Lunedì 21 Settembre 2020 | 14:43

NEWS DALLA SEZIONE

la denuncia
Cerignola, roghi notturni e cattivo odore: proteste dai rioni per l'inquinamento

Cerignola, roghi notturni e cattivo odore: proteste dai rioni per l'inquinamento

 
Il colpo
Foggia, titolare bar ferito durante rapina: condizioni stabili

Foggia, titolare bar ferito durante rapina: condizioni stabili

 
Elezioni 2020
Foggia, rubano pistola nel seggio a finanziere dopo averlo narcotizzato

Foggia, rubano pistola nel seggio a finanziere dopo averlo narcotizzato
Sigilli integri nelle sezioni

 
Il ritorno del contagio
Coronavirus in Puglia, adesso preoccupa un centro disabili a Foggia

Coronavirus in Puglia, adesso preoccupa un centro disabili a Foggia

 
La sentenza
Foggia casa a luci rosse : 8 condanne tra proprietari ed i "gestori"

Foggia casa a luci rosse : 8 condanne tra proprietari e «gestori»

 
dalla polizia
Foggia, nel garage con 20kg di hashish e una bomba artigianale: arrestato

Foggia, nel garage con 20kg di hashish e una bomba artigianale: arrestato

 
arte
Due braccia che afferrano la vita per ricordare le vittime dei campi

Foggia: due braccia che afferrano la vita per ricordare le vittime dei campi

 
la tragedia
Foggia, malore alla guida e finisce contro auto in sosta: muore un 65enne

Foggia, malore alla guida e finisce contro auto in sosta: muore un 65enne

 
nel foggiano
Vieste: dieci migranti sbarcano all'alba sulla costa, ci sono anche bimbi piccoli

Vieste: dieci migranti sbarcano all'alba sulla costa, ci sono anche bimbi piccoli

 

Il Biancorosso

Calcio serie C
Il Bari accende la luce: la settimana degli esordi

Il Bari accende la luce: la settimana degli esordi

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoEmergenza Rsa
Ora 6 i morti per Covid-19 a Villa Genusia a Ginosa

Ora 6 i morti per Covid-19 a Villa Genusia a Ginosa

 
BariIl contagio di ritorno
Coronavirus, tampone per il Covid-19

Coprifuoco a Cassano: salgono a 15 i casi di covid, chiusi i bar alle 20.30

 
BatL'addio di un amico
Barletta, addio a Pasquale meccanico alla Ferrari morto per infarto

Barletta, addio a Pasquale meccanico alla Ferrari morto per infarto

 
Foggiala denuncia
Cerignola, roghi notturni e cattivo odore: proteste dai rioni per l'inquinamento

Cerignola, roghi notturni e cattivo odore: proteste dai rioni per l'inquinamento

 
Materacontrolli della ps
Policoro, era ai domiciliari e spacciava in casa eroina e cocaina: 30enne in carcere

Policoro, era ai domiciliari e spacciava in casa eroina e cocaina: 30enne in carcere

 
Potenzai dati regionali
Coronavirus, in Basilicata 7 nuovi positivi: analizzati 409 tamponi durante week end

Coronavirus, in Basilicata 7 nuovi positivi: analizzati 409 tamponi durante week end

 
LecceAsfalto insidioso
Schianto e poi scoppia rogo a Porto Cesareo: in coma un 27enne

Porto Cesareo, l'auto si schianta contro albero e prende fuoco: in coma un 27enne

 
BrindisiIl caso
Fasano, rapina allo Zoosafari: ladri scappano con l'incasso

Fasano, rapina allo Zoosafari: ladri scappano con l'incasso

 

i più letti

nel Foggiano

Lucera, spararono a 18enne in centro davanti ai passanti indifferenti: 3 arresti

La vittima al Pronto Soccorso fornì una versione dei fatti fantasiosa: all'agguato ha assistito anche la madre di uno dei responsabili

I carabinieri di Lucera (Fg) hanno arrestato tre persone, Francesco Pepe, 22 anni, Vincenzo Cenicola, 18, entrambi con precedenti, ed Edoardo Enzo Mentana, 18, incensurato, perché ritenuti responsabili di lesioni aggravate in concorso e porto abusivo di armi da sparo. Le indagini sono scattate dopo un gravissimo episodio di violenza accaduto lo scorso 4 agosto nel cuore della città, l'affollata via Gramsci. I tre giovani, dopo aver parcheggiato l'auto, sono andati a cercare Luigi Bevilacqua, già noto alle forze dell'ordine e già destinatario di un provvedimento restrittivo, e l'hanno trovato in un locale. I tre hanno invitato Bevilacqua e uno dei suoi amici a uscire fuori per discutere, probabilmente di vecchi dissidi: ne è nata una disputa molto accesa al termine della quale Francesco Pepe ha esploso alcuni colpi d'arma da fuoco, colpendo almeno tre volte la vittima alle gambe. La cosa più sconvolgente è stata l'impassibilità con cui i passanti hanno assistito all'evento: nessuno si è preoccupato di chiamare i soccorsi.

I tre si sono dileguati, la vittima e i suoi amici sono andati al Pronto Soccorso dell'ospedale di Lucera e hanno fornito tutti una versione dei fatti totalmente diversa da quella reale: hanno raccontato che Bevilacqua era stato ferito da un extracomunitario, che gli aveva sparato perché non gli era stata regalata una sigaretta. I carabinieri si sono insospettiti, hanno scoperto anche che la vittima aveva manifestato l'intenzione di far sparire in qualche modo i filmati delle telecamere di videosorveglianza della zona dell'agguato, ma i militari sono stati più veloci. La visione dei video ha permesso di identificare i responsabili, e di scoprire anche che la mamma di uno degli arrestati si trovava sul posto al momento dell'agguato, insieme al compagno. A casa di Pepe è stata trovata una pistola con matricola abrasa, assemblata artigianalmente. Pepe si trova nel carcere di Foggia, gli altri due ai domiciliari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie