Giovedì 18 Ottobre 2018 | 13:06

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Dopo il blitz di novembre

Maxi piantagione di marijuana due arresti a Canosa di Puglia

Settemila piante furono sequestrate il 9 novembre, quando venne arrestato Davide Dimatteo. Oggi sono finiti ai domiciliari Michele Dimatteo, 51enne di Barletta, e Francesco Desiderato, 50enne di Bitonto (BA)

CANOSA DI PUGLIA (BARLETTA - ANDRIA - TRANI) - Sono accusati di aver coltivato una piantagione di 7.000 piante di marijuana, scoperta dai carabinieri nel novembre 2017 a Canosa di Puglia, a nord di Bari: per questo sono stati arrestati, ai domiciliari con braccialetto elettronico, in esecuzione di due ordinanza di custodia cautelare emesse dal gip di Trani, il barlettano Michele Dimatteo, di 51 anni, e Francesco Desiderato, 50enne di Bitonto. Entrambi hanno precedenti penali. Sono ritenuti responsabili, in concorso con Davide Dimatteo, arrestato a novembre, di aver coltivato la piantagione e di aver prodotto marijuana. A novembre i militari hanno sequestrato le 7.000 piante e 200 chilogrammi di sostanza stupefacente già pronta per essere venduta. Dimatteo fu colto in flagranza di reato e arrestato, gli altri riuscirono a fuggire.

La trasformazione delle piante in sostanza stupefacente avveniva in un opificio per la lavorazione ed essicazione delle stesse. La sostanza stupefacente sequestrata, se commercializzata, secondo i carabinieri avrebbe reso un guadagno milionario.
In cinque differenti serre i Carabinieri sequestrarono 3000 piante di un’altezza media tra i 40 cm ed i 4 metri oltre a 4000 steli in essicazione di un’altezza media di 1 metro e mezzo; ulteriori 65 kg di sostanza in essicazione sui tavoli e 55 chili di vegetale in inflorescenza, in attesa di essere essiccato, nonché 64 kg di sostanza stupefacente già confezionata e pronta per la vendita. Venne stimato che la sostanza stupefacente, se immessa nel mercato, avrebbe fruttato illecitamente milioni di euro. Ai due arrestati di oggi, i militari sono arrivati grazie a una complessa attività di indagine. Oltre ai rilievi compiuti nella piantagione e nella raffineria, utili sono state le immagini di diversi sistemi di video sorveglianza nelle zone circostanti, che hanno consentito agli inquirenti di raccogliere prove che attestavano l’effettiva presenza dei due nella piantagione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Barletta, cantieri «a sorpresa» e il traffico va subito in tilt

Barletta, cantieri «a sorpresa» e il traffico va subito in tilt

 
Bat? Territorio fragile, ma lo Stato c'è: focus sicurezza a Canosa

Bat? Territorio fragile, ma lo Stato c'è: focus sicurezza a Canosa

 
Vendemmia: un'ottima annata, +20% rispetto al 2017

Vendemmia: un'ottima annata, +20% rispetto al 2017

 
Cani morti in strada a Trani, mistero irrisolto

Cani morti in strada a Trani, mistero irrisolto

 
Sequestrate costruzioni abusive nel Parco Nazionale Murgia

Sequestrate costruzioni abusive nel Parco Nazionale Murgia

 
Domenica con beffa, chiuso il castello di Trani: «Famiglie state a casa»

Chiuso castello di Trani di domenica: «Famiglie a casa»

 
Furgone si ribalta a causa di cinghiali: ambulanti salvi per miracolo

Furgone si ribalta a causa di cinghiali: ambulanti salvi per miracolo

 
Barletta, cede dose si marijuana: arrestato per spaccio un 18enne

Barletta, cede dose si marijuana: arrestato per spaccio un 18enne

 

GDM.TV

Luca Turi diventa cittadino onorario di Durazzo: «Sono onorato»

Luca Turi diventa cittadino onorario di Durazzo: «Sono onorato»

 
Sanità, Emiliano visita gli ospedali e le Asl Bat: il video

Sanità, Emiliano visita gli ospedali e le Asl Bat: «Migliorata l'offerta» Vd

 
Strage S.M. in Lamis, dopo un anno arrestato pregiudicato. Morirono i fratelli Luciani, innocenti

Strage S.M. in Lamis, un arresto. Morirono i fratelli Luciani, innocenti VD

 
Tap, la promessa di Di Battista: «Lo bloccheremo in 2 settimane»

Tap, la promessa di Di Battista: «Lo bloccheremo in 2 settimane»

 
Rapinano ufficio postale a Lucera, arrestati un 19enne e un 22enne di Cerignola

Rapinano ufficio postale a Lucera, arrestati un 19enne e un 22enne 

 
Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

 
Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano

Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano in strada

 
Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

 

PHOTONEWS