Giovedì 22 Agosto 2019 | 09:28

NEWS DALLA SEZIONE

L'intervista
«La Notte della Taranta è un cesto di buone intenzioni che va custodito»: parla Giovanna Marini

«La Notte della Taranta è un cesto di buone intenzioni che va custodito»: parla Giovanna Marini

 
12 e 13 agosto
Crime Fest: Gallipoli per 2 notti capitale della club culture, grande attesa per Ellen Allien

Crime Fest: Gallipoli per 2 notti capitale della club culture, grande attesa per Ellen Allien

 
Musica
Carl Brave, Luché, Izi: il Sottosopra Fest nel Salento entra nel vivo

Carl Brave, Luché, Izi: il Sottosopra Fest nel Salento entra nel vivo

 
Il concerto
Yiruma incanta la Puglia, tra duetti e improvvisazioni. Il 9 agosto bis a Otranto

Yiruma incanta la Puglia, tra duetti e improvvisazioni. Il 9 agosto bis a Otranto

 
Il concerto
La «Stanza singola» di Franco126 approda in Puglia per il Sud Est Indipendente

La «Stanza singola» di Franco126 approda in Puglia per il Sud Est Indipendente

 
L'appuntamento
Meraviglioso Modugno: Premio Città di Polignano a Mare ad Al Bano

Meraviglioso Modugno: Premio Città di Polignano a Mare ad Al Bano

 
L'evento
Dopo il Jova Beach Party il soul di J.P. Bimeni arriva a Lecce per il SEI Festival

Dopo il Jova Beach Party il soul di J.P. Bimeni arriva a Lecce per il SEI Festival

 
Musica
Sottosopra Fest: il festival hip hop tra Gallipoli e Lecce si apre con Tedua

Sottosopra Fest: il festival hip hop tra Gallipoli e Lecce si apre con Tedua

 

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, Antenucci il punto fermochi lo affiancherà domenica?

Bari, Antenucci il punto fermo, chi lo affiancherà domenica?

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaI controlli
Laghi di Monticchio, chiuso ristorante: aveva lavoratore in nero

Laghi di Monticchio, chiuso ristorante: aveva lavoratore in nero

 
TarantoDomenico Bello
Mottola, trovato morto dopo 9 giorni 32enne scomparso

Mottola, trovato morto dopo 9 giorni 32enne scomparso

 
MateraLe fiamme
Montescaglioso, incendio nei boschi domato con 20 lanci dei Canadair

Montescaglioso, incendio nei boschi domato con 20 lanci dei Canadair

 
BariTrasportato in codice rosso
Bari, bimbo di 3 anni scivola da scoglio e rischia di annegare: è grave

Bari, bimbo di 3 anni scivola da scoglio e rischia di annegare: è grave

 
LecceMusica
Notte Taranta, domani a Martano l'ultima tappa del festival itinerante

Notte Taranta, con Aqp il Concertone sarà più green e plastic free

 
BrindisiPoi donato in beneficienza
Brindisi, pesce troppo piccolo: sequestrati 120 kg dalla Guardia Costiera

Brindisi, pesce troppo piccolo: sequestrati 120 kg dalla Guardia Costiera

 
BatL'operazione dei cc
Trani, trovato con una pistola e 1,5 grammi di cocaina: arrestato

Trani, trovato con una pistola e 1,5 grammi di cocaina: arrestato

 
FoggiaL'idea di due gelatai
Zapponeta, per preparare gelati usano la bava di lumaca invece dell’acqua

Zapponeta, per preparare gelati bava di lumaca al posto dell’acqua

 

i più letti

L'intervista

«La Notte della Taranta è un cesto di buone intenzioni che va custodito»: parla Giovanna Marini

La musicista e ricercatrice etnomusicale interviene dopo la presentazione a Zollino dell’anteprima nazionale del documentario A sud della musica – La voce libera di Giovanna Marini

«La Notte della Taranta è un cesto di buone intenzioni, bisogna custodirlo, è importante». Lo afferma Giovanna Marini, musicista e ricercatrice etnomusicale, dopo l’anteprima nazionale del documentario A sud della musica – La voce libera di Giovanna Marini, presentato a Zollino ieri sera (11 agosto) durante la nona tappa del festival itinerante “La Notte della Taranta”, a cura del regista Giandomenico Curi e prodotto da Meditfilm. La musica popolare, da molti considerata d’appendice, rappresenta l’anima di un’Italia sempre più scollata e che fatica a riconoscersi e il merito di Giovanna Marini è quello di farla vivere sempre e comunque in tutte le sue forme, incontrando i cantori passati e presenti, riconoscendo in questi pezzi salentini lo studio dei modi greci fatto al conservatorio.

«Penso cose molto positive della Taranta, sono venuta qui a cantare con De Gregori tanti anni fa e il Salento è un luogo benedetto, benedetto per la musica. Questa cultura è viva e la cosa che mi consola è vedere che qui non si dimenticano le radici – dichiara Giovanna Marini - nel Salento nessuno ha dimenticato niente, è rimasto tutto vivo e vissuto. In questi canti quello che si privilegia è il modo di raccontare senza parole le emozioni. Gli scontri di queste note, queste voci che si incontrano, si superano, progrediscono pian pian facendo una serie di passaggi rivoluzionari, che non erano consentiti e loro lo fanno, tutti fuori dalla portata del pentagramma. Tutto questo trasmette emozioni».

I canti che accompagnano anche il film dall’inizio alla fine, si mischiano ai ricordi, alle testimonianze di amici e studiosi, ai luoghi ritrovati, alle facce e alle immagini dei materiali di repertorio, soprattutto ai musicisti e ai cantanti, vecchi e nuovi, più vicini alla cultura orale e al canto di tradizione.

«Questi sono paesi che vivono da soli e potete stare tranquilli, qui nessuno teme la mancanza di cultura che sta investendo l’Italia in questo modo così radicale e così rovinoso», conclude l'artista. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie