Martedì 28 Giugno 2022 | 05:36

In Puglia e Basilicata

Tv

«Padre nostro», il racconto degli anni di piombo con lo sguardo di un ragazzo

«Padre nostro», il racconto degli anni di piombo con lo sguardo di un ragazzo

Un film che riporta ai drammatici «anni di piombo» quello in onda questa sera alle 21,20 su Canale 5.

19 Giugno 2022

Un film che riporta ai drammatici «anni di piombo» quello in onda questa sera alle 21,20 su Canale 5.

Si tratta di Padre nostro, pellicola italiana del 2020 diretta da Claudio Noce, che trae ispirazione da un fatto realmente accaduto: l’attentato ai danni del vice questore Alfonso Noce (nel film interpretato da Piefrancesco Favino).

Il dirigente di polizia, padre del regista, fu ferito il 14 dicembre del 1976 durante un’azione armata dei Nap, i Nuclei armati proletari.

Ed è l’attentato subìto dal padre a sconvolgere, nel film, la vita di Valerio (interpretato da bambino da Mattia Garaci, da adulto da Paki Meduri).

Il piccolo ha dieci anni e assiste al drammatico episodio insieme alla madre.

Il ferimento del padre creerà nel ragazzino un senso di paura e di inquietudine, rendendolo fragile e vulnerabile come il resto della famiglia.

In quel momento particolarmente difficile per la sua vita, Valerio conosce un ragazzo poco più grande di lui, Christian che mostra tratti caratteriali particolari: è vivace, ribelle, solitario.

Quell’incontro cambierà per sempre la vita di Valerio in una estate che sarà carica di scoperte per il ragazzino.

Il film Padre nostro, tiene insieme la violenza degli adulti, e che violenza in quegli anni ‘70 dello scorso secolo!, e l’amicizia tra adolescenti.

La pellicola è stata presentata alla 77esima Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia e ha fruttato la Coppa Volpi a Pierfrancesco Favino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725