Sabato 06 Marzo 2021 | 02:47

NEWS DALLA SEZIONE

L'emergenza
Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

 
II fatti un mese fa
Margherita di Savoia, 24enne morto mentre getta spazzatura: c'è l'inchiesta

Margherita di Savoia, 24enne morto mentre getta spazzatura: c'è l'inchiesta

 
Bisceglie, Guardia costiera sequestra 8mila ricci di mare: tutti rigettati in mare

Bisceglie, Guardia costiera sequestra 8mila ricci di mare: tutti rigettati in mare

 
Il caso
Covid 19 ad Andria, dà testata a un carabiniere per evitare la multa: arrestato

Covid 19 ad Andria, dà testata a un carabiniere per evitare la multa: arrestato

 
La curiosità
Barletta, il parto-record di Gabriella nel parcheggio dell'ospedale

Barletta, il parto-record di Gabriella nel parcheggio dell'ospedale

 
Nella Bat
Trani, attentato al sindaco, la visita di Piemontese: «Non c'è spazio per la violenza»

Trani, attentato al sindaco, la visita di Piemontese: «Non c'è spazio per la violenza»

 
degrado
Trani, l’area del vecchio mattatoio trasformata in discarica a cielo aperto

Trani, l’area del vecchio mattatoio trasformata in discarica a cielo aperto

 
L'emergenza
Andria, vigile scrive alla sindaca: «Non ce la faccio più contro gli assembramenti»

Andria, vigile scrive alla sindaca: «Non ce la faccio più contro gli assembramenti»

 
L'episodio
Trani, a fuoco portone del sindaco Bottaro: ieri l'ordinanza anti-stazionamento

Trani, a fuoco portone sindaco Bottaro: ieri l'ordinanza anti-stazionamento

 
Nella Bat
Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

 

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, ridotta la squalifica di Bianco, ok con Potenza

Calcio Bari, ridotta la squalifica di Bianco, ok con Potenza

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaNuove proposte
Il foggiano Gaudiano trionfa a Sanremo Giovani

Sanremo 2021, il foggiano Gaudiano trionfa nella categoria giovani

 
BariMisure restrittive
Covid 19 a Bari, stop all'asporto dalle 18 nei fine settimana: l'ordinanza

Covid Bari, stop all'asporto nei fine settimana a partire dalle 18: l'ordinanza

 
PotenzaL'idea
Basilicata, nozze in zona rossa: gli invitati ricevono il pranzo a casa

Basilicata, nozze in zona rossa: gli invitati ricevono il pranzo a casa

 
TarantoLa storia
Martina Franca, Graziana e il Covid sconfitto: «La malattia ci invita a riflettere»

Martina Franca, Graziana e il Covid sconfitto: «La malattia ci invita a riflettere»

 
LecceLa curiosità
Le si rompono le acque e partorisce di notte in treno: il bimbo nasce sull'Intercity Torino-Lecce

Le si rompono le acque e partorisce di notte in treno: il bimbo nasce sull'Intercity Torino-Lecce

 
Brindisiil blitz
Brindisi, riciclaggio e appropriazione indebita: 10 arresti all'alba

Ostuni, scacco a clan per riciclaggio e appropriazione indebita: 9 ordinanze Vd

 
MateraIl caso
Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

Migranti, nel Materano al via progetti per accoglienza lavoratori

 
BatL'emergenza
Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

Covid nella BAT, oltre 200 contagi tra bimbi e ragazzi in nove comuni

 

i più letti

operazione dei cc

Andria, stavano organizzando vendetta a fuoco per la morte del padre: 4 arresti

Due in carcere e due ai domiciliari, nel corso delle indagini relative agli efferati omicidi della scorsa estate di Vito Griner e Vito Capogna

È scattata nella notte ad Andria e Taranto l’esecuzione di 4 ordinanze di custodia cautelare (di cui 2 in carcere e 2 agli arresti domiciliari) emesse dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Bari nel corso delle indagini relative agli efferati omicidi della scorsa estate di Vito Griner e Vito Capogna.

I destinatari delle misure, Cristina Capogna, 31 anni, Giulio Salamini, 41, Vito Davide D'Avanzi, 31, e Nicola Santovito, 27, sono tutti ritenuti colpevoli, in concorso tra loro, di aver detenuto armi anche da guerra, che avrebbero dovuto essere utilizzate in un futuro progetto armato di vendetta.

L’operazione segue i precedenti arresti a carico dei fratelli Pietro e Valerio Capogna, lo scorso febbraio. I due, dopo l’uccisione del padre Vito, si stavano organizzando per una nuova azione di fuoco. Cristina Capogna aveva assunto le redini della situazione familiare, forte anche della sua apparente estraneità a tutti i fatti, proponendosi di “sistemare” personalmente la faccenda con un’azione di fuoco contro i cosiddetti 'anziani dai capelli bianchi', che nulla avevano fatto per bilanciare l’uccisione di Vito Capogna, suggerendo addirittura le modalità di attuazione.

E’ in questa sfera che si inseriscono le altre figure di Salamini, D'Avanzo e Santovito: il primo reclutato direttamente da Pietro Capogna in qualità di killer, ma mai intervenuto grazie a numerose azioni dei militari, il secondo ed il terzo pedine di supporto al progetto criminoso che fornivano copertura armata alla “famiglia” in città.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie