La Gazzetta del Mezzogiorno

LEGALE - Avvisi Giudiziari

A cura di Ledi Pubblicità Concessionaria di Pubblicità de La Gazzetta del Mezzogiorno

P.E. n. 418/2016 R.G.Es. Imm.

AVVISO DI VENDITA ASINCRONA  

Il delegato, Dott. Carlo Malandugno con studio in Lecce alla via Braccio Martello 6, tel. 

347/7383246, e–mail: carlomalandugno@libero.it, pec: carlo.malandugno@pec.commercialisti.it, vista l’ordinanza di vendita del G.E. Dott. Paolo MORONI del giorno 28.04.2021; 

- visto l’art. 591 bis c.p.c. 

AVVISA 

che il giorno 23.09.2021, alle ore 12.00, procederà alla vendita telematica asincrona (l’eventuale gara tra gli offerenti verrà avviata dal delegato subito dopo aver terminato la deliberazione sulle offerte pervenute e terminerà il quinto giorno lavorativo successivo, e quindi il giorno 30.09.2021, nel medesimo orario in cui è iniziata) tramite la piattaforma del gestore  OXANET.IT S.P.A. sulla piattaforma www.garatelematica.it dei beni appresso indicati: SURBO (LE) 

Lotto 1 (unico): Piena proprietà per la quota di 1/1 di appartamento sito in Surbo (Lecce) via Dante Alighieri. Composto da un fabbricato ad uso civile abitazione di vecchissima costruzione costituito da quattro vani ed accessori con coperture a volte due dei quali con volte in parte demolite. L’immobile sviluppa una superficie coperta lorda di circa 94 mq e insiste su un lotto avente superficie di circa 106 mq. Identificato al catasto fabbricati del Comune di Surbo: intestata a foglio 20 mappale … categoria A/4, classe 2, composto da vani 2,5 VANI, posto al piano T, - rendita: € 80,05. L’accesso al fabbricato avviene attraverso lo scoperto identificato dalla particella .. del foglio 20, bene comune non censibile, comune anche alle particelle ….; queste ultime due particelle, intestate ad altra proprietà, non sono oggetto di vendita. Sull’immobile è stato presentato al Comune di Surbo nel 2008 un progetto di ristrutturazione e adeguamento statico che interessa anche le particelle …. con le quali rimane interconnesso, pur non essendo tali particelle oggetto di vendita. Detto intervento di ristrutturazione risulta quasi del tutto inattuato. L'immobile non risulta allacciato alle reti cittadine di acqua, fogna e privo di qualsiasi opera di finitura. Posto al piano terra sviluppa una superficie lorda complessiva di circa mq 94. 

Sono state riscontrate le seguenti difformità: Assenza di planimetria catastale e difformità sagoma riportata in mappa regolarizzabili mediante Pratica di accatastamento. Il progetto di ristrutturazione, presentato nel 2008 e non ancora eseguito, riguarda anche delle particelle non oggetto di vendita in quanto intestate a terzi. P.E. n. Denuncia di Inizio Attività per lavori di Ristrutturazione Denuncia Inizio Attività (Testo unico) presentata in data 12/06/2008- n. prot. 9542 - 1572 

L'edificio è stato costruito nel 1939, progetto di ristrutturazione nel 2008 non eseguito L'unità immobiliare ha un'altezza interna di circa 4,5 m. Destinazione urbanistica: Nel piano di fabbricazione vigente: l'immobile è identificato nella zona A - centro storico. 

Prezzo base d'asta del lotto: € 22.500,00 

Offerta minima ai sensi dell’art. 571 co. 2 cpc: € 16.875,00 

Rilancio minimo: € 500,00 

Cauzione: 10% del prezzo offerto. 

Per il lotto di cui sopra l’offerta non inferiore di oltre un quarto del prezzo base sarà considerata efficace ai sensi dell’art. 571 co 2 c.p.c. 

Gli oneri e le imposte di legge derivanti dalla vendita sono a carico 

dell’aggiudicatario.  

Non è prevista la rateizzazione delle somme dovute a titolo di prezzo di aggiudicazione.  

I predetti beni sono meglio identificati e descritti nella relazione di stima (pubblicata sul Portale delle Vendite Pubbliche, sul sito www.oxanet.it, su Asteannunci.it e sul sito del gestore della vendita) che deve essere consultata dall’offerente ed alla quale si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni.  

È possibile visionare gli immobili oggetto di vendita inoltrando apposita richiesta alla scrivente esclusivamente tramite il Portale delle Vendite Pubbliche. 

Gli interessati all’acquisto - escluso il debitore e gli altri soggetti a cui è fatto divieto dalla legge - dovranno formulare le offerte irrevocabili di acquisto esclusivamente in via telematica, personalmente ovvero a mezzo di avvocato (ma solo per persona da nominare, a norma dell’art. 579, ultimo comma, c.p.c.), tramite il modulo web “Offerta Telematica” del Ministero della Giustizia a cui è possibile accedere dalla scheda del lotto in vendita presente sul portale del Gestore della vendita telematica OXANET.IT S.P.A. sulla piattaforma www.garatelematica.it . 

L’offerta, comprensiva dei documenti allegati, dovrà essere depositata entro le ore 12,00 del 5° giorno lavorativo (esclusi: sabati, domeniche e festivi) antecedente a quello fissato nell’avviso di vendita telematica, ovvero, entro le ore 12.00 del 

16.09.2021 inviandola all’indirizzo PEC del Ministero della Giustizia offertapvp.dgsia@giustiziacert.it.  

Il Professionista Delegato 

Dott. Carlo Malandugno

logo della Ledi Pubblicità LEDI SRL / Viale Francesco De Blasio snc 70132 Bari / Partita iva - codice fiscale: 08410170727 / Numero REA BA - 624759 / Capitale sociale: 1.000.000,00 versato 257.500,00 / ledi-srl@legalmail.it

E' sempre attivo l'indirizzo di posta elettronica al quale inviare gli avvisi legali/giudiziari: segreteria@ledipublicita.it - Per informazioni: tel. 080 5470446