Domenica 21 Ottobre 2018 | 00:21

NEWS DALLA SEZIONE

Scoperta dal Noe di Lecce
Manduria, piantagione ulivi trasformata in discarica

Manduria, piantagione ulivi trasformata in discarica

 
Consegnate al comune
Petizione genitori tarantini per chiudere Ilva, raccolte 4mila firme

Petizione genitori tarantini per chiudere Ilva, raccolt...

 
Nel Tarantino
S.G. Jonico, autocarro investe e uccide ciclista 80enne

San Giorgio Jonico, autocarro investe e uccide ciclista...

 
Dopo l'intervento
Taranto, bimba gettata dal balcone: trasferita al Gemelli

Taranto, bimba gettata dal balcone: trasferita al Gemel...

 
Lotta allo spaccio
Marina di Ginosa, ritrovati 60 kg di marijuana in un casolare: 2 arresti

Marina di Ginosa, ritrovati 60 kg di marijuana in un ca...

 
Il caso
Taranto, provocò un incidente in cui una bimba rimase gravemente ferita: a giudizio 23enne

Taranto, provocò incidente e bimba perse una mano: a gi...

 
Il siderurgico
Ilva, il tempo stringe: chi assumerà Mittal? Lavoratori ancora al buio

Ilva, il tempo stringe: chi assumerà Mittal? Lavoratori...

 
A Sava (TA)
Taranto, estorce 1.500 euro e minaccia un 15enne per droga: arrestato 17enne

Taranto, estorce 1.500 euro e minaccia un 15enne per dr...

 
Sanità
Vivibilità ospedali, asl Taranto prima in Puglia

Vivibilità ospedali, asl Taranto prima in Puglia

 
Nel Tarantino
Scarico di acque reflue a Martina Franca, sequestrato depuratore aziendale

Scarico di acque reflue a Martina Franca, sequestrato d...

 
Taranto
Staff al comune, 3 indagati per truffa e abuso d'ufficio

Staff al comune, 3 indagati per truffa e abuso d'uffici...

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più visti della sezione

i più letti

Diossina

Ordinanza della Regione Puglia
no al prelievo di cozze a Taranto
nel primo seno del mar Piccolo

In una nota il presidente di Peacelink Taranto Alessandro Marescotti sottolinea che «per chi avesse qualche dubbio, questa è la triste conferma del gravissimo danno causato a Taranto dall’inquinamento

Ordinanza della Regione Puglia no al prelievo di cozze a Taranto nel primo seno del mar Piccolo

TARANTO - Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, con l’ordinanza regionale n.188, ha disposto il blocco del prelievo e della movimentazione di tutti i mitili presenti nel primo seno del Mar Piccolo di Taranto a causa della presenza di inquinanti. Emiliano ordina inoltre al sindaco di Taranto Ippazio Stefano di far osservare l’esecuzione dell’ordinanza che ha validità 30 mesi. Si tratta di una ordinanza che ricalca provvedimenti analoghi per l’allevamento e la commercializzazione dei mitili del primo seno emessi negli anni scorsi.

In una nota il presidente di Peacelink Taranto Alessandro Marescotti sottolinea che «per chi avesse qualche dubbio, questa è la triste conferma del gravissimo danno causato a Taranto dall’inquinamento e dalla negligenza di chi ha ignorato il problema. Ricordiamo il gesto del sindaco di Taranto quando alcuni anni fa, nonostante i dati emersi, mangiò in piazza delle cozze dichiarando che erano sicure».

L’ordinanza di Emiliano, conclude Marescotti, «invece rivela presenza persistente di diossine e PCB nei mitili monitorati nel primo seno del Mar Piccolo. Per il Ministro dell’Ambiente e per tutti coloro che parlano di miglioramenti a Taranto c'è un altro motivo di riflessione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400