Martedì 04 Ottobre 2022 | 09:41

In Puglia e Basilicata

ROMA

Si cerca nuovo compratore per prima nave con mais ucraino

Si cerca nuovo compratore per prima nave con mais ucraino

In Libano il compratore ha rifiutato il carico della Razoni

10 Agosto 2022

(ANSA) - ROMA, 10 AGO - La Razoni, la prima nave a lasciare il porto di Odessa con un carico di mais diretto in Libano il primo agosto, ha attraccato al porto di Mersin in Turchia. Lo ha detto l'ambasciatore ucraino nel Paese Ihor Ostash durante un briefing presso il Media Center Ukraine. Il ritardo di cinque mesi nella consegna "ha spinto l'acquirente e il caricatore a concordare l'annullamento dell'ordine", ha dichiarato l'ambasciata ucraina. Il trasportatore sta valutando "altre richieste di acquisto". La nave, che attualmente si trova a Mersin, nel sud della Turchia, secondo il sito web Marine Traffic, è stata ispezionata la settimana scorsa da esperti turchi e russi al largo di Istanbul. Il 22 luglio la Russia e l'Ucraina hanno firmato due accordi separati, approvati dalla Turchia e dalle Nazioni Unite, per consentire le esportazioni di grano ucraino, bloccate dalla guerra iniziata il 24 febbraio, e di prodotti agricoli russi, nonostante le sanzioni occidentali. Venerdì scorso, tre carichi di mais hanno lasciato l'Ucraina in un convoglio diretto in Irlanda, Inghilterra e Turchia, secondo il Ministero della Difesa turco. Lunedì, una prima nave ha attraccato alla sua destinazione finale, la Turchia. Dalla firma dell'accordo sono salpate in totale otto navi, secondo le autorità ucraine, che sperano di poterne far partire da tre a cinque al giorno entro due settimane. (ANSA).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725