Venerdì 07 Ottobre 2022 | 15:16

In Puglia e Basilicata

I controlli

Taranto, raffica di denunce: sequestrati prodotti ittici

Taranto, raffica di denunce: sequestrati prodotti ittici

Inoltre, 23 persone, già sottoposte a Daspo urbano, sono state sorprese nel centro città, in particolare al porto mercantile e nella Città Vecchia, e quindi denunciate per la violazione alla misura di polizia

17 Settembre 2022

Redazione online

TARANTO -  Raffica di denunce a Taranto. Nel mirino di Volanti e Commissariato, i parcheggiatori abusivi che seppur identificati e allontanati, in violazione alle prescrizioni a loro imposte, riprendono la loro illecita attività. In questo mese, 22 persone, in gran parte residenti nel capoluogo Jonico,  sono state sorprese più volte dagli equipaggi ad esercitare la loro attività abusiva nelle vie del centro. Per loro è scattata la denuncia in stato di libertà per attività di parcheggiatore non autorizzato con recidiva.

Inoltre, 23 persone, già sottoposte a Daspo urbano, sono state sorprese nel centro città, in particolare al porto mercantile e nella Città Vecchia, e quindi denunciate per la violazione alla misura di polizia.

Stessa sorte per altri 7 giovani tutti residenti nella provincia Nord, col divieto di ritorno nel comune di Taranto, probabilmente giunti nel borgo antico per l’acquisto della dose giornaliera di sostanza stupefacente, sono stati denunciati per l’inosservanza del divieto emesso dal Questore Massimo Gambino.
Otto invece gli allacci abusivi alla rete elettrica scoperti, con la collaborazione dei tecnici dell’Ente distributore, in alcuni stabili del Borgo Umbertino. Inevitabile la denuncia per furto di energia elettrica  per i titolari degli appartamenti e dei locali ispezionati.

In uno di questi, un circolo ricreativo, oltre al furto di energia, i controlli di Polizia degli ultimi mesi hanno anche permesso di accertare sia la costante presenza di pregiudicati sia l’assoluta mancanza delle previste autorizzazioni per la vendita e la somministrazione di alimenti e bevande. Pertanto, il Questore, vista la sussistenza di grave pericolo per l’ordine e la sicurezza pubblica, ha emesso il provvedimento di immediata cessazione dell’attività del circolo.

Senza sosta, infine, l'attività di monitoraggio e contrasto alla vendita illegale di prodotti ittici potenzialmente dannosi per la salute, intrapresa dal Commissariato assieme al personale dell’Asl di Taranto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725