Domenica 18 Novembre 2018 | 16:16

NEWS DALLA SEZIONE

L'indagine
Taranto, furti in casa: arrestato un georgiano

Taranto, furti in casa: arrestato un georgiano

 
La polemica
Rifiuti leccesi dirottati nel Tarantino per lo smaltimento

Rifiuti leccesi dirottati nel Tarantino per lo smaltimento

 
A Taranto
Ex Ilva: black out ferma 3 altoforni. ArcelorMittal: «No danni ambientali»

Ex Ilva: black out ferma 3 altoforni. ArcelorMittal: «No danni ambientali»

 
L'operazione
Taranto, sequestrati 4 quintali di cozze nocive

Taranto, sequestrati 4 quintali di cozze nocive

 
La riunione
Bonifica ex Ilva, i commissari: pagati oltre 100 milioni in un anno

Bonifica ex Ilva, i commissari: pagati oltre 100 milioni in un anno

 
Crisi in Comune
Taranto, il sindaco Melucci valuta il ritiro delle dimissioni

Taranto, il sindaco Melucci valuta il ritiro delle dimissioni

 
L'inchiesta
Taranto, morti sul lavoro il video in mano ai pm

Taranto, morti sul lavoro il video in mano ai pm

 
Crisi in Comune
Taranto, Si avvia lo scioglimento del Consiglio: già raccolte 13 firme

Taranto, Si avvia lo scioglimento del Consiglio: già raccolte 13 firme

 
A taranto
Centro autismo rischia chiusura, protestano famiglie

Centro autismo rischia chiusura, protestano famiglie

 
Incidente sul lavoro
Taranto, due operai cadono da impalcatura in quartiere Tamburi

Taranto: il cestello della gru si ribalta, precipitano e muoiono due operai

 
Ambiente
Taranto, spostati i fusti radioattivi da ex Cemerad a Roma

Taranto, spostati i fusti radioattivi da ex Cemerad a Roma

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Dimissioni in massa

A San Giorgio Jonico
«scompare» Forza Italia

Il gruppo darà vita a un'associazione politico-culturale. «Dialogo costruttivo con il sindaco»

A San Giorgio Jonico«scompare» Forza Italia

SAN GIORGIO JONICO - Forza Italia non c’è più a San Giorgio Jonico. Come aveva anticipato la «Gazzetta», sono infatti arrivate le dimissioni del coordinatore cittadino Claudio Frascella, decisione condivisa dall’intero gruppo dirigente e militante, con in testa i vice coordinatori uscenti Mario Fischetti e Marcello Perrucci, i consiglieri Antonio Fasano, Antonio Lupoli, Francesco Lorè, Fabio Petrelli, Marcello Palermo, Cinzia Frascella (è stata anche candidato sindaco alle recenti amministrative - ndr), il gruppo donne e infine il portavoce Zaccagni. A questi vanno ad aggiungersi altri 12 persone. Dunque, sono arrivate le dimissioni.
Ma quali sono state le motivazioni che hanno spinto il coordinatore uscente di Fi a prendere questa decisione? «È stata una scelta dettata da motivazioni politiche non derivante da un risentimento nei confronti di Forza Italia - precisa Claudio Frascella - ma da una visione più larga del contesto politico-sociale in cui viviamo. Anche se dopo le elezioni amministrative il rapporto tra noi e il partito centrale di Forza Italia, si è consumato nella freddezza e nell’indifferenza per gli obiettivi non raggiunti».
Frascella quindi aggiunge: «Abbiamo trovato la forza e la determinazione per andare avanti, mostrando senso di responsabilità e iniziando un dialogo trasparente e costruttivo con l’amministrazione Fabbiano, calato in un quadro esclusivamente locale e “libero” da pregiudizi o protocolli di appartenenza. Siamo altresì convinti di ciò che realmente conta per noi cittadini, prestati alla politica, e cioè la collaborazione sostenuta per favorire la ripresa del territorio. Avremmo potuto farlo anche all’interno del partito, forse - sottolinea l’ex coordinatore forzista -, ma il peso di una scelta così grande va sopportato militando liberamente e senza troppi schemi o riflessioni di parte. Da questo scaturisce la necessità di un approdo civico ad un’identità maggiore rispetto a quella di partito, chiamata paese».
E così il gruppo dirigente che esce da Forza Italia, con in testa Frascella, adesso darà vita ad un’associazione definita di pensiero politico e culturale, moderata e popolare, che si chiamerà «San Giorgio Bene Comune». Il primo atto concreto si svolgerà a novembre in occasione del congresso istitutivo. Va detto che la fuga da Forza Italia era già iniziata con l’ex forzista, e candidato consigliere comunale alle ultime amministrative, Corrado Grande, il quale ha fondato la lista civica denominata «Azione Civica - Identità è Futuro».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400