Sabato 08 Ottobre 2022 | 00:50

In Puglia e Basilicata

La novità

Laterza, il sorriso di Falcone e Borsellino sul muro del parco Giovanni Paolo II

Laterza, Il sorriso di Falcone e Borsellino sul muro del parco Giovanni Paolo II

Un messaggio di speranza e impegno civile di estrema lungimiranza

21 Luglio 2021

Laterza - Il sorriso di Giovanni Falcone e di Paolo Borsellino, quello inciso sul fotogramma poi diventato icona e simbolo della lotta contro la mafia, campeggia da lunedì pomeriggio sul muro del Parco Urbano intitolato a Giovanni Paolo II, in prossimità della ex statale 7 per (e da) Castellaneta, dove, fino a pochi lustri fa, distribuiva calcio il vecchio, glorioso Comunale.

È un “tutt’uno” dirompente quel sorriso, e il “murale” realizzato dai ragazzi e dalle ragazze della locale associazione OnLife, in stretta intesa con il Comune, quella dirompenza ripropone adesso anche a Laterza, attraverso la forza espressiva del bianco e nero. A fianco, la dedica “giovane” che è anche una promessa: «Non li avete uccisi: le loro idee camminano sulle nostre gambe».

Inaugurazione bagnata: nello stesso giorno in cui 29 anni fa, nella strage di via D’Amelio perdevano la vita il giudice Borsellino e i cinque uomini della sua scorta, la pioggia ha scandito ricorrenza ed evento. A rimarcare nell’accezione più ampia il senso della legalità, e «l’impegno civile, che essa porta con sé», sono stati il sindaco Franco Frigiola, il comandante della Polizia locale Alessandro Frigiola e la delegata consiliare alla Cultura e alle Politiche giovanili, Alessia Tria.

L’auspicio: «Comunità, amministrazione pubblica e istituzioni facciano fronte comune» hanno ripetuto Frigiola e gli altri, a precedere le parole di Borsellino, lette in chiusura: «La lotta alla mafia dev’essere innanzitutto un movimento culturale che abitui tutti a sentire la bellezza del fresco profumo della libertà che si oppone al puzzo del compromesso morale, dell’indifferenza, della contiguità e quindi della complicità».

«Un momento emozionante che ci impone di non arretrare mai di fronte alle ingiustizie e all’illegalità, Laterza lancia un messaggio forte», scrive su Facebook la consigliera Tria: «Questo murale rappresenta un faro per tutta la comunità» aggiunge poi, ringraziando i giovani di OnLife per averlo realizzato (in due settimane).

A mettere la firma sull’opera appena inaugurata - impronte di mani colorate la circondano, beneauguranti - sono stati il Gruppo Ecologico (referente Mirella Di Lena) e il Gruppo Culturale (referente Stefania Matera) dell’associazione laertina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725