Martedì 20 Novembre 2018 | 21:15

NEWS DALLA SEZIONE

La decisione
Taranto, sindaco Melucci ritira le dimissioni

Taranto, il sindaco Melucci ci ripensa e ritira le dimissioni

 
Violenza su minorenni
Taranto, istruttore abusava delle sue giovani allieve in palestra: arrestato

Taranto, istruttore abusava delle sue giovani allieve in palestra: arrestato

 
Taranto
Ex Ilva, Genitori Tarantini contro Di Maio: lei ci ha tradito

Ex Ilva, Genitori Tarantini contro Di Maio: lei ci ha tradito

 
I funerali del 19enne
Calciatore suicida, l'allenatore del Martina: vuoto incolmabile

Calciatore suicida, l'allenatore del Martina: vuoto incolmabile

 
Dopo le dimissioni
Taranto, crisi in Comune: Melucci resta fermo a 17

Taranto, crisi in Comune: Melucci resta fermo a 17

 
La scoperta
Taranto, nascondeva moto rubate nel suo garage: arrestato 42enne

Taranto, nascondeva moto rubate nel suo garage: arrestato 42enne

 
Il caso
Taranto, accoglienza migranti: la Procura accende i fari

Taranto, accoglienza migranti: la Procura accende i fari

 
Promozione
Calcio, si impicca calciatore 19enne del Martina: rinviata partita con Barletta

Calcio, si impicca calciatore 19enne del Martina: rinviata partita col Barletta

 
L'indagine
Taranto, furti in casa: arrestato un georgiano

Taranto, furti in casa: arrestato un georgiano

 
La polemica
Rifiuti leccesi dirottati nel Tarantino per lo smaltimento

Rifiuti leccesi dirottati nel Tarantino per lo smaltimento

 
A Taranto
Ex Ilva: black out ferma 3 altoforni. ArcelorMittal: «No danni ambientali»

Ex Ilva: black out ferma 3 altoforni. ArcelorMittal: «No danni ambientali»

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

A Taranto

Operaio licenziato
tenta il suicidio
salvato dal padre

Operaio licenziato tenta il suicidio  salvato dal padre

Gli operai di Isolaverde

TARANTO - Uno degli operai di Taranto Isolaverde, società partecipata della Provincia messa in liquidazione, tra gli oltre 200 raggiunti da lettere di licenziamento, ha tentato il suicidio ingerendo una dose massiccia di farmaci. E’ stato l’anziano padre a soccorrerlo e a salvarlo. Lo rendono noto i suoi colleghi, che hanno scritto l'ennesima lettera aperta per chiedere alle istituzioni di trovare soluzioni per la loro ricollocazione. Si tratta di lavoratori che da più di un anno non percepiscono lo stipendio. "Forza amico», scrivono gli operai. «Con queste due parole intendiamo essere vicini al nostro collega che, preso dallo sconforto e dalla disperazione, ha tentato di farla finita" proprio il giorno «in cui gli ipocriti politici erano a 'festeggiarè la ricorrenza del 2 giugno che ad oggi di tutto ha sapore tranne che di Repubblica».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400