Mercoledì 21 Novembre 2018 | 16:42

NEWS DALLA SEZIONE

La conferenza stampa
Unicef a Taranto, epidemiologo: «I bambini mangiano e respirano diossina»

Unicef a Taranto, epidemiologo: «I bambini mangiano e respirano diossina»

 
Il caso
Canapa "light", a Taranto scattano i sequestri

Canapa "light", a Taranto scattano i sequestri

 
La decisione
Taranto, sindaco Melucci ritira le dimissioni

Taranto, il sindaco Melucci ci ripensa e ritira le dimissioni

 
Violenza su minorenni
Taranto, istruttore abusava delle sue giovani allieve in palestra: arrestato

Taranto, istruttore abusava delle sue giovani allieve in palestra: arrestato

 
Taranto
Ex Ilva, Genitori Tarantini contro Di Maio: lei ci ha tradito

Ex Ilva, Genitori Tarantini contro Di Maio: lei ci ha tradito

 
I funerali del 19enne
Calciatore suicida, l'allenatore del Martina: vuoto incolmabile

Calciatore suicida, l'allenatore del Martina: vuoto incolmabile

 
Dopo le dimissioni
Taranto, crisi in Comune: Melucci resta fermo a 17

Taranto, crisi in Comune: Melucci resta fermo a 17

 
La scoperta
Taranto, nascondeva moto rubate nel suo garage: arrestato 42enne

Taranto, nascondeva moto rubate nel suo garage: arrestato 42enne

 
Il caso
Taranto, accoglienza migranti: la Procura accende i fari

Taranto, accoglienza migranti: la Procura accende i fari

 
Promozione
Calcio, si impicca calciatore 19enne del Martina: rinviata partita con Barletta

Calcio, si impicca calciatore 19enne del Martina: rinviata partita col Barletta

 
L'indagine
Taranto, furti in casa: arrestato un georgiano

Taranto, furti in casa: arrestato un georgiano

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Colpi in negozi

Taranto, rapinatore e bullo
denunciato un 16enne

polizia

TARANTO - Denunciato a Taranto in stato di libertà un giovane del luogo, minorenne, ritenuto responsabile di furti e rapine ai danni di negozi del centro cittadino, nonché di atti di bullismo ai danni di suoi coetanei.

La Polizia ha ricevuto negli ultimi tempi numerose denunce da parte di titolari di negozi di bigiotteria del quartiere Borgo, vittime di frequenti episodi di furti e talvolta anche di rapine da parte di un gruppo di minori, capeggiati sempre dalla stessa persona. Nello stesso periodo, inoltre, sono arrivate numerose segnalazioni di atti di bullismo.

Gli agenti hanno avviato le indagini che hanno permesso di identificare di fermare il “leader” della banda. Il giovane, di 16 anni, identificato grazie alle immagini dei sistemi di videosorveglianza dei vari negozi oggetto delle rapine, è stato poi riaffidato ai suoi genitori.

Proseguono le indagini per individuare gli altri componenti della banda.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400