Lunedì 19 Agosto 2019 | 06:24

NEWS DALLA SEZIONE

Guardia costiera
Polignano, stop bagni a Lama Monachile: pericolo nuovi crolli

Polignano, stop bagni a Lama Monachile: pericolo nuovi crolli. L'Ordinanza

 
Politica
L'ira di Altieri: «Emiliano rispetti i leghisti pugliesi»

L'ira di Altieri: «Emiliano rispetti i leghisti pugliesi»

 
Bollino rosso
Bari, auto in fiamme sull'A14: coda lunga 4 km e traffico in tilt

Bari, auto in fiamme sull'A14: coda lunga 4 km e traffico in tilt

 
Disagi in spiaggia
Monopoli, sversati liquami in mare: divieto balneazione al Lido Bianco

Monopoli, sversati liquami in mare: divieto balneazione al Lido Bianco

 
«The Nest»
La Puglia sbanca nel mondo horror: ecco l'opera del cineasta De Feo

La Puglia sbanca nel mondo horror: ecco l'opera del cineasta barese De Feo

 
Il caso
Choc a Monopoli, una «Maria nera» ruba la scena alla «Madonna della Madia»

Choc a Monopoli, una «Maria nera» ruba la scena alla «Madonna della Madia»

 
Anche in Provincia
Bari, i cani bagnino di Pane e Pomodoro quest'anno vanno in tour

Bari, i cani bagnino di Pane e Pomodoro quest'anno vanno in tour

 
La denuncia di Radicali e Penalisti
«Bari ha bisogno di un nuovo carcere»: solo 299 posti, mai i detenuti sono 428

«Bari ha bisogno di un nuovo carcere»: solo 299 posti, ma i detenuti sono 428

 
Lo spettacolo
«I Capuleti e i Montecchi»: l'amore tra Romeo e Giulietta torna a vivere ad Acquaviva

«I Capuleti e i Montecchi»: l'amore tra Romeo e Giulietta torna a vivere ad Acquaviva

 
Il giorno di Ferragosto
Bari, dipendente negozio alimentari prende a sprangate cliente dopo lite: arrestato

Bari, dipendente negozio alimentari prende a sprangate cliente dopo lite: arrestato

 

Il Biancorosso

Coppa Italia
Bari perde ad Avellino 1-0, sfiorato gol alla fine

Bari perde ad Avellino 1-0, sfiorato gol alla fine

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceVandalismo
Lecce, distrutto il «Tempietto» di via Rubichi. L'ira del vescovo

Lecce, distrutto il «Tempietto» di via Rubichi. L'ira del vescovo

 
HomeGuardia costiera
Polignano, stop bagni a Lama Monachile: pericolo nuovi crolli

Polignano, stop bagni a Lama Monachile: pericolo nuovi crolli. L'Ordinanza

 
FoggiaLa polemica
Lega, scoppia il bubbone a Foggia: espulsioni e «sassolini». Arriva il nuovo segretario

Lega, scoppia il bubbone a Foggia: espulsioni e «sassolini». Arriva il nuovo segretario

 
BrindisiIl caso
Cisternino, si appropriava di auto poste sotto sequestro: denunciato

Cisternino, si appropriava di auto poste sotto sequestro: denunciato

 
HomeIncidenti stradali
Scontro frontale tra due auto tra Laterza e Ginosa: morto 40enne, 3 feriti

Puglia, domenica di sangue sulle strade: 4 morti a Laterza, Trinitapoli e Veglie

 
GdM.TVIl ritrovamento
Scanzano Jonico, sulla spiaggia spunta un granchio tropicale

Scanzano Jonico, sulla spiaggia spunta un granchio tropicale

 
PotenzaIl caso
Castelmezzano, Rubano offerte in chiesa: messi in fuga da 2 parrocchiani

Castelmezzano, rubano offerte in chiesa: messi in fuga da 2 parrocchiani

 
BatL'iniziativa il 22 agosto
Bisceglie dedica a Leopardi la scalinata dell'Infinito

Bisceglie dedica a Leopardi la scalinata dell'Infinito

 

i più letti

L'operazione della Guardia Costiera

Torre a Mare, pesce mal conservato e abusi demaniali: chiusa l'Osteria del Porto

Sequestrati al titolare 18 chili di cozze e 38 di altri prodotti ittici per violazione delle norme alimentari con un verbale di 2500 euro

BARI - Quella irresistibile tentazione di fagocitare pezzi di «pubblico demanio marittimo». Sono trascorsi quasi tre mesi da quando, superato il Ferragosto, gli uomini del Nucleo operativo di polizia ambientale della Guardia Costiera, ispezionando il demanio marittimo di Torre a Mare, hanno scoperto che da qualche tempo uno degli «sport» preferiti, almeno da una parte dei ristoratori del quartiere all'estrema periferia sud-est della città, pare fosse diventato quello di inglobare e assimilare abusivamente ai luoghi utilizzati per svolgere la propria attività privata, porzioni «inalienabili e imprescrittibili» di suolo appartenente allo Stato. Alla sgradevole scoperta, da agosto ad oggi, hanno fatto seguito sequestri con l’apposizione di sigilli, denunce per abusiva occupazione e realizzazione di opere non autorizzate oppure in difformità rispetto alla licenza di concessione rilasciata . Nove le attività di ristorazione, tutte concentrate nella zona del porto, alcune con affaccio sulla piazzetta Mar del Plata, alle quali la Capitaneria, unitamente agli uomini della Polizia locale, ha contestato abusi ed elevato sanzioni.

L’ultimo ristorante ad incappare nei controlli del Nucleo Operativo di Polizia Ambientale che questa volta ha agito insieme al Centro di controllo Area Pesca è stata una friggitoria ben avviata e con molta clientela, anche questa con affaccio sulla piazzetta di Torre a Mare. Insieme agli abusi demaniali, i militari hanno contestato al proprietario irregolarità riguardanti la presenza di prodotti congelati e verbalizzato presunte violazioni in materia di tracciabilità del prodotto ittico custodite e alle norme igienico-sanitarie. Hanno infine ratificato una sanzione pecuniaria di 2.500 euro. La licenza rilasciata al titolare della friggitoria - stando a quanto accertato dalla Capitaneria - prevedeva oltre che la preparazione dei prodotti della pesca anche la consumazione sia all’interno che nell’area esterna al locale, sul demanio marittimo che avrebbe dovuto essere occupato da sedie e tavolini e teoricamente coperto solo con un ombrellone centrale. In realtà i militari hanno trovato pannelli antivento ancorati alla pavimentazione in pietra e collegati, tramite tendaggio in pvc, all’ombrellone per consentire la copertura completa della struttura, trasformata abusivamente in un ambiente totalmente chiuso. L’area è stata sottoposta a sequestro, anche in considerazione del danno arrecato al basolato in pietra, tutelato da vincoli paesaggistici. Nella zona di preparazione e cottura del pesce sono stati sequestrati 18 chilogrammi di cozze nere aperte e 38 di prodotto ittico vario privi di documentazione comprovante la provenienza.

Il Servizio igiene alimenti e nutrizione della Azienda sanitaria locale ha inoltre disposto la sospensione dell’utilizzo di tutta l’area adibita a deposito, preparazione e cottura del pesce.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie