Mercoledì 21 Ottobre 2020 | 18:47

NEWS DALLA SEZIONE

Il virus
Covid 19 a Taranto, focolaio in Rssa nel quartiere Paolo VI: 8 pazienti positivi

Covid 19 a Taranto, focolaio in Rssa nel quartiere Paolo VI: 8 pazienti positivi

 
Social news
In Puglia il self service di benzina parla in dialetto tarantino: il video è virale

In Puglia il self service di benzina parla in dialetto tarantino: il video è virale

 
ricettazione
Martina Franca, tre ladri di capi d'alta sartoria arrestati dalla Polizia

Martina Franca, tre ladri di capi d'alta sartoria arrestati dalla Polizia

 
le indagini
Massafra, arrestato rapinatore 45enne : in azione a giugno con complice tra Palagiano e Mottola

Massafra, arrestato rapinatore 45enne : in azione a giugno con complice tra Palagiano e Mottola

 
ammortizzatori sociali
Mittal Taranto, chiesta proroga cassa integrazione per 13 settimane

Mittal Taranto, chiesta proroga cassa integrazione per 13 settimane

 
Covid
Taranto, 10 positivi in clinica privata: 8 sono pazienti. Altro focolaio in scuola formazione

Taranto, 10 positivi in clinica privata: 8 sono pazienti. Altro focolaio in scuola formazione

 
Polizia
Taranto, maltratta ex moglie e figlia 16enne, arrestato pregiudicato

Taranto, maltratta ex moglie e figlia 16enne, arrestato pregiudicato

 
nel Tarantino
Monteparano, il sindaco è positivo al Covid: «Giovani, state attenti»

Monteparano, il sindaco è positivo al Covid: «Giovani, state attenti»

 
Carabinieri
Taranto, cocaina e 33mila euro in contanti nascosti in due vani «segreti» in casa: arrestato 52enne

Taranto, cocaina e 33mila euro in contanti nascosti in due vani «segreti» in casa: arrestato 52enne

 
Il virus
Martina Franca, bimbo positivo al Covid: chiusa per precauzione pediatria

Martina Franca, bimbo positivo al Covid: chiusa per precauzione pediatria

 
Ambiente
Taranto, il 28 ottobre al via udienza Tar per Dl Costa su prescrizioni Aia

Taranto, il 28 ottobre al via udienza Tar per Dl Costa su prescrizioni Aia

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, Auteri: «Derby col Monopoli sarà partita tosta»

Bari, Auteri: «Derby col Monopoli sarà partita tosta»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiIl caso
Mafia dei parcheggi a Torre Guaceto: indagato il sindaco di Carovigno

Mafia dei parcheggi a Torre Guaceto: indagato il sindaco di Carovigno

 
TarantoIl virus
Covid 19 a Taranto, focolaio in Rssa nel quartiere Paolo VI: 8 pazienti positivi

Covid 19 a Taranto, focolaio in Rssa nel quartiere Paolo VI: 8 pazienti positivi

 
Bariemergenza coronavirus
Toritto, troppi contagi Covid: sindaco chiude scuole, parchi e sale gioco sino a fine ottobre

Toritto, troppi contagi Covid: sindaco chiude scuole, parchi e sale gioco sino a fine ottobre

 
Lecce#IoStoconMarilù
Puglia, al via la campagna social a sostegno della giornalista minacciata Mastrogiovanni

Puglia, al via la campagna social a sostegno della giornalista minacciata Mastrogiovanni

 
BatL'impatto
S. Ferdinando di Puglia, scontro tra auto e mezzo Anas: : 2 feriti, SS16 chiusa al traffico

S. Ferdinando di Puglia, scontro tra auto e mezzo Anas: : 2 feriti, SS16 chiusa al traffico

 
FoggiaTragedia sfiorata
Foggia, cassone di camion sbatte contro grosso ramo di albero: illeso il conducente

Foggia, cassone di camion sbatte contro grosso ramo di albero: illeso il conducente

 
Potenzaintervento dei CC
Rapolla, atti osceni in luogo pubblico e adescamento: 35enne arrestato

Rapolla, atti osceni in luogo pubblico e adescamento: 35enne arrestato

 
MateraLe indagini
Marconia, violenza di gruppo su turiste minorenni: altri 4 arresti

Marconia, violenza di gruppo su turiste minorenni: altri 4 arresti

 

mobilitazione

Mittal Taranto, protesta dei lavoratori: termina presidio davanti portineria
Patuanelli convoca sindacati

Per giovedì è previsto sciopero di 24 ore dei dipendenti dell’appalto e di Ilva in amministrazione straordinaria, contestualmente a una manifestazione a Roma

Conte: «Mittal chiede 5000 esuberi, inaccettabile». Governo disponibile a discutere immunità

Foto Todaro

TARANTO - Il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli ha convocato al Mise per le 17 di domani i sindacati per fare il punto sulla vertenza ex Ilva, rispondendo in tal modo alle richieste di Fim, Fiom, Uilm e Usb che sollecitavano un incontro. Lo si apprende da fonti sindacali.

Viene dunque rimosso al momento il presidio davanti alla portineria C e ai varchi est e ovest che dalle 7 di questa mattina stava impedendo il passaggio delle merci. I sindacati si erano autoconvocati per giovedì mattina a Palazzo Chigi, ma la prosecuzione delle iniziative di mobilitazione dipenderà dall’esito del vertice di domani con Patuanelli.

LA MOBILITAZIONE - Era cominciata alle 7 l’iniziativa di mobilitazione dei lavoratori dello stabilimento siderurgico ArcelorMittal di Taranto, con il presidio davanti alla portineria C e il blocco delle merci ai varchi magazzino e ovest, contro il massiccio ricorso alla cassa integrazione, le problematiche di sicurezza e la mancanza di risposte sul futuro dello stabilimento.

La protesta è stata indetta da Fim, Fiom, Uilm e Usb. Per giovedì è previsto uno sciopero di 24 ore dei dipendenti diretti, dell’appalto e di Ilva in Amministrazione straordinaria, contestualmente a una manifestazione a Roma. Lavoratori e sindacati si autoconvocheranno nelle vicinanze di Palazzo Chigi per chiedere attenzione da parte del Governo nei confronti della vertenza ArcelorMittal.

PREFETTO CONVOCA SINDACATI - Le segreterie territoriali di Fim, Fiom, Uilm e Usb, a seguito del presidio organizzato al varco C dello stabilimento siderurgico ArcelorMittal di Taranto, con blocco delle merci in ingresso e uscita, questa mattina sono stati convocati dal prefetto di Taranto, Demetrio Martino, al quale hanno rappresentato le ragioni della protesta. Le organizzazioni sindacali spiegano in una nota di aver evidenziato come «la situazione sia divenuta drammatica e insostenibile per tutti i lavoratori di ArcelorMittal, Ilva in As e appalto, ormai stanchi di subire continue procedure di cassa e mancanza di interventi ambientali».

I lavoratori «sono falcidiati a livello economico e il futuro appare incerto e senza garanzie - aggiungono Fim, Fiom, Uilm e Usb -. Al prefetto abbiamo chiesto un segno tangibile da parte del governo, attraverso una convocazione da parte del ministro Stefano Patuanelli, che finalmente possa riaprire una trattativa oramai allo stallo. Non si può assistere ad un silenzio assordante da parte del governo, chiamato a prendere decisioni, e di un’azienda che continua a provocare i lavoratori e le organizzazioni sindacali». Il prefetto si è impegnato «a farsi portavoce delle rivendicazioni» - concludono i sindacati - ma «in assenza di una convocazione continueremo con la nostra protesta che crescerà man mano se non riceveremo quanto richiesto».

RISCHIO AUMENTO CIG - «Se proseguirà il blocco delle merci in entrata e uscita dallo stabilimento siderurgico di Taranto, saranno inevitabili le ripercussioni con l’aumento dei numeri della cassa integrazione».

E’ quanto riferiscono fonti di ArcelorMittal in relazione alla protesta attuata da lavoratori e sindacati che rivendicano una convocazione da parte del Mise e risposte chiare sul futuro dello stabilimento, lamentando criticità sugli impianti e contestando il ricorso massiccio alla cassa integrazione. La procedura è stata prorogata il 14 settembre scorso dalla multinazionale franco-indiana (durerà 9 settimane) per un numero massimo di 8.147 addetti, ovvero l'intera forza lavoro ad eccezione dei dirigenti. 

I SINDACATI - «Questa battaglia si vince se rimaniamo uniti e se siamo tanti». Così il segretario generale della Uilm di Taranto, Antonio Talò, si è rivolto ai lavoratori che oggi hanno presidiato il varco C dello stabilimento ArcelorMittal di Taranto impedendo il passaggio delle merci. Il blocco è stato rimosso dopo che è giunta la convocazione al Mise per domani pomeriggio da parte del ministro Stefano Patuanelli. "Noi - ha spiegato Talò - andiamo all’incontro con una rappresentanza folta. Una delegazione salirà dal ministro, gli altri rimarranno giù in presidio. Non significa che abbiamo risolto la situazione, ma abbiamo ottenuto un primo risultato dopo sei mesi che chiedevamo un confronto al governo. Finalmente, grazie alle iniziative di ieri e di oggi, ci hanno convocato e domani vedremo cosa diranno». Il segretario Uilm ha precisato che «se domani la risposta non sarà convincente le iniziative di lotta proseguiranno. Probabilmente giovedì mattina ci sarà un’assemblea all’aperto vicino alla direzione. Vi invitiamo - ha concluso Talò parlando con i lavoratori - a rimanere compatti e a sollecitare i colleghi a partecipare alla mobilitazione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie