Giovedì 13 Maggio 2021 | 20:16

NEWS DALLA SEZIONE

Sicurezza sul lavoro
Taranto, fuga di gas questa mattina nell’area Altiforni dell'ex Ilva

Taranto, fuga di gas questa mattina nell’area Altiforni dell'ex Ilva

 
Immigrazione
Taranto, in arrivo 250 i minori non accompagnati da Lampedusa

Taranto, in arrivo 250 i minori non accompagnati da Lampedusa

 
Le dichiarazioni
Ex Ilva, Melucci a Roma in attesa pronuncia Consiglio di Stato: «Acciaio non vale più di una vita»

Ex Ilva, Melucci a Roma in attesa pronuncia Consiglio di Stato: «Acciaio non vale più di una vita»

 
L'operazione della stradale
Taranto, falsi incidenti per avere soldi dalle assicurazioni: 6 arresti

Taranto, falsi incidenti per avere soldi dalle assicurazioni: 6 arresti, anche un avvocato

 
Ambiente
Ex Ilva, esposto in Procura sugli attuali livelli di inquinamento

Ex Ilva, esposto in Procura sugli attuali livelli di inquinamento

 
Il ritrovamento
Taranto, l’ancella del gazebo di piazza Garibaldi torna al suo posto

Taranto, l’ancella del gazebo di piazza Garibaldi torna al suo posto

 
Territorio
Alla scoperta delle bellezze nascoste di Taranto: la Concattedrale

Alla scoperta delle bellezze nascoste di Taranto: la Concattedrale

 
La protesta
Ex Ilva, i cittadini di Taranto in sit-in con croci bianche a Roma

Ex Ilva, i cittadini di Taranto in sit-in con croci bianche a Roma: in piazza anche Erri De Luca

 
le indagini
Rubavano identità anziani e svuotavano conti: tre arresti Taranto

Rubavano identità anziani e svuotavano conti: tre arresti Taranto

 
L'operazione di recupero
Taranto, 64enne cade in un dirupo: salvato da un elicottero dell’Aeronautica

Taranto, 64enne cade in un dirupo: salvato da un elicottero dell’Aeronautica

 
Il caso
Ex Ilva, Usb: «già dilapidati i 330 mln versati dallo Stato»

Ex Ilva, Usb: «già dilapidati i 330 mln versati dallo Stato»

 

Il Biancorosso

Verso il derby
Bari, si punta a ritrovare tra i disponibili il difensore esterno Celiento

Bari, si punta a ritrovare tra i disponibili il difensore esterno Celiento

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Cassa Prestanza a Bari, sit in di protesta di lavoratori e pensionati del Comune davanti la Procura

Cassa Prestanza a Bari, sit in di protesta di lavoratori e pensionati del Comune davanti la Procura

 
HomeEmergenza migranti
Santa Maria di Leuca, intercettata un’imbarcazione con a bordo un gruppo 13 migranti

Santa Maria di Leuca, intercettata un’imbarcazione con a bordo un gruppo di 13 migranti

 
BatLa curiosità
Canosa, volontari dell'Enpa salvano la maialina Mariarosa

Canosa, volontari dell'Enpa salvano la maialina Mariarosa

 
FoggiaSicurezza stradale
Foggia, tre incidenti stradali nel pomeriggio

Foggia, tre incidenti stradali nel pomeriggio

 
MateraLa novità
Protocollo di collaborazione per la «Carta del potenziale archeologico di Matera»

Protocollo di collaborazione per la «Carta del potenziale archeologico di Matera»

 
TarantoSicurezza sul lavoro
Taranto, fuga di gas questa mattina nell’area Altiforni dell'ex Ilva

Taranto, fuga di gas questa mattina nell’area Altiforni dell'ex Ilva

 
BrindisiCarabinieri
Francavilla, le molestie corrono sul filo del telefono

Francavilla, le molestie corrono sul filo del telefono

 
PotenzaCovid
Basilicata, continua a calare il numero di positivi

Basilicata, continua a calare il numero di positivi - LE FOTO

 

i più letti

Nel Tarantino

Martina Franca, assemblea «vietata» ai minorenni: «Inaccettabile censura a scuola»

Scoppia la polemica sul caso del liceo che ha imposto l'autorizzazione dei genitori per partecipare all'assemblea. Il preside non commenta. Il Pd: il no alla discussione sull'omofobia del Tito Livio è antidemocratico

Martina Franca, assemblea «vietata» ai minorenni: «Inaccettabile censura a scuola»

Monta la polemica tra le proteste degli studenti e le prese di posizione del dirigente scolastico. Il caso al liceo «Tito Livio» dove, per partecipare a un’assemblea di istituto in cui si sarebbe dovuto parlare di violenza e di omofobia, è stata chiesta obbligatoriamente l’autorizzazione dei genitori per gli studenti minorenni. Una circostanza che fa riflettere e che lascia non poche perplessità. Un ordine del giorno certamente delicato, ma assolutamente degno di trattazione.
Avvicinato telefonicamente più volte dalla «Gazzetta», per tutta la giornata di ieri, il dirigente scolastico Giuseppe Semeraro non ha ritenuto opportuno rilasciare alcuna dichiarazione. È indubbio che ci siano delle ragioni dietro questa scelta, ma la scelta di non condividerle pubblicamente non aiuta certamente a comprendere quali siano le reali motivazioni di questa presa di posizione della scuola e contribuisce ad alimentare i dubbi. Non solo, perché la mancata dichiarazione da parte della dirigenza scolastica non aiuta in nessun modo a ricucire lo strappo, prestandosi a interpretazioni che potrebbero risultare errate. Quello che è certo è che sugli argomenti da affrontare durante le assemblee di istituto non può esistere alcuna forma di censura, lo dice il regolamento di istituto (oltre che la Costituzione), salvo nel caso in cui sia prevista la presenza di personalità esterne alla scuola. Ma non è questo il caso, in quanto era prevista la discussione dell’argomento solo tra studenti, tra l’altro con modalità a distanza e online.


Intanto sull’argomento è intervenuta ieri la segreteria del Partito democratico. «Rimango sconcertato nell’apprendere che nel 2021 un liceo della nostra città ha vietato un’assemblea agli studenti che avrebbero discusso della storia di Marika, una ragazza cacciata di casa dai genitori perché omosessuale» ha detto il segretario Pd, Maurizio Saiu. «Proprio nel luogo che dovrebbe educare i cittadini del domani si nega il confronto su un argomento ancora giudicato scomodo e purtroppo accade nuovamente al Tito Livio che già due anni fa negò agli studenti un’assemblea sull’educazione sessuale. La scuola - continua Saiu - chiede l’autorizzazione ai genitori negando la libertà ai ragazzi di confrontarsi su un tema che ancora oggi viene considerato un tabù. Come segretario del Partito Democratico non posso rimanere silente di fronte a questo. Nel 2021 assistere ancora a censure rispetto a questi argomenti è inaccettabile e non fa altro che alimentare odio è discriminazione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie