Venerdì 10 Aprile 2020 | 06:48

NEWS DALLA SEZIONE

La sinergia
Tecnologia, al Politecnico di Bari l'Innovation Hub di Terna

Tecnologia, al Politecnico di Bari l'Innovation Hub di Terna

 
L'idea
Pasqua, al via la campagna #balconifioriti di Coldiretti Puglia

Pasqua, al via la campagna #balconifioriti di Coldiretti Puglia

 
La lettera
Pasqua, il vescovo ai detenuti di Bari: «Non siete soli, prego per voi»

Pasqua, il vescovo ai detenuti di Bari: «Non siete soli, prego per voi»

 
Musica
Modugno, la disabilità? Un valore aggiunto nella musica del maestro Caruso

Modugno, la disabilità? Un valore aggiunto nella musica del maestro Caruso

 
Il parto
Bari, fiocco azzurro al Miulli, nato bimbo da mamma positiva al Covid-19: stanno bene

Bari, fiocco azzurro al Miulli, nato bimbo da mamma positiva al Covid-19: stanno bene

 
sanità
Coronavirus, Asl Bari: via sperimentazione test sierologici su operatori 118

Coronavirus, Asl Bari: via sperimentazione test sierologici su operatori 118

 
Il dono
Coronavirus, Bari calcio invia la maglia numero 10 al ricercatore Gambotto

Coronavirus, Bari calcio invia la maglia numero 10 al ricercatore Gambotto

 
sanità
Altamura, «A 67 anni ho rimesso il camice»

Coronavirus, parla medico originario di Altamura, «Ero in pensione, a 67 anni ho rimesso il camice»

 
cucina
Bari, Claudio e Brigida sfidano la recessione inventando il gusto etnico a domicilio

Bari, Claudio e Brigida sfidano la recessione inventando il gusto etnico a domicilio

 
Convivere con l’emergenza
Bari San Nicola, il virus cancella la festa. Dopo i riti pasquali salta pure la sagra

Bari, San Nicola, il virus cancella la festa. Dopo i riti pasquali salta pure la sagra

 

Il Biancorosso

L’iniziativa
«Museo del Bari» mette le maglie all’asta

«Museo del Bari» mette le maglie all’asta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa sinergia
Tecnologia, al Politecnico di Bari l'Innovation Hub di Terna

Tecnologia, al Politecnico di Bari l'Innovation Hub di Terna

 
FoggiaStorie di ordinario coraggio
Foggia, due sorelle nel reparto Covid della Casa Sollievo: «Nel dolore abbiamo trovato la speranza»

Foggia, due sorelle nel reparto Covid della Casa Sollievo: «Nel dolore abbiamo trovato la speranza»

 
TarantoSanità
Covid 19 a Taranto, Melucci: «Piano ospedaliero Puglia? È fragile»

Covid 19 a Taranto, Melucci: «Piano ospedaliero Puglia? È fragile»

 
PotenzaLa lettera
Potenza, la scuola al tempo del Covid, parla un'alunna «Grazie prof, senza di voi saremmo persi»

Potenza, la scuola al tempo del Covid, parla un'alunna «Grazie prof, senza di voi saremmo persi»

 
Leccenel salento
Coronavirus, Porto Cesareo: nessuna ordinanza di chiusura a Pasqua e Pasquetta, sindaco invita alla serrata

Coronavirus, Porto Cesareo: nessuna ordinanza di chiusura a Pasqua e Pasquetta, sindaco invita alla serrata

 
MateraImmagini del «belpaese»
Bernalda, Ford Coppola sogna l’Italia e spegne 81 candeline

Bernalda, Ford Coppola sogna l’Italia e spegne 81 candeline

 
BrindisiSi teme un focolaio in carcere
Brindisi, in quarantena 9 agenti di Polizia penitenziaria

Brindisi, in quarantena 9 agenti di Polizia penitenziaria

 
Batsport
Barletta, «Stop e niente gare ma c’è lo streaming»

Barletta, parla campionessa di scacchi: «Stop e niente gare ma c’è lo streaming»

 

i più letti

Città della cultura

Bari, a dicembre riaprono Piccinni, Santa Scolastica e l'ex Mercato del pesce

Il sindaco: adesso la sfida è riempire i contenitori di contenuti

BARI - Decaro sogna la tripletta di San Nicola. Nessun riferimento calcistico o a qualche gioco legato alla fortuna, il sindaco del capoluogo in occasione della ricorrenza del 6 dicembre vorrebbe iniziare ad aprire alla città tre luoghi simbolo della cultura e della storia cittadina oggetto di lavori di recupero e riqualificazione: si tratta del teatro Piccinni (inaugurazione il 5 sera), del piano terra dell’ex Mercato del pesce in piazza del Ferrarese e del polo museale di Santa Scolastica.

È lo stesso primo cittadino a rivelare il suo personale desiderio proprio durante il sopralluogo effettuato ieri all’interno del compendio museale di Santa Scolastica. «Entro la fine di dicembre la città potrà così contare su nuovi spazi dedicati alla cultura e alla nostra comune identità - sostiene Antonio Decaro -: con la riapertura del Teatro Piccinni, del piano terra dell’ex Mercato del pesce e del piano terra e primo piano del Museo archeologico di Santa Scolastica, continuiamo a lavorare senza sosta per ampliare e completare l’offerta di contenitori e contenuti culturali a beneficio di cittadini e visitatori».
La visita è servito a monitorare lo stato dei lavori, ormai in fase di ultimazione, che hanno interessato ulteriori spazi, oltre a quelli del bastione, destinati al Museo Archeologico da restituire alla fruizione pubblica. Insieme al direttore dei lavori, Francesco Longobardi del Segretariato regionale dei Beni culturali, e alla responsabile per lo stesso ente del settore Archeologico, Maria Rosaria De Palo, il sindaco, accompagnato dalla consigliera metropolitana Francesca Pietroforte e da Maria Grazia Magenta, direttrice dei Beni culturali della Città metropolitana, ha visitato gli spazi dove saranno esposti pezzi e collezioni di pregio del patrimonio archeologico della Città metropolitana.

Il polo museale La sala più grande situata al piano terra sarà dedicata al rapporto tra la popolazione locale e i greci e ospiterà grandi vasi e reperti in stile attico provenienti da alcuni dei siti archeologici più importanti della Puglia. Una seconda sala poi, sempre al piano terra, sarà dedicata alla collezione Polese, acquisita dalla ex Provincia negli anni ‘20, che comprende ceramiche locali e di importazione, bronzi, terrecotte, vetri e monili di squisita fattura.
Al primo piano saranno ospitate invece la sezione «preistoria e protostoria in Terra di Bari», con materiali e ritrovamenti da abitati e contesti funerari pugliesi, la sezione dedicata alle età del bronzo e del ferro e quella dei Peuceti, che esporrà, tra gli altri, il famoso corredo funebre del guerriero di Noicattaro.
«Ho voluto verificare personalmente lo stato di avanzamento dei lavori, che entro la fine dell’anno ci consegneranno nuovi spazi espositivi nell’imponente complesso monumentale di Santa Scolastica - commenta ancora il sindaco -. Sarà uno dei luoghi più belli e suggestivi della città. Infatti, oltre al bastione aragonese, nell’ex convento si potranno ammirare, avendo sullo sfondo il mare, pezzi straordinari, di valore inestimabile, del nostro patrimonio archeologico».

Il teatro Il «nuovo» Piccinni è ormai pronto per il taglio del nastro in programma appunto il prossimo 5 dicembre, mancano solo poltroncine e gli ultimi arredi, mentre qualche giorno fa sono tornati a nuova vita i locali del sottotetto dello storico contenitore, finalmente recuperati e disponibili per l’organizzazione di eventi aperti alla città. Conclusi quindi gli infiniti lavori di ristrutturazione e ammodernamento - causa contenzioso e ritrovamenti archeologici - avviati nel 2011 per rimettere in sesto il più antico teatro del capoluogo con i suoi 775 posti.

Arte contemporanea Procedono speditamente i lavori all’ex Mercato del Pesce, che completeranno l’intervento complessivo sui tre spazi del Polo delle arti contemporanee della città, assieme a teatro Margherita e spazio Murat. In particolare, sono prossimi alla consegna i locali del piano terra che riapparirà completamente rinnovato, con un pezzo di banchina dell’antico porto borbonico e la predisposizione di un numero di stalli destinati alle esposizioni. Non è detto che tutto possa essere ultimato per la fine dell’anno, anche se il sindaco ci spera.

La sfida «Dal 6 dicembre fino a fine anno mi auguro che sia un periodo frizzante, bello, per la nostra città, dedicato alla cultura con la riapertura del Piccinni, a partire dal 5 dicembre, poi ci sarà una mostra al teatro Margherita, il taglio del nastro al Museo archeologico e magari riusciamo a organizzare un evento al piano terra dell’ex Mercato del pesce. L’ulteriore, futura, sfida, sarà di riempire di contenuti tutti questi contenitori dedicati alla cultura, per i baresi e per i tanti turisti che giungono in città», conclude Decaro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie