Giovedì 22 Agosto 2019 | 16:04

NEWS DALLA SEZIONE

Un 46enne
Massafra, perseguita la ex e il suo compagno: in cella

Massafra, perseguita la ex e il suo compagno: in cella

 
Domenico Bello
Mottola, trovato morto dopo 9 giorni 32enne scomparso

Mottola, trovato morto dopo 9 giorni 32enne scomparso

 
Denuncia Usb
Taranto ammorbata da puzza di gas nauseabonda: la denuncia dell'Usb

Taranto, allarme per una puzza gas ai quartieri Paolo VI e Tamburi

 
Il caso
Ginosa, migranti sfruttati nei campi: un arresto per caporalato

Ginosa, migranti sfruttati nei campi: un arresto per caporalato

 
Inquinamento
Taranto, riapriranno le scuole a rischio dei Tamburi

Taranto, riapriranno le scuole a rischio dei Tamburi

 
La denuncia
ArcelorMittal, Usb: «A rischio crollo parte del tetto dell'Acciaieria1»

ArcelorMittal, Usb: «A rischio crollo parte del tetto dell'Acciaieria1»

 
Socialnews
Il tramonto di Taranto vista con gli occhi di Daniele Silvestri: la foto è da strappalike

Il tramonto di Taranto visto con gli occhi di Daniele Silvestri: la foto è da strappalike

 
L'arresto
Contrabbando di sigarette, nei guai un 23enne di Taranto

Contrabbando di sigarette, nei guai un 23enne di Taranto

 
Sequestrate dalla Guardia Costiera
Taranto, pesca di frodo: beccato con 20 chili di cetrioli di mare in auto

Taranto, pesca di frodo: beccato con 20 chili di cetrioli di mare in auto

 
alle Cave di Fantiano
Cinzella Festival 2019 a Grottaglie: grande attesa per iFranz Ferdinand

Cinzella Festival 2019 a Grottaglie: grande attesa per i Franz Ferdinand

 
Il sogno olimpico
L’Atleta di Taranto «apre» i Giochi del Mediterraneo 2026

L’Atleta di Taranto «apre» i Giochi del Mediterraneo 2026

 

Il Biancorosso

IL PUNTO
Il Bari gioca la carta Schiavone ci sarà più qualità a centrocampo

Il Bari gioca la carta Schiavone
ci sarà più qualità a centrocampo

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaInquinamento
Maratea, allarme liquami: nuovo stop bagni a Fiumicello

Maratea, allarme liquami: nuovo stop bagni a Fiumicello

 
Bari
Bari, boss Montani torna in cella: sparò per vendicare morte del figlio

Bari, boss Montani torna in cella: sparò per vendicare morte del figlio

 
TarantoUn 46enne
Massafra, perseguita la ex e il suo compagno: in cella

Massafra, perseguita la ex e il suo compagno: in cella

 
BatLa curiosità
Barletta, una Pizza «Art» per Fiorella Mannoia

Barletta, una Pizza «Art» per Fiorella Mannoia

 
FoggiaLa condanna
Foggia, 8 chili marijuana in frigo: patteggia due anni

Foggia, 8 chili marijuana in frigo: patteggia due anni

 
BrindisiIl provvedimento
Ostuni, minacciava e picchiava ex: divieto di avvicinamento a stalker

Ostuni, minacciava e picchiava ex: divieto di avvicinamento a stalker
A Massafra in cella 46enne

 
LecceSalento e movida
Lecce, l'amarezza dei gestori delle discoteche dopo il blitz: noi estranei

Lecce, l'amarezza dei gestori delle discoteche dopo il blitz: noi estranei

 
MateraDalla Gdf
Matera, arrestato un uomo sulla 106: aveva 142 gramm di hashish

Matera, arrestato un uomo sulla 106: aveva 142 gramm di hashish

 

i più letti

Il futuro dello stabilimento

Ilva, sit-in dei lavoratori
sotto il municipio di Taranto
Mobilitazione il 10 febbraio

Ilva, sit-in dei lavoratori sotto il municipio di Taranto

TARANTO - Fim, Fiom e Uilm di Taranto, al termine dell’incontro con le Rsu dell’appalto Ilva, hanno elaborato un documento in cui annunciano la «decisione unitaria di mettere in campo iniziative di mobilitazione» nella giornata del 10 febbraio. In quella data scadranno le manifestazioni di interesse per l’acquisto delle aziende del gruppo Ilva. Le organizzazioni sindacali spiegano che la mobilitazione vedrà "coinvolti i lavoratori diretti Ilva e di tutto l’appalto e territorio». E’ stata confermata la convocazione da parte dell’assessorato regionale al Lavoro nella giornata del 9 febbraio. I sindacati chiedono l’integrazione salariale per i lavoratori sottoposti a contratto di solidarietà.

I delegati, dopo un sit in sotto la sede del Municipio, si sono riuniti nell’aula del consiglio comunale, dando seguito al documento unitario del 18 gennaio, per discutere delle criticità in cui versa il settore dell’appalto Ilva e di tutto il territorio tarantino.

La discussione ha riguardato il bando di vendita del Siderurgico, i provvedimenti del governo legati ai crediti vantati dalle aziende dell’appalto, gli ammortizzatori sociali e il risanamento della fabbrica. Fim, Fiom e Uilm chiedono «la tutela del completo risanamento ambientale (bonifiche comprese) e dei livelli occupazionali attuali sia di Ilva che dell’intero tessuto industriale tarantino» e propongono «un tavolo permanente su Taranto che faccia da osservatorio dell’evolversi dell’intera vertenza alla luce delle prossime mobilitazioni». Il documento sarà illustrato ai lavoratori nel corso di assemblee.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie