Venerdì 23 Aprile 2021 | 02:13

NEWS DALLA SEZIONE

Musica
«Behind», il singolo della materana Nahaze nella colonna sonora di Zero, nuova serie Netflix

«Behind», il singolo della materana Nahaze nella colonna sonora di Zero, nuova serie Netflix

 
Musica
«Non ci credo»: notizie ed emozioni «fake» nel nuovo singolo di Scuro

«Non ci credo»: notizie ed emozioni «fake» nel nuovo singolo di Scuro

 
L'evento
«Grande Buio - Tetralogia del coraggio», il barese Giò Sada in un docu-live sul web

«Grande Buio - Tetralogia del coraggio», il barese Giò Sada in un docu-live sul web

 
Musica
«Le coincidenze non esistono»: Salvo Vinci racconta il suo destino in un disco

«Le coincidenze non esistono»: Salvo Vinci racconta il suo destino in un disco

 
Nuove uscite
«Anti», arriva il nuovo album di Gionnyscandal, fuori il 7 maggio

«Anti», arriva il nuovo album di Gionnyscandal, fuori il 7 maggio

 
Musica
«1MNEXT», la Puglia fa il tifo per Junior V che si gioca un posto sul palco del Primo Maggio di Roma

«1MNEXT», la Puglia fa il tifo per Junior V che si gioca un posto sul palco del Primo Maggio di Roma

 
Un invito a non mollare
«Senza Paracadute», Giovanna D'Angi canta con Luca Madonia citando Goethe

«Senza Paracadute», Giovanna D'Angi canta con Luca Madonia citando Goethe

 
Nuove uscite
«Fantasmi», nel nuovo singolo TY1 collabora con Marracash e Geolier, in attesa del disco «Djungle»

«Fantasmi», nel nuovo singolo TY1 collabora con Marracash e Geolier, in attesa del disco «Djungle»

 
Nuove uscite
«Aspetto Primavera», l'invito in musica di Luca Marino a rinascere dopo una stagione di paura

«Aspetto Primavera», l'invito in musica di Luca Marino a rinascere dopo una stagione di paura

 
Nuove uscite
«Una storia a tre», la band pugliese Le Ipotesi torna con un singolo per abbattere i pregiudizi

«Una storia a tre», la band pugliese Le Ipotesi torna con un singolo per abbattere i pregiudizi

 
L'approfondimento
«Metro Stories», la Taranto della musica nell'album di Fanelly, di casa a Parigi

«Metro Stories», la Taranto della musica nell'album di Fanelly, di casa a Parigi

 

Il Biancorosso

Serie C
Turris e Bari a confronto

Turris e Bari a confronto

 

NEWS DALLE PROVINCE

Leccetrasporti
Surbo, riattivazione scalo: «Obiettivo importante per la Puglia e il Salento»

Surbo, riattivazione scalo: «Obiettivo importante per la Puglia e il Salento»

 
BariViabilità
Bari, due tamponamenti sulla «100» e sulla «16»

Bari, due tamponamenti sulla «100» e sulla «16»

 
MateraLavori pubblici
Matera, cambia volto il teatro Quaroni

Matera, cambia volto il teatro Quaroni

 
TarantoL'inchiesta
Taranto, il commissario del porto ascoltato in Commissione Ecomafie

Taranto, il commissario del porto ascoltato in Commissione Ecomafie

 
GdM MultimediaCultura
Trani, viaggio virtuale nel Polo museale diocesano

Trani, viaggio virtuale nel Polo museale diocesano

 
FoggiaTragedia sfiorata
Rignano Garganico, nigeriano con coltello e spranga di ferro aggredisce equipe medica

Rignano Garganico, nigeriano con coltello e spranga di ferro aggredisce equipe medica

 
BrindisiCovid
Brindisi, contagi in calo: «Merito della zona rossa»

Brindisi, contagi in calo: «Merito della zona rossa»

 

i più letti

Il contest

Inoki lancia «The Hell Strikers», sfida in rap fino all'ultima rima

Per tre giorni, da stasera a venerdì 9, a partire dalle 19 sulle pagine Facebook di tutti i partner e gli artisti coinvolti e sul canale YouTube di Django Concerti, in diretta streaming dalla Casa delle Arti di Conversano

Una sfida all’ultima rima. È quanto propone il contest rap «The Heel Strikers» che per tre giorni, da stasera a venerdì 9, a partire dalle 19 sulle pagine Facebook di tutti i partner e gli artisti coinvolti e su canale YouTube di Django Concerti, sarà trasmesso in diretta streaming dalla Casa delle Arti di Conversano. A lanciare il concorso è Inoki (al secolo Fabiano Ballarin), icona del rap italiano e fresco della pubblicazione del nuovo album Medioego, che sarà protagonista dell’evento dove si esibirà dal vivo in tutte e tre le serate, proponendo anche un brano inedito.
«Sono nato a Roma, ho vissuto per anni a Bologna, ma da qualche anno ho scelto di vivere a Porto Cesareo, dove finalmente spero di trovare la mia dimensione – precisa Inoki-. In Puglia mi sento a casa, la regione e i suoi abitanti mi hanno letteralmente adottato. Penso poi al grande retaggio culturale di questa terra: dal cibo alla musica, dalla natura al patrimonio artistico, ma, anche banalmente alla tradizione folcloristica. Abbiamo scelto di chiamare la manifestazione “The Heel Strikers” proprio per rendere omaggio alla Puglia, “heel” in inglese tacco fa riferimento, infatti, al Tacco d’Italia».


A Inoki, quindi, il compito di presentare gli ospiti e coordinare la giuria chiamata a valutare le esibizioni di quattro MC emergenti pugliesi approdati alle selezioni finali: Bruno Bug, Kilben, Mako e Santè. I quattro artisti pugliesi, che si esibiranno con brani inediti, saranno giudicati da una giuria di esperti chiamati a valutare rime e testi a iniziare dal rapper Tenko Bloodlaire, tra i più attivi della scena underground pugliese con all’attivo diverse pubblicazioni e collaborazioni con artisti della scena italiana. Con lui il conduttore radiofonico Paco, ideatore del programma Blamus, esperto di black music e co-fondatore del progetto Apulian Black Connection, e il dj Mista P, che collabora a numerosi eventi dedicati alla black music, compreso il Red Bull 3Style. Al vincitore del contest sarà data la possibilità di entrare nel roster di Glory Hole Records, una delle realtà discografiche più importanti del rap italiano, per la pubblicazione e promozione di un nuovo singolo.
«Quando Django Concerti mi ha proposto di partecipare all’evento – prosegue Inoki - ho detto subito sì. Mi piace l’idea di proiettare digitalmente in streaming quello che è sempre stato un punto cardine del mondo Hip-Hop: la “battle” dal vivo. Questi quattro giovani MC che ho conosciuto per l’occasione, sono tutti molto validi e hanno il giusto approccio verso lo scontro e il confronto artistico che naturalmente deve svilupparsi su di palco. Fin dall’inizio della mia carriera ho sempre vissuto attivamente questo tipo di manifestazioni e rispetto al passato, posso dire che molti tra i giovanissimi, anche grazie ai social, riescono a trovare le giuste “vibes” per fare musica rap. Una manifestazione come questa, è la cosa migliore possibile che potevamo fare in momento come questo, dove non è possibile vivere la musica dal vivo».ù


Ma cerchiamo di capire chi sono i quattro talenti pugliesi che si sfideranno a rime iniziando dal 25enne biscegliese Bruno Bug, nome d’arte di Bruno Lopopolo. Bug, infatti, è considerato uno dei più talentuosi del freestyle italiano e ha partecipato a diversi e importanti contest quali: Tecniche Perfette, Fight Ckub, Mic Scrauso e Mic Tyson. Il 24enne Kilben, alias di Claudio Carbone, arriva da Molfetta, città non nuova a talenti legati al rap e all’hip-hop. Kilben si distingue per essere uno dei più interessanti autori di testi, qualità messe in mostra più volte al raduno freestyle «Mic Da Dojo». Tra le migliori voci al femminile della scena pugliese, un posto di rilievo spetta a Santè, nome d’arte della 27enne rapper terlizzese Santina Parisi, considerata uno dei nomi più interessanti nell’underground italiano. Infine, il più giovane di tutti Mako, alias Mattia Cosi. A soli 21anni il rapper brindisino ha realizzato numerosi singoli, che lo hanno reso noto per i temi dei testi e le sonorità molto vicine alla trap. «The Heel Strikers» è realizzato con il contributo di Puglia Sounds.

(foto Jacopo Farina)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie