Domenica 16 Maggio 2021 | 10:16

NEWS DALLA SEZIONE

Musica
Il «Coraçao Vagabundo» di Guido e Francesca Di Leone

Il «Coraçao Vagabundo» di Guido e Francesca Di Leone

 
La crisi in israele
Gerusalemme, il racconto di una cooperante barese

Gerusalemme, il racconto di una cooperante barese

 
In città
Primo weekend in zona gialla a Bari: Ikea presa d'assalto, lunghe code per entrare

Primo weekend in zona gialla a Bari: Ikea presa d'assalto, lunghe code per entrare

 
Lotta al virus
È corsa ai vaccini in Puglia: in tilt sistemi online di prenotazione a Bari e Taranto

È corsa ai vaccini in Puglia: in tilt sistemi online di prenotazione a Bari e Taranto. Fimmg denuncia: «Fragili in attesa per disorganizzazione»

 
Arte
Giornate Fai a Bari, Emiliano: «caserma Rossani simbolo di rinascita». Le immagini dall'alto

Giornate Fai a Bari, Emiliano: «caserma Rossani simbolo di rinascita». Le immagini dall'alto

 
Il caso
Covid, passi avanti nella ricerca a Bari: la genetica potrebbe influenzare infezione

Covid, passi avanti nella ricerca a Bari: la genetica potrebbe influenzare infezione

 
Il caso
Arsenale ad Andria dell'ex gip De Benedictis: lunedì interrogatori a magistrato e militare

Arsenale ad Andria dell'ex gip De Benedictis: lunedì interrogatori a magistrato e militare. Indagati pericolosi per la collettività

 
La novità
Inaugurata tenda test rapidi in stazione a Bari, Decaro: «Comunità vuole ripartire anche con screening»

Inaugurata tenda test rapidi in stazione a Bari, Decaro: «Comunità vuole ripartire anche con screening»

 
La novità
Bari, il Mercato del pesce e il Margherita diventano patrimonio comunale

Bari, il Mercato del pesce e il Margherita diventano patrimonio comunale

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, in dubbio Celiento e Cianci per il derby con il Foggia

Bari calcio, in dubbio Celiento e Cianci per il derby con il Foggia

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariMusica
Il «Coraçao Vagabundo» di Guido e Francesca Di Leone

Il «Coraçao Vagabundo» di Guido e Francesca Di Leone

 
FoggiaSicurezza
Cerignola, esplose proiettili contro l'auto di un suo creditore: arrestato

Cerignola, esplose proiettili contro l'auto di un suo creditore: arrestato

 
PotenzaIl caso
Potenza, ladro ammanettato a un palo: la foto fa il giro del web

Potenza, ladro ammanettato a un palo: la foto fa il giro del web

 
LecceIl caso
Veglie, beccato con oltre 2kg di marijuana in auto : «L'ho trovata in un casolare»

Veglie, beccato con oltre 2kg di marijuana in auto : «L'ho trovata in un casolare»

 
BariLotta al virus
È corsa ai vaccini in Puglia: in tilt sistemi online di prenotazione a Bari e Taranto

È corsa ai vaccini in Puglia: in tilt sistemi online di prenotazione a Bari e Taranto. Fimmg denuncia: «Fragili in attesa per disorganizzazione»

 
BatIl percorso
Domani al via la Mezza maratona di Barletta

Domani al via la Mezza maratona di Barletta

 
MateraI dati
Covid 19, a Matera ci sono i primi segnali di ripresa per il turismo

Covid 19, a Matera ci sono i primi segnali di ripresa per il turismo

 

i più letti

23 denunce

Luci di Natale pericolose e giocattoli contraffatti: GdF sequestra 2 milioni di oggetti nel Barese

Controllati 22 punti vendita: in alcuni casi il marchio CE veniva applicato illecitamente

La Guardia di Finanza di Bari e diverse compagnie dell'hinterland, hanno effettuato controlli mirati in 22 attività commerciali all'ingrosso e al dettaglio che vendevano giocattoli e addobbi natalizi a prezzi particolarmente bassi. Pertanto le Fiamme Gialle dopo aver ispezionato gli esercizi commerciali hanno sequestrato circa 2 milioni di luci natalizie, 10mila giocattoli, 110mila tra addobbi e accessori, anche abbigliamento ispirato al Natale: tutto era contraffatto e non conforme alle normative di sicurezza. I prodotti elettrici erano fatti in modo da essere a facile rischio cortocircuito, i giocattoli erano privi del marchio CE, che in alcuni casi era stato applicato abusivamente.

Inoltre le Fiamme Gialle hanno individuato una rivendita a Castellana Grotte, di oltre 1100 metri quadri, sprovvista di autorizzazione per le strutture commerciali 'medie', pertanto i finanzieri hanno sequestrato la merce in vendita e identificato due lavoratrici in nero. In totale sono state denunciate 23 persone: 22 sono i titolari degli esercizi controllati, ritenuti responsabili di vendita o acquisto di cose con impronte contraffatte di una pubblica autenticazione o certificazione, frode nell’esercizio del commercio e vendita di prodotti industriali con segni mendaci. Una 23esima persona è stata denunciata per commercio abusivo di materie esplodenti, in quanto vendeva 75kg di fuochi d'artificio illeciti, e nel suo emporio era presente anche un uomo cinese senza regolare permesso di soggiorno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie