornata a Foggia, ha ribadito il suo punto di vista: «C'è bisogno di più legalità e trasparenza, creeremo delle foresterie sicure per i lavoratori nei campi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400