La Gazzetta del Mezzogiorno

LEGALE - Avvisi Giudiziari

A cura di Ledi Pubblicità Concessionaria di Pubblicità de La Gazzetta del Mezzogiorno

P.E. n. 268/2020 R.G.Es. Imm.

AVVISO DI VENDITA TELEMATICA ASINCRONA

Il Professionista delegato Avv. Luisa Portaluri con studio in Maglie (Le) alla via Giulio cesare Vanini n. 2, tel. 339/6841912, e–mail luisa.portaluri@alice.it, pec portaluri.luisa@ordavvle.legalmail.it,
-vista l’ordinanza di vendita del G.E. dott. Sergio Memmo del 9 giugno 2021;
-visto l’art. 591 bis c.p.c.

AVVISA
che il giorno 24 novembre 2021 alle ore 10.00, presso SALA ASTE TELEMATICHE EDIRE sita in Lecce Via Adriatica n.4B - secondo piano, procederà alla vendita telematica asincrona tramite la piattaforma del gestore ASTE GIUDIZIARIE INLINEA S.P.A. www.astetelematiche.it dei seguenti immobili, meglio descritti in ogni loro parte nella consulenza estimativa in atti, nel rispetto della normativa regolamentare di cui all’art. 161 ter disp. att. c.p.c. di cui al decreto del Ministro della Giustizia 26/02/2015 n. 32, per quanto applicabile.

In caso di pluralità di offerte le operazioni di vendita si protrarranno sino al giorno 1° dicembre 2021 ore 10.00 salvo estensione per eventuali rilanci degli offerenti negli ultimi dieci minuti.
La vendita avviene nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, anche in riferimento alla legge n. 47/1985 come modificato ed integrato dal D.P.R. n. 380/2001, e fermo il disposto dell’art. 2922 C.C., nonché alle condizioni stabilite nell’ordinanza di vendita ed a quelle indicate ai paragrafi successivi. La vendita è a corpo e non a misura. Eventuali differenze di misura non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo. La vendita forzata non è soggetta alle norme concernenti la garanzia per vizi o mancanza di qualità, né potrà essere revocata per alcun motivo. Conseguentemente, l’esistenza di eventuali vizi, mancanza di qualità o difformità della cosa venduta, anche se occulti e comunque non evidenziati in perizia e per qualsiasi motivo non evidenziati, oneri di qualsiasi genere ivi compresi, ad esempio, quelli urbanistici ovvero derivanti dalla eventuale necessità di adeguamento di impianti alle leggi vigenti, spese condominiali dell’anno in corso e dell’anno precedente non pagate dal debitore, non potranno dar luogo ad alcun risarcimento, indennità o riduzione del prezzo, essendosi di ciò tenuto conto nella valutazione dei beni.

Per gli immobili realizzati in violazione della normativa urbanistico-edilizia, l’aggiudicatario, potrà ricorrere, ove consentito, alla disciplina dell’art. 40 della legge 28/02/1985 n. 47, come integrato e modificato dall’art. 46 del D.P.R. 06/06/2001 n. 380, purchè presenti domanda di concessione o permesso in sanatoria entro 120 giorni dalla notifica del decreto di trasferimento.
L’immobile viene venduto libero da iscrizioni ipotecarie e da trascrizioni di pignoramenti e sequestri che saranno cancellate a cura e spese della procedura. Le altre formalità (a titolo esemplificativo: fondo patrimoniale, assegnazione della casa coniugale, domanda giudiziale) siano o meno opponibili, non verranno cancellate dal Giudice dell’Esecuzione, ma resteranno a carico dell’aggiudicatario.
Qualora l’aggiudicatario non lo esenti, il Custode procederà alla liberazione dell’immobile ove esso sia occupato dal debitore o da terzi senza titolo, con spese a carico della procedura sino alla approvazione del progetto di distribuzione.

INDIVIDUAZIONE DEGLI IMMOBILI IN VENDITA E PREZZO BASE
--LOTTO 1 : Piena proprietà per la quota di 1000/1000 di civile abitazione sita in Lecce alla via Gino Bramieri n.7 (già via Barbieri s.n.c. ante variazione toponomastica del 27.05.2020) - scala A - 2° piano - interno 9, con posto auto scoperto di pertinenza esclusiva, con accesso da via Gino Bramieri n.9.
L’abitazione fa parte di un complesso edilizio Lotto 11 del condominio Mozart 11, è accessibile con vano scala e/o con ascensore, sviluppa una superficie reale lorda di mq. 57,90. Si compone di ingresso-soggiorno con angolo cottura e balcone, disimpegno che conduce ad una camera da letto con balcone e bagno areato.
L’abitazione è completata da posto auto scoperto di mq 17 identificato con il n. 31 avente accesso da via Gino Bramieri n. 9. Identificazione catastale: NCEU del Comune di Lecce via Gino Bramieri n. 7 piano 2, foglio 226, p.lla 949, sub.9, cat. A/3, classe 5, consistenza 3 vani, superficie catastale mq. 49, piano 2, rendita €. 333,11 e foglio 226 p.lla 949 sub. 94, cat. C/6, classe 2, consistenza mq. 17, rendita €. 64,09.
Nell’insieme confinante con vano scala condominiale, con spazio scoperto condominiale e sub. 20 e sub 15 salvo altri.
Pratiche Edilizie: Permesso di costruire n. 163/07 e successive varianti rilasciata il 19.03.2007.
Conformità urbanistico-edilizia: Nessuna difformità.
Conformità catastale: Nessuna difformità.
Prezzo base: €. 57.000,00
Rilancio minimo: €. 1.000,00
Offerta minima: €. 42.500,00
Cauzione 10% del prezzo offerto

--LOTTO 2 (n.3 in perizia): Piena proprietà per la quota di 1000/1000 di abitazione di tipo civile, sita in Miggiano (Le) alla via Scalella nn.89-91 e Vico Primo Episcopo n.5. Il fabbricato di antica costruzione si estende su piano-terra, piano scantinato e piano primo. Interamente ristrutturato nell’anno 2000, sviluppa una superficie lorda complessiva di mq. 228,50. Il fabbricato è accessibile al piano terra, percorrendo uno spazio comune che costituisce un prolungamento di via Scalella e successivamente un cortile comune con altre proprietà identificato con la p.lla 262. Internamente il piano-terra (avente superficie lorda di mq.
138,50) si compone di soggiorno, studio, tinello-cucina, disimpegno, camera da letto, bagno, scoperto di pertinenza (con accesso diretto anche sul Vico Primo Episcopo) e vano scala coperto che conduce al piano primo. Il piano primo (avente superficie lorda di mq. 30,00) si compone di una camera da letto ed un bagno.
Il piano scantinato (avente superficie lorda di mq. 60,00) è accessibile con scala interna posta al piano terra nel vano soggiorno e si compone di un primo vano con copertura a volta e di un ampio disimpegno con vano retrostante. Il fabbricato è completato da uno scoperto di pertinenza e da un garage a PT, con ingresso dal Vico Primo Episcopo, ottenuto mediante la realizzazione abusiva di muratura e copertura con pannelli coibentati. Identificazione catastale: NCEU Comune di Miggiano, via Scalella nn.95-97-99 PT-S1, foglio 6, p.lla 257, cat. A/3, classe 1, consistenza 5 vani, superficie catastale PT e S1 133 mq, rendita 113,62. Confina con cortile comune prospiciente su via Scalella, con Vico Primo Episcopo, con proprietà Rizzo, salvo altri.
Pratiche edilizie: Denuncia Inizio Attività per lavori di Risanamento igienico e ristrutturazione di civile abitazione, rilasciata il 29.02.2000 al numero di protocollo 1222.
Conformità urbanistico-edilizia: sono state riscontrate le seguenti irregolarità sanabili con demolizione e ripristino stato dei luoghi come da progetto allegato alla DIA del 29.02.2000/ protocollo n. 1222: 1) modifica del prospetto retrostante cin aumento della volumetria mediante la chiusura del vano scala con muratura e porta di accesso al giardino retrostante, nonché la realizzazione del balcone retrostante per tutta a lunghezza del prospetto e trasformazione da finestra a porta della camera da letto a piano primo; 2) realizzazione di vano garage abusivo prospiciente Vico Primo Episcopo; 3) cambio di destinazione d’uso non assentibile dei vani a piano primo.
Conformità catastale: è stata riscontrata la seguente irregolarità sanabile con pratica di accatastamento:
mancanza di una planimetria catastale aggiornata dell’immobile.
Prezzo base: €. 156.200,00
Rilancio minimo: €. 1.000,00
Offerta minima: €. 116.700,00
Cauzione: 10% del prezzo offerto.

--LOTTO 3 (n.4 in perizia): Piena proprietà per la quota di 1000/1000 di locale deposito sito in Miggiano (Le) al Vico Primo Episcopo n. 6-7 avente superficie reale lorda di 21,40 mq con ampio terreno recintato di pertinenza esclusiva avente superficie reale lorda di 102,00 mq. Il terreno ha come unico accesso un’apertura pedonale posta sul Vico Primo Episcopo, mentre non esiste alcun collegamento con il vano deposito. Il lotto (vano deposito +terreno) sviluppa una superficie reale lorda di 123,40 mq.
Identificazione catastale: in NCEU Comune di Miggiano via Scalella n. 34, foglio 6, p.lla 1654, categoria C/6, classe 2, consistenza 17 mq, superficie catastale 27 mq, piano terra, rendita €. 14,05. Confina con Via Primo Episcopo, con proprietà Rizzo, con proprietà Cosi, salvo altri.
Pratiche edilizie: nessuna pratica edilizia, vecchia costruzione
Conformità urbanistico-edilizia: nessuna difformità
Conformità catastale: nessuna difformità
Prezzo base: €. 13.500,00
Rilancio minimo: €. 1000,00
Offerta minima: €. 10.200,00
Cauzione: 10% del prezzo offerto.
Si precisa che in fase di presentazione dell’offerta e di rilancio in aumento in caso di gara non è consentito l’inserimento di importi con decimali.
I beni sono meglio descritti nella relazione di stima rettificata a firma dell’esperto geom. Giampiero Lenti del 21.04.2021, reperibile sul sito www.venditepubbliche.giustizia.it e www.oxanet.it che deve essere consultata dal presentatore dell’offerta ed alla quale si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni.
Gli interessati all’acquisto - escluso il debitore e gli altri soggetti a cui è fatto divieto dalla legge - dovranno formulare le offerte irrevocabili di acquisto esclusivamente in via telematica, personalmente ovvero a mezzo di avvocato (ma solo per persona da nominare, a norma dell’art. 579, ultimo comma, c.p.c.), tramite il modulo web “Offerta Telematica” del Ministero della Giustizia a cui è possibile accedere dalla scheda del lotto in vendita presente sul portale del GESTORE DELLA VENDITA TELEMATICA
ASTE GIUDIZIARIE INLINEA S.P.A. www.astetelematiche.it

Termine di presentazione dell’offerta telematica entro le ore 12.00 del 17 novembre 2021.
Le operazioni di vendita telematica inizieranno il 24 novembre 2021 alle ore 10.00 e termineranno il 1 dicembre 2021 allo stesso orario.

Per le modalità di presentazione dell’offerta telematica e di partecipazione all’asta telematica asincrona consultare l’avviso di vendita in versione integrale pubblicato sul Portale delle Vendite Pubbliche ovvero sul sito www.oxanet.it.
Il delegato Avv. Luisa Portaluri con studio legale in Maglie (Le) via G. C. Vanini 2 (tel. 339/6841912) è stato nominato Custode Giudiziario dei sopra indicati immobili ex art. 560 c.p.c.; allo stesso possono essere richieste maggiori informazioni sulla vendita. Mentre per la visione dei beni immobili le richieste dovranno essere inoltrate esclusivamente utilizzando il portale http://venditepubbliche.giustizia.it.
La partecipazione alla vendita implica:
- la lettura integrale della relazione peritale e dei relativi allegati;
- l’accettazione incondizionata di quanto contenuto nell’avviso di vendita in versione integrale, nel regolamento di partecipazione e nei suoi allegati;
- la dispensa degli organi della procedura dal rilascio della certificazione di conformità degli impianti alle norme sulla sicurezza e dell’attestato di certificazione energetica.
Maglie lì, 25 giugno 2021 Il Professionista Delegato
Avv. Luisa Portaluri

logo della Ledi Pubblicità LEDI SRL / Viale Francesco De Blasio snc 70132 Bari / Partita iva - codice fiscale: 08410170727 / Numero REA BA - 624759 / Capitale sociale: 1.000.000,00 versato 257.500,00 / ledi-srl@legalmail.it

E' sempre attivo l'indirizzo di posta elettronica al quale inviare gli avvisi legali/giudiziari: segreteria@ledipublicita.it - Per informazioni: tel. 080 5470446