Sabato 25 Giugno 2022 | 13:38

In Puglia e Basilicata

Musica

«Alcune illusioni», in anteprima il video del singolo del barese Rastroni

Firmato dal regista Fabrizio Pastore, narrazione di un mondo metafisico in cui le illusioni prendono il sopravvento sulla realtà

23 Giugno 2022

Redazione online

Da domani 24 giugno sarà disponibile il videoclip del singolo “Alcune illusioni”, brano estratto dall’album “Anime da frutto” del barese Rastroni, pseudonimo di Antonio Rafaschieri, musicista e matematico classe ’87. Da oggi sul sito della Gazzetta del Mezzogiorno vi proponiamo il video in anteprima, firmato dal regista Fabrizio Pastore, narrazione di un mondo metafisico in cui le illusioni prendono il sopravvento sulla realtà. I rapporti umani diventano dei fili invisibili che scorrono col tempo e la mente creatrice diventa una proiezione psichedelica del sé.

Il brano pone nuovamente l’attenzione sul concept album da cui è estratto, dal titolo “Anime da frutto”. Cosa vuol dire questo titolo così espressivo? “Anime da frutto” è la psichedelia che incontra il rock italiano, cavalcando la narrazione poetica che si svolge su due piani o pianeti, l’Anima e la Terra. Il protagonista, in cui l’ascoltatore si può immedesimare agevolmente, fa esperienza di un viaggio allucinatorio ai limiti del delirio, alla scoperta del sé più autentico.

La produzione musicale, a cura di Antonio Rafaschieri, ha visto l’intervento di più di venti musicisti (fra cui Gianni Pollex, Leonardo Lamacchia, Glanko e Giorgio Distante) che via via si sono incuriositi e hanno voluto impreziosire gli arrangiamenti, dando vita a un’atmosfera artistica che richiama l’idea di collettivo e di collettività.

Rastroni è lo pseudonimo di Antonio Rafaschieri, musicista e matematico barese classe ’87, con un passato dalle corde pop-rock all’interno del gruppo Wide, da lui fondato insieme a Gianni Pollex. Appassionato di ricerca e sintesi sonora, nel 2013 Rastroni avvia da un PC di fortuna la scrittura e la produzione di “Anime da frutto”, concept album rock-psichedelico che vede la luce nel 2021. Contestualmente al progetto Rastroni, Antonio è nel duo Gestalt Finale con Enrico Ghedi dei Timoria e collabora come session man al progetto elettronico-sperimentale Tears of Sirens.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -

BAT

 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725