Martedì 28 Settembre 2021 | 02:05

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

l'operazione

Droga, manette alla Rosy Abate del Brindisino

La donna a capo del gruppo avrebbe preso in prestito il soprannome dalla nota fiction

Ostuni - Spacciavano cocaina ed eroina e minacciavano i debitori di privarli delle autovetture o di incendiarle, secondo quanto emerso dalle indagini, i sei presunti componenti di un gruppo criminale che operava a Ostuni, in provincia di Brindisi. In esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare, cinque persone sono state condotte in carcere, mentre una ai domiciliari, dai poliziotti della Squadra mobile della questura di Brindisi. Tra le figure di maggior rilievo, vi sarebbe una donna, Maria Moro, 48 anni, che avrebbe utilizzato come pseudonimo quello di «Rosy Abate» la protagonista di una nota fiction. Secondo l’accusa il gruppo sarebbe stato in grado di avere rapporti con fornitori di altre regioni: in due erano stati infatti già arrestati in flagranza, mentre facevano ritorno dalla Campania con un consistente quantitativo di cocaina. Le accuse a vario titolo sono di spaccio ed estorsione. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie