Giovedì 24 Gennaio 2019 | 08:19

NEWS DALLA SEZIONE

In meno di 24 ore
Ex Ilva, arrivano le prime 600 firme per l'esposto contro emissioni

Ex Ilva, arrivano le prime 600 firme per l'esposto contro emissioni

 
Atto vandalico
Taranto, danneggiano il monumento ai caduti: è caccia ai vandali

Taranto, danneggiano il Monumento ai Caduti: è caccia ai vandali

 
Il caso
Taranto, organizzavano rapine in posta e gioiellerie: arrestata banda

Taranto, rapinavano uffici postali e gioiellerie: fermati in due

 
Contestato il piano della Regione
Taranto, inceneritore dell'Amiu: il Comune fa ricorso

Taranto, inceneritore dell'Amiu: il Comune fa ricorso

 
Suicidio sospetto
Martina Franca, trovato impiccato a un albero. La moglie al pm: «Lo hanno ucciso»

Martina Franca, trovato impiccato a un albero. La moglie al pm: «Lo hanno ucciso»

 
L'episodio
Si lasciano e le porta via il cane: carcere e multa

Si lasciano e le porta via il cane: carcere e multa

 
Dopo appostamento dei cc
Hashish e marijuana nella camera da letto, 3 arresti a Taranto

Hashish e marijuana nella camera da letto, 3 arresti a Taranto

 
La denuncia
Ex Ilva: da domenica raccolta di firme per esposto contro Arcelor Mittal

Ex Ilva: da domenica raccolta di firme per esposto contro Arcelor Mittal

 
A Manduria
Taranto, nascondeva in casa pistole e munizioni: arrestato

Taranto, nascondeva in casa pistole e munizioni: arrestato

 
Arresti a Taranto
Gestivano prostitute dal carcere in Francia: vicino alla banda anche sacerdote

Gestivano prostitute da carcere in Francia: vicino a banda anche un prete

 
Nel Tarantino
Massafra, picchia la madre per 8 anni, arrestato 26enne

Massafra, picchia la madre per 8 anni, arrestato 26enne

 

Lizzano

Adesca una donna on line
e la costringe a prostituirsi

Un uomo di 34 anni è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto per violenza sessuale, induzione e sfruttamento della prostituzione con violenza e minaccia nei confronti di una giovane

Adesca una donna on line e la costringe a prostituirsi

LIZZANO - Un uomo di 34 anni di Lizzano, di cui i carabinieri non hanno rivelato l’identità, è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto per violenza sessuale, induzione e sfruttamento della prostituzione con violenza e minaccia nei confronti di una giovane che aveva conosciuto tramite internet.

La vittima, originaria di una località del nord Italia, ha riferito di essersi trasferita a Lizzano per convivere con quello che, dopo pochi giorni, si sarebbe rivelato il suo aguzzino. L’uomo dal mese di ottobre 2014 l’avrebbe costretta mediante vessazioni psicologiche, minacce e costrizioni fisiche, ad intrattenere rapporti sessuali, dietro compenso, con altri uomini, che la contattavano telefonicamente su un numero di cellulare pubblicato su siti d’incontri. I carabinieri, su disposizione dell’Autorità giudiziaria, hanno immediatamente trasferito la vittima in un luogo protetto e poi hanno sottoposto a fermo l’uomo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400