Mercoledì 21 Novembre 2018 | 16:37

NEWS DALLA SEZIONE

La conferenza stampa
Unicef a Taranto, epidemiologo: «I bambini mangiano e respirano diossina»

Unicef a Taranto, epidemiologo: «I bambini mangiano e respirano diossina»

 
Il caso
Canapa "light", a Taranto scattano i sequestri

Canapa "light", a Taranto scattano i sequestri

 
La decisione
Taranto, sindaco Melucci ritira le dimissioni

Taranto, il sindaco Melucci ci ripensa e ritira le dimissioni

 
Violenza su minorenni
Taranto, istruttore abusava delle sue giovani allieve in palestra: arrestato

Taranto, istruttore abusava delle sue giovani allieve in palestra: arrestato

 
Taranto
Ex Ilva, Genitori Tarantini contro Di Maio: lei ci ha tradito

Ex Ilva, Genitori Tarantini contro Di Maio: lei ci ha tradito

 
I funerali del 19enne
Calciatore suicida, l'allenatore del Martina: vuoto incolmabile

Calciatore suicida, l'allenatore del Martina: vuoto incolmabile

 
Dopo le dimissioni
Taranto, crisi in Comune: Melucci resta fermo a 17

Taranto, crisi in Comune: Melucci resta fermo a 17

 
La scoperta
Taranto, nascondeva moto rubate nel suo garage: arrestato 42enne

Taranto, nascondeva moto rubate nel suo garage: arrestato 42enne

 
Il caso
Taranto, accoglienza migranti: la Procura accende i fari

Taranto, accoglienza migranti: la Procura accende i fari

 
Promozione
Calcio, si impicca calciatore 19enne del Martina: rinviata partita con Barletta

Calcio, si impicca calciatore 19enne del Martina: rinviata partita col Barletta

 
L'indagine
Taranto, furti in casa: arrestato un georgiano

Taranto, furti in casa: arrestato un georgiano

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Grottaglie

Leonardo, ditta appalto
licenzia 13 lavoratori

Grottaglie, Leonardoassume 50 lavoratori Gse

TARANTO - La società «Ina Global Service srl» ha comunicato ai sindacati il licenziamento di 13 lavoratori a seguito della cessazione di parte del servizio delle pulizie tecniche in appalto presso la stazione appaltante "Leonardo Finmeccanica-stabilimento di Grottaglie», che avverrà nei prossimi giorni. I lavoratori, che oggi sono in sciopero, chiedono di essere riassorbiti dalla nuova società metalmeccanica che subentrerà e di avere la possibilità di continuare a lavorare.

Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltrasporti Uil di Taranto contestano «la modalità - è detto in una nota - con la quale si stanno portando avanti le procedure di cessazione di appalto in quanto non è stata rispettata la procedura ai sensi dell’art. 4 del Contratto nazionale Pulizie Multiservizi, unitamente all’atteggiamento aziendale di comminare il licenziamento individuale dei lavoratori in aperta violazione dei principi giuridici e legislativi, sottolineando l’atteggiamento irrituale della stazione appaltante». Le organizzazioni sindacali comunicano l’apertura «dello stato di agitazione immediato con la possibilità di assumere da subito ogni iniziativa sindacale di protesta, volta alla salvaguardia dei livelli occupazionali. Chiediamo alla società «Ina Global Service srl» di revocare immediatamente i licenziamenti». Anche i Cobas stigmatizzano la decisione della società e chiedono alla Provincia e alla Direzione del lavoro la convocazione «di un tavolo urgente con tutte le parti interessate, che abbia in premessa la revoca dei licenziamenti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400