Giovedì 15 Novembre 2018 | 07:06

NEWS DALLA SEZIONE

Crisi in Comune
Taranto, Si avvia lo scioglimento del Consiglio: già raccolte 13 firme

Taranto, Si avvia lo scioglimento del Consiglio: già raccolte 13 firme

 
A taranto
Centro autismo rischia chiusura, protestano famiglie

Centro autismo rischia chiusura, protestano famiglie

 
Incidente sul lavoro
Taranto, due operai cadono da impalcatura in quartiere Tamburi

Taranto: il cestello della gru si ribalta, precipitano e muoiono due operai

 
Ambiente
Taranto, spostati i fusti radioattivi da ex Cemerad a Roma

Taranto, spostati i fusti radioattivi da ex Cemerad a Roma

 
Furto
Rubano 720kg di olive a Palagiano, arrestati 4 stranieri

Rubano 720kg di olive a Palagiano, arrestati 4 stranieri

 
La vicenda
Taranto, vandali distruggono Piazza Bettolo nella notte

Taranto, vandali distruggono Piazza Bettolo nella notte

 
La tragedia in Francia
Marsiglia, ultimo saluto a Simona Carpignano: le sue ceneri sparse in mare

Marsiglia, ultimo saluto a Simona Carpignano: il corpo sarà cremato

 
Pericolo sventato
Taranto, raccolgono funghi velenosi senza saperlo: salvati dai forestali

Taranto, raccolgono funghi velenosi senza saperlo: salvati dai forestali

 
Blitz dei carabinieri
Caporalato, tre rumeni arrestati a Ginosa: sfruttavano i braccianti

Caporalato, tre rumeni arrestati a Ginosa: sfruttavano i braccianti

 
Voleva rivenderlo
Ruba scivolo da parco giochi, denunciato 36enne a Taranto

Ruba scivolo da parco giochi, denunciato 36enne a Taranto

 
Due operazioni
Droga, 2 denunce a Brindisi e un arresto a Leporano dopo perquisizioni in casa

Droga, 2 denunce a Brindisi e un arresto a Leporano dopo perquisizioni in casa

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

innovazione

Primo premio alla Asl di Taranto
al forum PA per servizi ai cittadini

Asl di Taranto

TARANTO - Al termine del Forum dell’Innovazione per la Salute, organizzato da Forum PA il 20 e 21 Settembre 2017 a Roma, la ASL di Taranto si è aggiudicata il Premio Innova Salute 2017 per il progetto «Integrazione socio-sanitaria al servizio dei cittadini» realizzato con la piattaforma Resettami©. La categoria ha l’obiettivo di valorizzare i progetti finalizzati al miglioramento dell’accesso alla medicina di prossimità e presa in carico degli anziani, dei cronici e delle fasce deboli mediante la digitalizzazione dei processi amministrativi, clinico-assistenziali e documentali.

La ASL di Taranto - si legge in un comunicato - ha attivato da qualche mese un progetto di innovazione in chiave digitale mediante la piattaforma denominata Resettami© attraverso cui si mira a favorire l’integrazione socio sanitaria con la gestione dei processi che riguardano i cittadini nell’assistenza sanitaria territoriale, gestita dai singoli Distretti Socio – Sanitari e nel percorso sociale, gestiti dagli Ambiti Sociali Territoriali e dai Comuni.

La piattaforma Resettami consente, infatti: al cittadino di avere un accesso semplificato ai servizi e di avere contezza in tempo reale dei percorsi amministrativi e dei tempi di erogazione delle prestazioni richieste; alle Amministrazioni coinvolte (ASL-Distretti Socio Sanitari e Comuni-Ambiti Sociali) di monitorare l’erogazione dei servizi da parte degli operatori, le modalità in cui tale integrazione viene resa, l’andamento delle prestazioni e dei procedimenti.

«Resettami» permette di gestire l’intero percorso di presa in carico dell’assistito integrando i propri dati con quelli presenti nel Sistema Informativo Sanitario Regionale Edotto, a partire dalla PUA (Porta Unica di Accesso), attraverso la Convocazione UVM, l’invio della SVAMA/Svamdi e infine con la gestione delle singole prestazioni previste nel PAI (Piano Assistenziale Individualizzato) del percorso delle cure domiciliari grazie agli accessi che gli operatori incaricati potranno, in tempo reale, inviare alla piattaforma e al Sistema Informativo Regionale in modo da avere un monitoraggio chiaro ed immediato delle prestazioni domiciliari effettivamente erogate.

«Con questo progetto - sottolinea Stefano Rossi, direttore generale della ASL di Taranto - accendiamo il Focus sulla digitalizzazione dell’integrazione socio sanitaria. Lo strumento informatico riesce a mettere insieme dati accessi, richieste, esigenze, per consentirci di dare risposte sempre migliori. In questi ultimi anni l’assistenza domiciliare è diventata la vera sfida del futuro. Spesso incentriamo l’attenzione sul Piano di riordino ospedaliero, ma occorre spostare l’attenzione sui servizi che vanno verso l’utente che non sempre ha bisogno dell’ospedale e la piattaforma Resettami aiuterà la Asl di Taranto nel monitoraggio di questa esigenza».

«Siamo onorati del prestigioso risultato conseguito insieme alla ASL di Taranto - dichiara Mariarosaria Scherillo, Ceo della CLE, società produttrice della piattaforma Resettami© -. Gli investimenti in ricerca e sviluppo effettuati nel corso di questi anni ci hanno permesso di realizzare soluzioni software in grado di coniugare l’alto contenuto tecnologico con la facilità d’uso per l’utente finale. Il mercato continua a premiare i nostri prodotti e questo ci consente di continuare i nostri investimenti in R&S in ottica 4.0” Potrebbe bastare, ma non è così. La mia più grande soddisfazione - continua la Scherillo - è quella di essere riuscita, in questo percorso, a riportare in Puglia diversi giovani talentuosi che oggi fanno parte della nostra azienda».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400